giovedì 8 novembre 2007

Io comunista

Si fa un gran parlare di sinistra radicale. Già l'aggettivo mi infastidisce, perchè implica un qualcosa di estremo con un'accezione negativa. Insomma, la si demonizza questa benedetta SINISTRA ed a demonizzarla non è solo l'opposizione che, si sa, fa il suo lavoro, ma anche i rappresentati ,così detti moderati, della coalizione al governo del nostro Paese che la vedono come un fardello duro da portare. Allora io mi domando : ma davvero così estremisti siamo? E pensare che a me sembra addirittura una sinistra all'acqua di rose. Qualche osservatore esterno potrebbe immaginare questi estremisti come agitatori di masse che se ne vanno in giro con i pugni chiusi a gridare "viva Marx, viva Lenin, viva Mao Tse Tung". Ma così non è. Analiziamo cosa vorrebbe, e non riesce ad ottenere, tale estrema propagine di disturbatori . Chiede cose elementari , basilari , universali : dignità e sicurezza nel lavoro, no al precariato e salari giusti; pensioni che consentano di poter vivere decentemente; diritto al reddito ed alle abitazioni; accoglienza,integrazione, cittadinanza e diritti sociali per gli immigrati; pace e tagli alle spese militari; diritti civili e laicità dello stato; tutela dell'ambiente; legalità democratica , con leggi uguali per tutti; lotta alla mafia e alla collusione di quest'ultima con la politica, lotta all'evasione fiscale. Devo sentirmi tacciata di estremismo inconcludente e di attaccamento ad ideologie sorpassate perchè propugno tutto questo? No, ditemelo!

15 commenti:

Kaishe "bella dentro" ha detto...

Ciao Anna... avendo 51 anni (quasi) io "vengo" dalla Prima Repubblica... dove ero posizionata al centro dell'Arco Costituzionale...

Poi... di porcata in porcata... di leader in leader (ma questa parola ha ancora un significato?)... mi sto spostando sempre più a sinistra... e non mi sento nè estemista nè agitatrice di masse nè attaccata a ideologie sorpassate...
Solo scelgo una posizione che mi garantisca una coerenza... oggi il grande centro è pronto a barcamenarsi sia da una parte che dall'altra... e questo non mi sta bene perchè se io voto una coalizione... non voglio trovare i miei "rappresentanti" dall'altra parte... con quello che in Italia offre l'altra parte...
Anche a me pare che chiediamo cose non solo elementari, ma proprio giuste... e se sbaglio... "voglio continuare a farlo con la mia testa" come dissi al Parroco che intendeva darmi consigli...
Buona serata e scusa se sono così prolissa...

donnigio ha detto...

Ma cara Anna, se davvero si desse ascolto alla voce della sinistra come la intendi tu, mi spieghi perchè qualcuno dovrebbe essere motivato ad andare a scaldare le poltrone del potere? Se ci fosse la giustizia di cui parli, che gusto ci sarebbe a scannarsi per la stessa fetta di torta? Se non ci fossero le basi militari, che soddisfazione potrebbe avere un ministro degli esteri? Se gli immigrati fossero trattati come esseri umani, dove credi che andrebbe a finire la nostra economia? E soprattutto, come farebbero gli italiani che hanno sudato per comprare case negli anni 80, ad affittare una stanza ad ogni 4 romeni, alla modica cifra di 300 euri a sacco a pelo, per un valore complessivo che a malapena arriva a 3000 mensili? (per poi insultarli e maledirli) E soprattutto, Anna...ma come ti viene di parlare di laicità nel nostro paese. Questa parola la stanno eliminando dai vocabolari, in funzione di 1000 nuovi termini anglofoni di tendenza all'anno. E il Vaticano? Come potrebbe fare del bene all'umanità se fosse costretto a pagare le tasse, in una società equa e giusta come l'intendi tu. E poi, la più grossa!!! La mafia...ma allora, vuoi davvero che crolli tutto il sistema? Vuoi davvero questo?
Quanto ti capisco!!!...un abbraccio "radicale" ed "estremo" ;-)

Artemisia ha detto...

Cara Anna, come si fa a non essere d'accordo con te? Come si fa a non sottoscrivere tutto quello che scrivi in questo post? E allora perche' non voto ne' Rifondazione ne' PDCI ne' Verdi?
Perche' vorrei che anche loro si mettessero d'accordo, smettessero di misurare e di spartirsi le briciole di potere e facessero un grande partito (magari con la Sinistra Democratica) con un progetto chiaro grazie al quale potrebbero "costruire" qualcosa invece di dire sempre di no.
Non so se mi sono spiegata. Sono molto confusa ultimamente. Per questo evito di scrivere di politica. Sono in "stand-by".
Un caro saluto,

Franca ha detto...

Questa sinistra così "radicale" e "massimalista" chiede semplicemente il rispetto di un moderato e annacquato programma elettorale che TUTTI avevano sottoscritto e per il quale Prodi è stato eletto.

