martedì 5 agosto 2008

Adunate sediziose

L'altra notte era caldo,molto. Rimpiangevo la bellissima frescura notturna della mia città. Ma al mare è afoso, si sa.Con mio marito decidiamo di scendere in strada, era tardi. Un piccolo parco con delle panchine. Ci sediamo e accendiamo una sigaretta. Dopo un po', dalla finestra, ci vede il nostro vicino. E' tardi, ma decide di scendere. Quattro chiacchiere e porta un paio di birre fresche. Si parla di politica, che barba! Una ventina di minuti e arriva il figlio del portiere. Ha caldo anche lui. Dice che non riesce a dormire e che in tivvù non c'è nulla. E' stato al centro commerciale nel pomeriggio, lì sì che c'era fresco, ma alle venti chiudono. Mia cognata sta rincasando, è stata al cinema, c'era fresco anche lì, e poi a bere qualcosa in giro, ma a Pescara c'era troppa gente e un gran caldo, più di qui. Si parla dei politici della sinistra scomparsa che ora, disoccupati, si danno al giardinaggio, al pilates, qualcuno apre studi legali, un altro gioca con i nipotini, chi censisce lupi e camosci, chi si immola sull'isola dei vips,chi apre una ditta di calcestruzzi. Insomma, qualcosa inventeranno: non siamo preoccupatissimi. E se ci prendessimo un gelato? La moglie del portiere ne ha di quello homemade, fatto nel pomeriggio. Al melone. Il ragazzo va a prenderlo e lo consumiamo in bicchieri di carta, sempre ai giardinetti. Carlo, il vicino, vuole innaffiarlo con del porto. Aderiamo entusiasti. Torna con la bottiglia. Si beve e si fuma. E si ride. Fa caldo.Alle 4 di mattina si decide, malvolentieri, di andare a casa. Nessuno di noi ha l'aria condizionata. Ciao ciao, le ultime battute, a nanna. Alle otto e trenta mi sveglia, come sempre, la tv con il tiggì e scopro che, se la notte precedente, noi, i cinque dei giardinetti, fossimo stati a Novara, ci avrebbero comminato una multa di 500 euro. Quelli del popolo della libertà.

47 commenti:

dario ha detto...

il popolo della?

Pellescura ha detto...

Che bei vicini che hai però.:-)
Già c'è il problema che la gente sta sempre in casa e non socializza, ci mancavano solo misure di questo tipo. Così siamo finalmente una società perfetta (da buttare).

clauds ha detto...

bellissimo post... mi fa venire voglia di tornare in abruzzo.

complimenti per il blog (che purtoppo ho scoperto solo da poco)!

Anna ha detto...

Libertà @Dario, libertà :-(

@Pelle,
ognuno ha i vicini che si merita:-)
Nonché i compagni di nottate di chiacchiere, non credi? *-)
(quel copia incolla che mi hai mandato è una ciofeca, poi la rifacciamo cose si deve)

@Clauds, ho letto che sei pescarese.
Grazie per i tuoi passaggi da me. Torna quando vuoi, sei la benvenuta.

Lello ha detto...

be' noto che eravate di nuovo in vacanza... ed ho detto tutto!

Anna ha detto...

Lello, mo ti meno...e smettila con queste vacanze, sai dove eravamo...grrrr...

guglielmo ha detto...

Già Novara... Ernesto Ragazzoni (il poeta e giornalista a cavallo tra '800 e '900 e che nulla ha a che vedere con Clay) diceva che Novara è la "città della muffa" e aveva il coraggio di scriverlo pure sul giornale pubblicato in quella città... Naturalmente fu lui a doversene andare licenziato in tronco perché aveva buttato un sasso nello stagno...
Qui da 10 anni la Lega Nord imperversa e la sinistra, semplicemente, non c'è.

Anonimo ha detto...

Del resto,anche durante il fascismo,erano vietati i capannelli.
Dove sei finita?
Cristiana

Melania ha detto...

Pensare che si possa arrivare questo punto mi da tanto di incubo... ci sveglieremo uno di questi giorni e scopriremo che è stato solo e unicamente un brutto sogno?
un abbraccio

holden ha detto...

Devi raccontarla giusta.
Le 10 bottiglie di vino che ho trovato nel prato di chi erano? Del bambino che era sull'altalena?
Il bordeaux era atroppo buono, mi spiace..chi tardi arriva male alloggia..

