martedì 24 giugno 2008

Trinacria my love

Se si ama il caldo, il sole, il mare, l'arte, la storia ed il buon cibo, sempre abbinato al buon vino,la Sicilia è il posto ideale. Per me lo è. Questo è il quarto anno consecutivo in cui trascorro le mie vacanze da quelle parti. Iniziai con una settimana, proseguii con dieci giorni, continuai con quindici, questa volta sono stati ventitre. Non oso immaginare cosa accadrà negli anni a venire. Finirò per l'andare a vivere lì. Mi sono innamorata al primo contatto, ed io mi conosco: quando amo davvero, è per sempre. Una carissima e generosissima amica dispone di una casa ad Ortigia , il centro storico di Siracusa,un'isola nell'isola, ed è felice quando i suoi amici la usano. Una bella e grande casa, con tutte le comodità e con vista sul mare, e sulla storia. Mi credete se vi dico che mi commuovo anche solo a scriverne? Disporre di una casa è come essere un po' del luogo: gli alberghi sono anonimi, le case vivono. Ormai il pizzicagnolo all'angolo mi conosce, ed anche il vinaio anarchico, e tutti i ragazzi del meraviglioso banco del pesce e quelli della frutta e della verdura, al mercato. Mi riconoscono e mi salutano come una di loro e mi raccontano le loro storie. Sono la signora abruzzese, ma sono più che certa che non collocano bene la mia regione: pensano che si trovi al nord, nonostante io mi spertichi a dire che sono una donna del sud, come loro. Terrona ed africana, e felice di esserlo. Sono arrivata a Siracusa stanca, molto stanca, ed ho deciso di restare ferma per una settimana, a godere solo di quell'isola incantata e del riposo. Poi siamo partiti alla scoperta di altri luoghi, per dieci giorni, per tornare, infine, in Ortigia a concludere la vacanza, vivendo di emozioni millenarie, fatte di luci, colori e pietra.
La Sicilia è un immenso libro di storia dell'arte che attende solo di essere sfogliato lentamente, ed amato.
Vi parlerò ancora del mio soggiorno, nei post a seguire.


22 commenti:

Pellescura ha detto...

Da siculo emigrato al nord seguirò con avidità i tuoi racconti.

l'incarcerato ha detto...

Ma quanto ti invidio Anna! Sono curioso anche io dei prossimi racconti ;)

oscar ferrari ha detto...

23 giorni di ferie? ma sono un megalusso, neanche per i soldi ma per il tempo!!!

Nemo ha detto...

Bentornata! E mi fa piacere che apprezzi la mia amatissima Sicilia! :)

silvano ha detto...

Dopo aver letto il tuo post, provo un sentimento assurdo. Si può aver nostalgia di un luogo dove non si è mai stati? Non è deja vu, ma noastalgia. Mi sembra d'aver sentito i profumi, gli odori, la frescura dell'ombra delle tende della casa mosse dalla brezza marina. Ah...mi fai conoscere l'amica che ti ospita nella sua casa?
ciao, silvano.

enzorasi ha detto...

Ti leggo e sorrido: mi incuriosisce vedere la reazione "in toto" di una persona intelligente quando entra in contatto col continente Sicilia. Certo non potevi avere una base di partenza migliore di Siracusa, resto in ascolto. Salutiamo

newyorker ha detto...

non amo il caldo ma se ci andassi ai rpimi di giugno...avrai fatto delle foto di qualche spiaggia oltre che dicarrettini di frutta spero...
faccele vedè!

Nemo ha detto...

@Enzorasi: 'salutiamo'... splendido modo tutto siculo di salutarsi. In realtà dovrebbe essere 'salutamu' in dialetto :)

Fra ha detto...

uno dei miei sogni, quando ho iniziato l'università era ed è quello di andare a lavorare in Sicilia.
Mi affascina molto sia come mare che come entroterra.
Quest'estate pensavamo di andare con degli amici in campeggio per fine agosto il problema è che forse costa troppo.
Ps: cmq anche se non andrò per ora attendo con ansia i tuoi racconti.
Baci baci:)

Lello ha detto...

mmm vedo che hai tradito il primo amore. Napoli e la Campania non ne saranno contenti!!

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

bellissime descrizioni,mi sembrava d'essere li con te a passeggiare fra i banchetti del mercato,altre foto particolari?saluti anna,gabrybabelle

Cesco ha detto...

Non sono mai stato in Sicilia, ma dev'essere stupendo come dici

Avv3lenata ha detto...

W O W
CHe invidia...

Lo descrivi proprio bene quello che hai provato.
I viaggi sono i regali più preziosi che ci si possa fare.

Guarda caso i ricordi più belli che ho riguardano esperienze fatte in viaggio.

Proprio oggi stavo navigando per farmi un'idea su dove campeggiare in Agosto... ci sono dei camping laggiù?

Corro a cercare qualcosa su google...
Bentornata :-)

newyorker ha detto...

zzzz.z.z.z.z.. stavo pensando...ZZZzz

vjj ha detto...

Una "donna del nord" con il cuore terrone s'aggira tra i vicoli-labirinto dell'Ortigia... sì... m'è giunta vose! e così son venuta a vedere chi fosse e attenderò i suoi racconti per vedere la mia città con altri occhi.
Ciao

enzino ha detto...

aspettiamo tutti con trepidazione che il tuo racconto continui soprattutto per vedere quali altri luoghi magici hai visitato

I Care ha detto...

la città dove sono nata e nella quale ho lasciato il mio cuore! Grazie!

Melania ha detto...

Che bella vacanza. Lo si capisce dalle tue parole, lo si sente.

Artemisia ha detto...

Anch'io ti invidio, cara Anna. La Sicilia è bellissima e Siracusa pure. Ci sono stata circa vent'anni fa ma è tanto che vorrei tornarci. E poi hai ragione: stare in una casa è tutta un'altra cosa rispetto alla dimensione del turista classico che sta in albergo. Hai fatto bene a goderti la vacanza così!

marina ha detto...

la Sicilia è uno dei miei amori. Negli anni l'ho girata a rate, pezzo per pezzo. Ma i pezzi non finiscono mai e nemmeno la mia voglia di conoscerla meglio
marina

dicolamia ha detto...

Sei brava a descrivere luoghi e sensazioni - aspetto il seguito-
ma chi non è mai stato in Sicilia e non l'ha vissuta,non può capire l'incanto di quei luoghi.
Cristiana

PS.Ho ripubblicato il post di LasVegas.quando ti capita,vai a vedere.

Saretta ha detto...

ciao bella,
sai non sono mai stata in sicilia? è una cosa che mi è sempre dispiaciuta.... rimedierò certamente il prima possibile...
davvero