giovedì 22 maggio 2008

A Mini', facce vede' er ministero



La signorina Mara Carfagna evidentemente crede che basti farsi tagliare i capelli,togliersi le unghie posticce ed indossare un tailleur per diventare ministro. E' pur vero che non ci vogliono grandi doti per diventarlo, al giorno d'oggi, ma io mi domando, e scusate il politically incorrect, cosa questa benedetta signorina abbia dato per diventare quello che è. In genere, in casi come suppongo sia il suo, si regala un appartamento, più o meno grande, più o meno in centro, dei diamanti, auto sportive,viaggi lussuosi, pellicce e cose simili. Ma un ministero, e che diamine! Questa si permette di contrapporre diritto a diritto e dovere a dovere, stabilendo che ci sono altre priorità rispetto a quella dei gay. E nega il patrocinio al gay pride nazionale. Sostiene di avere amici omosessuali che non sono affatto discriminati ed io mi sento di risponderle che negli alti bordi, dove lei è abituata a navigare, i gay non sono discriminati di certo, provi la signorina a vivere la realtà che esula dai lustrini e dalle pailettes. Poi si è smentita, come le deve aver ben insegnato il suo maestro ed anfitrione, ma ha mantenuto fermo il suo punto affermando: "Penso che l'unico obiettivo dei Gay Pride sia quello di arrivare al riconoscimento ufficiale delle coppie omosessuali, magari equiparate ai matrimoni. E su questo certo non posso esser d'accordo "
Torni a mostrare tette e culo ed altro, caro ministro, mi creda, le riusciva molto meglio.

46 commenti:

My Funny Valentine ha detto...

Quoto. Ah, se quoto!
(Il video l'avevo scovato anch'io su Youtube, e mi aveva fatto ridacchiare parecchio...)
V

Melania ha detto...

Sì, Anna cara.
E' triste questa cosa, ma è la realtà in cui stiamo vivendo. A fatica riesco a crederci. Sembra un continuo andare indietro e mi domando sin dove dovremo arrivare e che cosa ancora dovremo vedere e sentire.

un abbraccio

marina ha detto...

bacio, marina

Ti piace il mio nuovo stile?

M.Cristina ha detto...

Forse è solo un pettegolezzo ma mi è giunta voce di un litigio tremendo a suon di parole, non proprio signorili, tra la suddetta Ministra e la Ministra Meloni per l'assegnazione degli uffici. Come sosteneva Schopenhaur " Non basta un titolo od un abito a conferirci l'autorevolezza a cui aspiriamo."

Saretta ha detto...

si, è ridicola... imbarazzante direi.

mariad ha detto...

anna dipende da chi è l'amichetto. Se è un cummenda milirdario allora ci si accontenta di appartamenti e diamanti. Se invece è un altolocato, be allora anche l'incarico da ministra ci sta.
e poi dipende anche dalla qualità delle prestazioni...
Ma queste sono faccende vecchie quanto il mondo, di che ti meravigli??
:))

Anna ha detto...

Marì,
dici che basta un rapporto alla Lewinski per diventare ministro in Italia? Allora è meglio l'America, mi pare che mo Monica venda le mutande :-)) (non le sue..hahahhaah)
E già, i Cavalieri regalano ministeri, che scema che sono!!!!!

Nemo ha detto...

In un'epoca di veline e calciatori, grandi fratelli, amici, isole dei famosi, isole che non ci sono, cosa potevamo aspettarci?
Ma penso ancora: cosa ci potrà capitare in futuro?

l'incarcerato ha detto...

Anna! Ma sei diventata cattiva, perchè sei così ingenerosa verso la Carfagna! Guarda che sarà lei a far valere i vostri diritti! Capito?
E poi è giusto non patrocinare il Gay pride, perchè ostentare la sessualità in maniera esagerata? Lei mica è una così! Giusto? ;)

silvano ha detto...

Cara Anna, ci frequentiamo telematicamente da poco, ed ho anche avuto l'azzardo di dirti che mi piace molto quello che pensi e scrivi. Beh qui devo rimangiarmi quello che ho detto sinora e ti annuncio che hai perso un frequentatore del tuo blog! Basta non posso accettare si dileggi un Ministro della Repubblica di cotale preparazione, cultura, di grande e notevole background. Prima di decidermi a dirtene quattro ho guardato con il replay il filmato, e tutto di può dire del signor Ministro tranne che non abbia numeri da far valere nelle più disparate sedi. Per cui questa è la mia ultima visita, il punto di vista offerto dal Ministro mi ha convinto...molto e non voterò più a sinistra mi converto alla destra ed alle sue prospettive invero interessanti.
I miei ossequi Signora Anna.

ciao, silvano.

riccardo gavioso ha detto...

solita ministra riscaldata ;)

antoniovergara ha detto...

però bella gnocca eh!

rita ha detto...

Della serie ..... a minì ... facce vedè er ministero!!!!

Anna ha detto...

Rita, cambio immediatamente il titolo al post, troppo bello!!!!!!
Sei una grande :-))

giulia ha detto...

Non potevano fare un ministro delle pari opportunità peggiore... e l'hanno fatto. Giulia

BC. Bruno Carioli ha detto...

La ministra delle troppe opportunità.

Gianluca ha detto...

Il ministro delle importunità..

Lello ha detto...

Lí in Italia tutti hanno amici gay ogni volta che stanno per affermare qualche cosa di omofobo, della serie, se ho amici, non lo sono... ma in che paese siamo!!! E poi li vorrei conoscere sti amici gay della Mara, di Mastella, della Binetti e co.!!! Chi é Valentino????

Lello ha detto...

