domenica 14 ottobre 2007

Tormento


Allora, domenica trascorsa nell'ambascia!
Oggi, come tutti ben sapete, si vota per le primarie (che poi primarie "dde che", visto che non ci saranno secondarie? bohhhhhhh) del nascente PD.
Fino a ieri non me ne sarebbe potuto importare di meno, visto che da tempo ho deciso che mai voterò per questo partito nel quale non mi riconosco. Come si dice? Fattacci loro.
Ieri, però, sono stata a Roma per divagarmi un po' e sono incappata, me tapina, nel traffico bloccato dalla "festa del popolo", come l'ha chiamata lui, l'on Fini. Insomma, quando vedo queste cose, esce di nuovo fuori tutta la mia anima comunista combattiva e combattente. Signori, mi sono sentita male, e pensare che ero andata a Roma per festeggiare! Vedere tutti quei giovani avanzare, armati di bandiere e striscioni, tracotanti, brutti, ignoranti,ottusi (e fermatevi voi ,altrimenti continuo) ha fatto tremare il mio proposito di non voto. Rapidamente questo pensiero ha attraversato la mia mente,cercherò di illustrarlo al meglio, anche se la rabbia mi induce alla poca chiarezza. Io non voglio che queste persone, con i loro valori, possano andare al governo del nostro Paese. Fini ieri ha parlato chiaro, ha elencato le parole d'ordine tradizionali: patria,sicurezza, legalità,contrasto all'immigrazione clandestina e alle droghe,ordine a tutti i costi.
Io ho paura di tutto ciò, quindi alle prossime elezioni politiche voterò comunque a sinistra.
Ora, inevitabilmente, il leader della sinistra che dovrò votare sarà quello che uscirà da queste così dette primarie, perchè sono sicura che la sinistra estrema, radicale come fa chic dire oggi, non si presenterà sola, ma comunque si attaccherà al carro. Allora, se devo andare a votare, 'sto benedetto candidato me lo devo scegliere. E non voglio che sia Veltroni, questo lo so per certo, non voglio che sia l'apparato a decidere,come ai tempi migliori del vecchio P.C.I. ,usando una copia vergognosa della legge elettorale in vigore, unanimemente riconosciuta come la famosa "porcata". Quindi mi sono detta : va bene, voto una donna, vado e voto la Bindi, preferisco lei. A quel punto la mia coscienza,la mia anima,il mio corpo hanno vacillato. La Bindi????????? Ma come faccio? E' una donna ,una vocina mi ha detto, e con gli attributi, ha aggiunto. Ma è cattolica, ex democristiana, ho tentato di dire io. La stessa vocina ha replicato : e non hai votato sempre ex democristiani ultimamente? Mamma mia, ero spiazzata. Mi sono aggirata per la casa come una belva in gabbia, combattuta, nervosa: vado? non vado? Ora sono esattamente le 19 e 56, i seggi chiudono alle 20: non sono andata!!!!!!
Vabbè, mi apro una bella bottiglia di vino rosso e cerco di non pensarci.

P.S. Scusate l'immagine che ho scelto, ma mi ci voleva per tirarmi un po' su.


P.P.S. Scrivo alla luce dei risultati sull'affluenza, tre milioni e mezzo: lo so, è gravissimo, ma sono contenta.

6 commenti:

Franca ha detto...

Ovviamente conosci la mia appartenenza politica perchè c'è scritto nel profilo (PRC per chi non l'avesse letto) per cui, grazie a Dio, non è stato un mio problema votare alle primarie del Pd.
Ma se l'avessi dovuto fare, pena la fucilazione alla schiena, avrei votato Rosy Bindi, non perchè è una donna ma perchè la giudico onesta, perchè mi piace che dice quello che pensa e perchè dei tre candidati principali è quella che ha detto le cose più a sinistra

Anna ha detto...

Sì Franca,
le tue sono le mie stesse considerazioni. Sull'onestà sembra anche a me, ma non ci metterei la mano sul fuoco.

Anonimo ha detto...

ronna ndunetta.splinder

piccirèèèèèèèè io c'a politica nce sto appiccicata ( nel senso di bisticciata ) pechhè prima di andare tutti bravi e buoni e volenterosi e poi dopo tutti...........
beh lasciamo stà e poi si sa ronna ndunetta tene ate cose 'a pensà
ahahahaha
piccirè grazie di aver scritto "bella" nel tuo link
si nu zuccherino doce doce e mò t'aggia ricere che tu si bella assaje e peccato che l'avatar è piccirillo ma è una fotografia di una splendida donna

marbe ha detto...

Ciao Anna,è la prima volta che lascio un segno del mio passaggio e lo faccio per ringraziarti del tuo saluto.
Anch'io sono arrivata a te tramite Erica ed ho potuto apprezzare ciò che scrivi ed il cuore che si legge nelle tue parole.
Strane cose accadono, avevo deciso di non votare, poi ho sentito il discorso di Fini in tv e come te ho provato un moto di rabbia: alle prossime elezioni avrei dovuto scegliere tra la padella e la brace.
Nessuna delle due soluzioni mi piaceva, non mi piace questo pastrocchio del PD, non mi ci rispecchio, non lo capisco e ho vissuto la vigilia come te...solo che alla fine a votare ci sono andata.
Ho votato per Rosy Bindi unico candidato che tra quelli proposti ritengo corretta e che stimo, che meno spesso ho sentito sparlare degli altri ma più spesso di cose concrete.
Come te la mano sul fuoco non ce la metto..ora però aspetto di vedere cosa uscirà dall'uovo.
Un saluto, ernesta

Artemisia ha detto...

Anna, Marbe, come vi capisco! Siamo tanti ad essere stati in ambasce su questo argomento con gli stessi dubbi. Pensa che io sono partita da una posizione piu' possibilista della tua, Anna, verso il PD ma poi non sono andata a votare. Per me ha pesato in modo determinante il fatto delle liste bloccate. Mi e' sembrato proprio il segnale che non si fosse sulla strada giusta. Anch'io provo piu' simpatia per la Bindi che avrei votato e anch'io alla fine sono contenta del successo dell'operazione perche' significa che la gente non e' totalmente sfiduciata. La gente ha voglia di nuovo. Ho paura che il PD non sia il "nuovo" pero' staremo a vedere.

Carmela ha detto...

Hai ragione ad essere perplessa, io sinceramente li prenderei tutti a schiaffi per quello che stanno facendo, andare verso un partito democratico all'acqua di rose, se dovessi andare a votare adesso credo che non troverei un solo candidato in tutta Italia che merita il mio voto...mamma mia come si vede che sono stanca di tutti questi giochini politici!!!
Anna cara fai pure tutte le prove che vuoi da me, io in questo periodo sono impegnatissima con la scuola, spero che il dolore sia andato via per sempre e che tu stia molto meglio...ti abbraccio...Carmela