@ Artemisia

Perchè Sinistra Democratica sostenendo il pacchetto sul welfare sta facendo le cose che Anna ha elencato nel post?

Anna ha detto...

Franca,
ti prego, spiegami il perchè dell'astensione dei senatori di Rifondazione all'emendamento alla finanziaria in merito all'introduzione dell'ICI sugli immobili di proprietà della Chiesa ed adibiti ad uso commerciale.
Perchè tanta vergognosa ipocrisia?

cristina ha detto...

Anna da persona di sinistra a persona di sinistra: condivido tutte le tue parole MA NON ESISTE PIU' NULLA DI TUTTO CIO', PURTROPPO E' UN'UTOPIA! Ancora mi arrabbio per chiunque subisca dei torti, mi faccio carico di problematiche che non sono le mie, ho vissuto da Don Chisciotte ma dopo tanti anni sono stanca e non riesco a collegare il buon funzionamento della nostra economia con gli immigrati perchè NON VOGLIO PROPRIO COLLEGARE LO SFRUTTAMENTO, LA MANCANZA DI RISPETTO DEI VALORI DI OGNI SINGOLA PERSONA, di qualunque colore sia. Un abbraccio

giulia ha detto...

Fammi firmare subito questo bel pezzo e facciamone un manifesto... cara Anna mi sento come te e in accordo totale, Giulia

costanza ha detto...

E chiediamo una scuola per tutti, dove anche i più deboli abbiano spazio e dignità e non solo le "eccellenze", Costanza

Franca ha detto...

@ Anna:

Che vuoi che ti dica.
Anch'io lo trovo vergognoso, ma il fatto è che ormai siamo chiusi in un angolo dal quale non sappiamo più come uscire.
Di sicuro non condividiamo molte delle cose che fa questo Governo, ma non vogliamo essere noi quelli che lo faranno cadere perchè in quel caso la croce è già pronta e i chiudi tanti e grossi.
Che il Governo cada per "colpa" nostra èesattamente quello che vogliono i rappresentanti del Pd.
Così tentiamo di resistere, anche se io personalmente non sono d'accordo

Franca ha detto...

P.S.

"Chiodi" non "chiudi"

Finazio ha detto...

Ma ti pare poco? La sinistra radicale (che io chiamarei semplicemente Sinistra, per distinguerla da quella finta dei DS) chiede cose ragionevoli per i cittadini meno fortunati, il che è intollerabile in un governo di fatto democristiano. Anche se la vecchia Dc (nonostante i Kossiga e gli Andreotti) era molto più a sinistra di questa sinistra.

Angela ha detto...

Eccomi all'appello, cattolica, di sinistra e perchè no anche estremista, perchè oggi con la gentaglia che ci ritroviamo nel nostro paese, le vie di mezzo non bastano...
Non ci capisco molto di politica, forse perchè vissuta in un periodo pieno di doppie facce, cambi bandiera e chi più ne ha più ne metta, però un a cosa è certa magari ci fosse un pò di uguaglianza su questa terra...
sapete la cosa che mi fa più ridere...o piangere...? quando il mio datore di lavoro si lamenta perchè "finalmente" pagano le tasse, perchè io???? che prendo un ventesimo del suo stipendio??? anche io pago le tasse, la differenza è che IO non mi lamento!!!!!
scusate lo sfogo!!!

Angela ha detto...

dimenticavo... mi spiegate perchè si dice che cattolici e comunismo non vanno d'accordo? eppure mi sembrano ideologie piuttosto identiche...

Anna ha detto...

Cara Angela,
il discorso è lungo : comunismo e cristianesimo hanno molto in comune. Io amo la figura di Cristo e i suoi valori sono gli stessi miei. Il cattolicesimo è un'altra cosa, la Chiesa Cattolica Apostolica Romana un'altra ancora.
Sono laica e pretendo di essere rispettata come tale e pretendo altresì di vivere in uno Stato laico. Così purtroppo non è perchè la Chiesa commette continue ingerenze nella mia vita, sempre e comunque con l'ipocrisia che la ha caratterizzata nei secoli.Pretende di decidere per me, pretende di imporre i suoi dictat e offre tutti i giorni al mio sguardo tutto lo sfacelo delle sue contraddizioni. In poche parole, non mi rispetta.

Angela ha detto...

Condivido perfettamente quello che dici, purtroppo... ma io seguo lo stesso Gesù e tra le tante realtà, solo la Chiesa Cattolica, attualmente, può guidarmi nella conoscenza di questo personaggio meraviglioso. Si sa, gli uomini di Chiesa, predicano bene e razzolano male, ma a me interessa solo seguire Gesù e non i preti. In pratica, ascolto le loro parole, ma non seguo il loro esempio di vita (anche se non sono tutti uguali ;) ).