Anna ha detto...

@Holden caro,
non erano le mie. Non perchè non sarei capace di berle,ma perché mai le abbandonerei sul prato.

@Mel, purtroppo è la tristissima realtà che supera ogni immagiazione

@Cristiana,
ma come dove sono finita? Sto su msn che ti chiamo e tu non rispondi mai.

@Guglielmo,
ora la sinistra non sta più da nessuna parte: nord, centro,sud. Neanche la governo. E' desaparecida......

Cesco ha detto...

Non lo ricordo a memoria, ovviamente, ma più o meno faceva così: "I cittadini hanno diritto a riunirsi pacificamente, in luoghi pubblici o privati, anche senza preavviso". In pratica, l'ordinanza di Novara è dannosa, perchè qualsiasi ricorso si baserebbe su questo semplice eppure grande diritto della costituzione. Sostanzialmente è solo un'altra delle famigerate boiate della destra municipale, che in quanto a ordinanze inutili e comiche non li batte nessuno.

Quanto ai politici di sinistra che ora fanno quello che vogliono, non posso dargli torto, gli italiani gli hanno voltato le spalle, e ora loro semplicemente non dicono neppure arrangiatevi, semplicemente si sono resi conto che lottare a favore di questa gente è una causa persa, quando è la stessa gente a remarti contro.

Bah! Vado a farmi una birra per strada alle due di notte insieme a una cinquantina di altre persone, in faccia ai novaresi che hanno votato i fascisti ;)

Nemo ha detto...

Al peggio non c'è fine, vero? Sarà sempre più difficile socializzare lontano da un pc, a quanto pare!

Anna ha detto...

@Cesco, bene per la birra. Io dico che continueremo a farcele le nostre birre, dobbiamo. E dobbiamo anche fare le adunate, sediziose qualora servisse. Altrimenti che rivoluzionari saremmo?

@Nemo, dici che il pc lo salveremo?
Mmmmm, mi aspetto un sindaco leghista anche qui, al sud, visto che ormai la gente si identifica in loro.

dario ha detto...

Cesco... mah... io la vedo in modo diverso... cioe'... con un'abile contorsionismo i politici di sinistra si sono voltati le spalle da soli. Noi popolo della sinistra qui siamo e qui rimaniamo. Davvero, io onestamente non conosco nessuno che, di sinistra, abbia in coscienza mai cambiato bandiera, almeno negli ultimi dieci anni.

zefirina ha detto...

allora ho rischiato l'arresto anche io, ieri ero in compagnia di 5 ragazzotti che facevano da personal shopper ad Alessandro che si doveva comprare un costume!!!!

e chi decide quando è un assembramento oppure una festa??? quando esco a cena con le amiche siamo sempre una decina e ovviamente poi ci fermiamo a parlare le ore fuori dal ristorante

tempi duri!!!

io comunque per usare un loro motto:
me ne frego!!!

assembrerò sempre di più

Cesco ha detto...

@ Dario, punti di vista, io rimango sempre convinto che Prodi stesse facendo bene, e che tutte le iniziative che cominciavano a far respirare l'economia del paese stanno lentamente venendo demolite da Berlusconi in un'orgia di consenso popolare costruito ad arte. Ecco, il fatto è questo, il mio commento era rivolto solo a quella parte politica che ha lavorato davvero a sinistra, e sono convinto che c'è stata. E quest'unica parte, ha il diritto di mandarci a cagare tutti quanti, sia chi ha votato per Berlusconi sia chi ha votato tutti quei partiti grillisti, concedendo a un partito anticostituzionale come la Lega di avere un enorme potere. Quando penso che molti operai hanno votato Bossi, Maroni, Calderoli e Borghezio, ho un ritorcimento di budella che mi fa male.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Si comincia col gelato al melone ed il porto e si finisce per delinquere.
Di notte si sta in casa.
Come direbbe La Russa , dopo mezzanotte girano malintenzionati, stupratori e post sessantottini.
;-))

dario ha detto...

