giovedì 4 marzo 2010

L'Aquila si manifesta

L'appuntamento per organizzare la giornata di domenica si è svolto ieri sera, in piazza Duomo, nella tensostruttura che abbiamo deciso diventerà il punto di incontro dei cittadini. Vogliamo farla vivere e diventare per ora la nostra casa comune. E' stato emozionante vedere tanti volti nuovi. E gli amici delle circoscrizioni e dei comuni vicini. Ed è stato ancor più emozionante constatare il desiderio di venirci incontro, senza divisioni. L'accettare e condividere il punto di vista dell'altro. Ci siamo interrogati circa il messaggio che abbiamo inteso far passare con la dimostrazione della scorsa domenica. Messaggio che non intendeva dire che vogliamo che le macerie vengano rimosse al più presto dalla nostra terra. Noi vogliamo fortemente che restino qui. Sono ricchezza, e storia. E da quelle vogliamo ripartire.E la nostra non è la richiesta di agire in fretta. La fretta indurrebbe a portare velocemente le macerie altrove. E le macerie son danaro che fa gola a molti. Non vogliamo che si continui a speculare sulla nostra disgrazia. La protesta è contro l'immobilismo di questi undici mesi. Per quelle macerie che sono ricchezza che va opportunamente differenziata, e spostata, per consentirci l'accesso alla nostra città. Ed ai borghi del nostro territorio. E noi ci siamo, con le competenze dei tecnici cittadini e le braccia dei troppi disoccupati. E son venuti anche gli studenti universitari, ricchezza dell'Aquila, che vogliono restare in città con noi, ma non hanno alloggi. E le mamme ed i padri che chiedono spazi per i loro figli.E si è evidenziato il problema del nostro ospedale regionale che versa in condizioni disastrose. Questo è solo l'inizio di una serie di proposte che la popolazione concerterà in comune accordo. Secondo le esigenze ed i bisogni di tutti. L'obiettivo di restituire piazza Palazzo alla cittadinanza, per il 6 aprile, ci vedrà impegnati, domenica prossima,nella raccolta delle adesioni di chi vuol dare il proprio contributo fattivo.Il lavoro sarà effettuato anche nei giorni infrasettimanali, debitamente organizzato e nel rispetto della sicurezza di tutti.Continueremo a differenziare ed a spostare le macerie. Piazza Palazzo, assurta a simbolo del risveglio degli Aquilani, sarà liberata dai cittadini. E domenica pranzo al sacco, da consumare tutti insieme nella casa comune. In attesa di organizzarci anche in pranzi sociali, gestiti dalla cittadinanza. L'Aquila finalmente è uscita dal guscio nel quale era stata chiusa dalla tragedia e dalla volontà dei protettori e delle amministrazioni. L'Aquila si manifesta.

21 commenti:

Fabio ha detto...

Bravi, bravi, bravi.
Io è dal 7 Aprile che sono convinto che i cittadini avrebbero dovuto partecipare in maniera concreta alla rinascita della nostra città.

A malincuore, l'ho dovuta abbandonare per motivi lavorativi qualche anno fa, ma sempre nella mia testa è rimasta la voglia di tornare a respirare l'aria buona della nostra città. Molti nostri concittadini, specie tra i giovani, prima del 6 Aprile, la disprezzavano, a causa della mentalità montanara degli abitanti, dei pochi svaghi possibili, ed ovviamente a causa della carenza di lavoro. Io l'ho sempre difesa e dovunque sono andato, sono sempre stato promotore de L'Aquila. Orgoglioso delle sue bellezze ed un poco infastidito del fatto che così tanta bellezza fosse sconosciuta ai più.

Nei mesi passati, mi stavo rassegnando, forse sarebbe stato impossibile tornarci ad invecchiare, perché non sarebbe più stata la città in cui sono cresciuto. Ora mi date un po di speranza.

Vorrei poter essere al vostro fianco, ma la distanza, il lavoro, e la mia figlioletta di due mesi, mi rendono tutto ciò molto difficile.

giardigno65 ha detto...

che ritorni presto a volare...

Matteo ha detto...

L'Aquila si manifesta nonostante Belpietro!
Anche noi universitari dobbiamo svegliARCI, PERCHè CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO DA TROPPO TEMPO

Anonimo ha detto...

ok...Anna...
però non cadete nella trappola degli amministratori precedenti(io non sapevo...io non potevo...io avrei voluto....)...di qualunque schieramento....sono lingue biforcute!
decisioni prese in assemblee cittadine open space mi sembra un inizio..e via coloro che, RESPONSABILI,...Vi hanno tradito!
Avete dimostrato di poterVi muovere senza di loro...non appena la militarizzazione della banda BB ha mollato...
Continuate così...
Watka Yo Ota

Le Favà ha detto...

E dovrebbe farlo sempre. Sempre sempre.

Pablo Moroe ha detto...

Che si fa domenica? Qui ci sono due braccia pronte a dare una mano, sempre :)

Carlo ha detto...