Cesco, certo, anche a me piaceva il governo Prodi (anche se non era propriamente di sinistra, ma fa niente).
E non mi riferivo a quelli che stavano lavorando bene a sinistra o comunque nel governo Prodi, ma a quelli che il governo Prodi l'hanno fatto saltare perche'... mmmh... per tanti motivi... chesso'... mi ricordo... c'era uno, ad esempio che con lo sguardo imbronciato, testa un p' china e labbra serrate, rosso in volto, con i pugnetti stretti lungo i fianchi e i vapori che uscivano dalla testa, nel suo completino da prima comunione, ha portato via il pallone agli amichetti e ha detto "io corro da solo... Tie'!".

Ecco, a quelli che di sinistra non sono manco per sogno, ma si proclamano tali. A quelli mi riferivo.

marcouk76 ha detto...

Ah Anna, non sai quanto mi mancano queste cose... il non riuscire a dormire dal caldo e uscire in piena notte... qui invece cielo grigio tutti i giorni, pioggia e 15-20 gradi. L'estate -anche quest'anno- e` stata solo un'illusione... Certe volte mi chiedo cosa ci sto a fare a Londra... Ieri almeno mi sono comperato un cocomero ma confronto a quelli che si trovano da noi, questo ha le dimensioni di una palla da tennis!

Artemisia ha detto...

Ha ragione Bruno Carioli: a casa, brutti sovversivi! E con delle belle sbarre alle finestre perche' non si sa mai che entrino gli zingari! Ah, dimenticavo: tutti sintonizzati su Mediaset, naturalmente.
;-)

Anna ha detto...

Quando il governo Prodi cadde me ne dolsi ampiamente, anche su questi siti. Anche io ho apprezzato l'operato di Prodi come presidente del consiglio, decisamente meno quello della corte dei miracoli(sinistra compresa) che avrebbe dovuto governare. Le pochissime cose di sinistra che sono state fatte non si è stati capaci di farle recepire alle persone. Mancanza di comunicazione totale, errori su errori. Sinistra radicale allo sbando. Insomma, dei principianti, rispetto ai pescecani che abbiamo ora. E noi, parlo di noi persone di sinistra, abbiamo le mani legate: non possiamo neanche scendere in piazza a dimostrare e rivendicare ché ci dicono che siamo massimalisti, inutili e che facciamo il gioco del cavaliere.

@Marco, conosco quelle estati lì: io non potrei viverci, no, decisamente no. Mangerò una fetta di anguria pensando a te, alla tua salute.

@Zefi, se vivessi a Novara credo che non potresti fregartene, ahimé....

Anonimo ha detto...

Se quella sera tu fossi rimasta nella tua amata, fresca e dolce città non avresti potuto commentare la notizia di Novara...sicuramente non avresti neanche bevuto!

Anna ha detto...

@Arte,
dimmi che è un incubo, ti prego...

@Anonimo,
mi capita anche nella mia amata, fresca e dolce città di fare adunate pericolosissime all'aperto con gruppuscoli di amici. Per quanto riguarda il bere, credo che avrei bevuto anche qui.
Ma non sono un'alcolizzata, come quel furfante di Holden vuole far credere :-))

Anonimo ha detto...

"adunate pericolosissime all'aperto"...addirittura!!!
Allora mi adopererò per farti trasferire a Novara, così togli tutti i vizi...anche quello dell'alcol

Anna ha detto...

A Novara???????????????? Siamo pazzi? Non vivrei mai in una città del nord. MAI!
Nessuno può farmi trasferire da nessuna parte, contro la mia volontà. Sono libera per fortuna
:-)), nella mente e nei fatti....

intrigantipassioni ha detto...

... ahia... mi sento fuori luogo... ;-)

donnigio ha detto...

e brava Anna, lo sai che sono un disinformato...ora mi tocca andare a cercare questa notizia su novara, dato che tu la dai per scontata!!!! ;-) eh eh....

Artemisia ha detto...

Si', Anna, e' un incubo. Te lo assicuro. Ci risveglieremo... ci risvegl... ma come?!?!
:-((((

Anna ha detto...

@Intrigantipassioni,
nessuno è fuori posto qui, anche se di destra, a limite lo prendiamo a calci nel sedere :-)

@Gianniiiiiiiiii,
pardon! Ecco la notizia:

http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_02/novara_sindaco_vieta_gruppi_41d68128-6040-11dd-94c1-00144f02aabc.shtml

intrigantipassioni ha detto...

@anna... va bene, pero' piano coi calci, altrimenti dovro' ribellarmi ;-)
... si... sono una destroide del PdL... ma in effetti sul blog non mi e' mai interessato 'beccarmi' piu' di tanto per quanto concerne la politica... a volte sembra un pretesto per futili discussioni...
... come hai letto io scrivo di passioni, di desideri, di storie accadute... la politica e' marginale...
grazie di tutto... :-) tornero' prestissimo...

Max ha detto...

Bel racconto davvero !
Anche se la tragica conclusione è putroppo la cruda verità.
PS la mia città è calda e afosa...a parita di caldo ed afa preferisco il mare !!!

Donna Cannone ha detto...

ecco, unfatti, proprio quello volevo dirti. che stati di allucinazione.
ogni giorno è peggio, e siamo solo al 6 agosto!

Tereza ha detto...

che bel racconto
e meno male che Novara è lontana
e peccato che è in Italia
un gelato per dimenticare
ciao, Bellezza
Tez

mademoiselleanne ha detto...

Peccato che non esistano solo città con il mare in Italia. Perchè il mare, si sa, rende migliori... almeno dovrebbe:)

ebalsemin ha detto...

Ciao Anna, un saluto grandissimo...:)

clauds ha detto...

Anna, veramente son marsicana (ma nata e cresciuta nella "ridente" montesilvano, capitale abruzzese di edilizia abusiva e commissariamenti...).

grazie del commento sul blog!
ti terro' al corrente dell'iniziativa se ti va...

ma3 al-salama

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Lo so ho letto questa notizia che ha dell'incredibile... il sole d'agosto gioca brutti scherzi a volte!

Ciao
Daniele

Anonimo ha detto...

Deve essere che è sparito il messenger.farò controllare da Giorgio.
Un bacio
Cristiana

emanuela ha detto...

Il sindaco di Novara ha ragione! Chissà cosa avete combinato poi, ebbri di...chiacchiere!
Questa sera noi saremo soltanto in sei: dovremmo cavarcela

Anna ha detto...

@Max,
bene arrivato! Anche io preferisco il mare, quello bello però.

@Donna cannone,
sai che quando sento usare la parola libertà da parte di questa gente mi viene il voltastomaco?

@Tez, se bastasse un gelato, comprerei una gelateria intera :-)
Ciao bellissima!

@Mademoiselle,
non so se il mare rende migliori...

@Ebalsemin, ciao.
In gamba, mi
raccomando :-)

@Clauds,
acccc....marsicana? E vabbè, non tutti sono perfetti :-)
In quanto a Montesilvano, non ti preoccupare, tnto qua tutta la Regione sta inguaiata. Del Turco, intanto, dipinge..

@Daniele,
speriamo che sia il sole e che, con l'inverno, rinsaviscano. Non ci credo neanche un po', però.

@ Cristiana,
ecco, dici a Girgio di metterlo a posto, ché ci dobbiamo fare una bella chiacchierata.

@Emanulela,
secondo me vi arrestano :-)

stefanodilettomanoppello ha detto...

anno chiuso la tv della brambilla ora avra più difficolta a far vedere i suoi reggicalze

oscar ferrari ha detto...

Insomma , mancavo solo io che portavo i rapanelli biachi e il sale?
ma dico io, come si fa a dover scrivere bzlbcmwu?

Fra ha detto...

che belle le chiacchiere notturne in libertà tra birra e gelati, mi piacciono tanto e poi la notte anche se afosa è sempre la cornice perfetta per questo genere di cose :)
Ps:sono di passaggio ma ti lascio un baciotto

digito ergo sum ha detto...

guarda che il potere scegliere se fermarsi in 5 al parco e prendere 500 eurI di multa, è una gran bella libertà. eh? dici che mi è sfuggito quaRcosa???

ti abbraccio

Anna ha detto...

@ Stefano, mi porgi una notizia ferale: senza i reggicalze della Brambilla la mia vita non sarà mai più la stessa.

@Oscar, anche i cetriolini hanno un loro perché: porta pure quelli. E poi...cosa che vuoi che sia scrivere quella bazzecola, per te che scrivi in TETESKO...

@Fra, grazie, ti adoro. Mille baci...

@Digitino, sei vivo? Ti pensavo a rincorrere dolci fanciulle in riva al mare :-)

clauds ha detto...

comunque del turco a dipingere non e' male...
magari avesse fatto il pittore invece del politico!