Ciao Miss Kappa e buona serata. Apprendo con entusiasmo questa ulteriore notizia che fornisci, segno che finalmente gli aquilani prendono coscienza della loro vita e del loro futuro.

Volevo inoltre complimentarmi con te per l'articolo apparso l'altro giorno su "il Fatto Quodidiano" che faceva riferimento al tuo blog ed alla manifestazione di domenica scorsa. Mi sembra che Il Fatto, ora, quasi giornalmente propone articoli sulla vostra situazione... ed anche questa è una cosa buona!!

Infine, volevo chiederti se posso esporre sul mio blog il logo del Coordinamento Carriole Aquilane, eventualmente con il limk al tuo blog, da aggiungere alla lista dei blog aquilani da me compilata.

Ti ringrazio.

Anna ha detto...

@Pablo,
domenica spaliAMO L'Aquila. Ti aspettiamo.

@Carlo,
sì Il Fatto si sta occupando del nostro terremoto.Io stessa scrivo una rubrica giornaliera. Pubblica pure sul tuo blog il logo e ciò che desideri. Grazie!

Fabio ha detto...

Sapete qualcosa circa questa notizia...

http://www.ilcapoluogo.com/comment.php?comment.news.2644

Buona giornata a tutti.

Spike ha detto...

Bravissimi... la stada giusta: partecipazione, vigilanza e condivisione! Forza! Se solo potessi verrei a differenziare le macerie anch'io...

Anna ha detto...

Caro Fabio,
sì, ne siamo a conoscenza. E sai come? Perché ce l'ha mostrata Sabina Guzzanti la scorsa domenica, mentre si spalava. Pazzesco, vero?Dobbiamo sapere le cose da altri che non sappiamo come le hanno sapute. Le nostre amministrazioni si son guardate bene dal rendere nota la cosa. Aldilà della fattibilità dell'operazione, è gravissimo tenere la cittadinanza all'oscuro di questa e di moltissime altre cose. Da qui la richiesta perentoria, che stiamo avanzando da 11 mesi, di legalità, trasparenza e partecipazione. La PC ha fatto buona scuola da queste parti....

Barco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Barco ha detto...

Ciao Anna,
ci stiamo organizzando per essere li con voi il 6 aprile!
ti lascio un video che ho fatto ;)
Saluti!
http://www.youtube.com/watch?v=nbOovhblNag

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Bravi siete riusciti a non essere inghiottiti dal nulla dei media che poi dopo un po' non seguono più le notizie. Siete riusciti a tenere sempre desta l'attenzione ed a fare cose importanti.

La lotta é dura, lunga, ma siete sulla buona strada.

Ti abbraccio
Daniele

Anonimo ha detto...

@ Anna...
Ti rendi conto che Voi e la Vostra(Nostra) Città state diventando ogni giorno che passa L'Ultimo Baluardo di Libertà?...In un Italia governata da volgari affaristi golpisti .. Tu ed i Tuoi Concittadini prendete in mano la situazione mettendo davanti come prima cosa IL BENE COMUNE!
Nel resto del Nostro Paese sta cominciando a serpeggiare davvero la paura di derive dittatoriali(gia da tempo in atto e Voi lo sapete)....ma Li da Voi..la Partecipazione Democratica Vera sta unendo le singole persone...Questa é la Vera Gens Italiana..quella che deve aspettare le immani disgrazie(?)per smettere di guardare la TV o di incensare pagliacci truffaldini di ogni genere...
Per Assurdo...solamente qui da Te,in mezzo alla devastazione devastata ,Anna Guerriera si leggono ed ascoltano buone notizie!
Con Te con Tutto il Mio Cuore!
Watka Yo Ota

Gionata ha detto...

E' solo il principio, però è un'ottima partenza. Mi auguro però che anche quelle amministrazioni immobili si sveglino e decidano di agire nel bene della città e dei cittadini, perché il loro contributo è importante. Anche qualcosa in questo senso deve essere fatto.

francesco ha detto...

dal TG5 di oggi è passato solo che i soli motivi della vostra manifestazione di oggi è la solidarietà a Bertolaso per i suoi problemi giudiziari e ringraziare la Protezione Civile per le tante cose positive fatte.

arrgianf ha detto...

Esatto volevo dire la stessa cosa di Francesco, al TG5 hanno detto "grande Bertolaso" e io seguendoti invece so che odiate lui. Come è possibile?

francesco ha detto...

meno male che il TG3 qualche cosa di più serio l'ha detto... ah, dimenticavo, che è una testata sovversiva

Bruna ha detto...

FORZAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! Ricordatevi che siamo tutti con voi!!! Incredibile tutto quello che vi sta succedendo; ma adesso la gente comincerà a rendersi conto!!!?? ... Voi siete l'esemplificazione - vostro malgrado - di come si comporta questo governo! ... Adesso forse la gente vedrà in maniera diversa quest'ultimo 'bel' decreto interpretativo! Cosa dici, Anna?

Angelica ha detto...

Grazie per quello che state facendo, che è un esempio per tutta l'Italia.