PS: Poiché é circondata da ballerini di colore, dirá anche che non é razzista....per pari opportunitá!!

Cesco ha detto...

Non riesco a capire quale sia la tendenza che sepeggia nello scegliere le persone che ci devono rappresentare. A parte il fatto che ormai non le scegliamo più, in virtù del fatto che dobbiamo solo tracciare una X su un simbolo. Riguardo la signora ministra, credo che se dovessi dare un giudizio pacato e obiettivo, credo che i lettori di questo blog inorridirebbero per le parolacce udite, anche perchè pensando a chi ci sta rappresentando, mi sono venuti in mente anche neologismi niente male. Parlo quindi solo di quello che ha dichiarato ultimamente, e che ovviamente la dice lunga sulla dabbenaggine dei governanti di questa povera Italia. Quello che non riesco a capire, è quale tipo di danno ne avrebbero questi "benpensanti" se dessero la possibilità alle coppie gay di avere un'unione riconosciuta legalmente. Ne ho sentito di tutti i colori, e sinceramente non ho trovato una ragione contraria valida. Che poi venga a fare la morale una soubrette, significa che siamo passati dalla frutta al dolce

Anonimo ha detto...

Povero Paese mio...

Il Blogh ha detto...

E' proprio da questi video che si riesce a contribuire allo sviluppo di dibattiti seri e concreti della collettività, e dei problemi sociali, politici ed etici che riguardano la persona.
Finalmente dei video che aiutano e che, bisogna dirlo, servono!

Il Blogh.

stefanodilettomanoppello ha detto...

l'idea di ingrandire un po la scritta va bene ma non la ingrandisco troppo.

per le maglie oggi (venerdi) vado a parla con quello che me le stampa e sta sera faccio un post con tutti i dettagli ciao.

Anna ha detto...

Il blogh,
permettimi un po' di leggerezza, in questi momenti bui.
La ministra velina ha brillato fino a poco tempo fa per il suo silenzio che le faceva sicuramente più onore delle recenti esternazioni. Il fatto che abbia mostrato molto di sé sui media è una realtà. La sua insipienza anche. Di cosa vogliamo parlare?

Avv3lenata ha detto...

Caspita come circola questo video... oggi son già 2 volte che lo incontro!

Senz'altro nel video è mostrata la parte del corpo che la Massiccia Mara sa usar meglio... tanto che il Berlusca tempo fa dichiarò" Se non fossi già sposato me lo sposerei" riferito alla Marillona!

ps:Ve li immaginate Berlusca e Mara mentre si approcciano?

Fra ha detto...

Come sai non volevo essere contro la velina-ministro a priori, ma questa sua decisione non mi lascia scelta.
Condivido a pieno il tuo parere è quanto meno ridicolo continuare a ghettizzare gli omosessuali facendo gli ipocriti e fingendo che vada tutto bene.
Baci Fra

stefanodilettomanoppello ha detto...

ho modificato l'immagine con la nuova grandezza della scritta ciao

Banana ha detto...

Riporto un pezzetto di articolo sulla "norma salva-badanti" comparso ieri su Repubblica. (Si stava discutendo la possibilità di punire le badanti per l'arco di tempo in cui avevano svolto lavoro in nero):

"Il consiglio dei ministri s'infiamma. Interviene il ministro per le pari opportunità Mara Carfagna che già teme di vedere espulsa la badante della madre. Si agita il ministro del lavoro Maurizio Sacconi che sbotta in un "e adesso salviamo 700mila badanti per tua madre"..."

Che dire? Evviva i nostri politici cazzari!!

Anna ha detto...

Chiara,
la Carfagna ha puntualizzato proprio oggi che la madre è giovane ed insegnante di educazione fisica e bada da sola alla casa.
Non so se ha qualche zia. Fatto sta che le badanti ce le teniamo perché ci fanno comodo. Gli altri, mbè, degli altri chi se ne frega?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Tre cose

1) avere un ministro così e sperare in qualcosa di buono sarebbe come mettere Totti al ministero della cultura.... oh Dio, va beh che ora c'è Bondi.....

2) Ha sforato... lei è ministro per le pari opportunità e parlare di gay pride non è suo compito..... certo tra un po' dirà che i gay rubano i posti alle donne magari nel ruolo di shampiste (sic)

3) Aggiungo che questa personcina dovrebbe difendere gli interessi delle donne.... povere voi! :-)))

Anna ha detto...

Ecco Daniele, hai colto nel segno. Mi sento offesa ed incazzata a pensare che questa cocotte di alto bordo debba rappresentare noi donne e difendere i nostri diritti.
Un ennesimo affronto del Cavaliere alla dignità delle persone.
Aspetto ancora un po', vediamo cosa farà. Ma se le premesse sono queste.....

Cesco ha detto...

Ciao Anna, a proposito del discorso del post slla questione rom, la mia mail è cescocanu@hotmail.it

Ovviamente, con molta calma :-)

Anonimo ha detto...

CARA SIGNORA JESKAPPA, OGNUNO REGALA QUEL CHE PUO' E IO PUO' PURE I MINISTERI!!! E POI...MA CHE CON PRODI O RUTELLI O VELTRONI CON GLI AMICI BACIAPILE CHE AVEVA...LEI PENSA CHE LE COPPIE DI FATTO OTTENEVANO IL RICONOSCIMENTO? SUVVIA CRIBBIO, SIA SERIA!
f.to
BerlusconDèBerlusconi...

Beppone ha detto...

Ben trovata... mi piace come scrivi :D
Grande la citazione di Benigni... eheheh
Mi astengo sul contenuto perche' la mia pressione subisce gia' troppi colpi... :(

Anna ha detto...

Caro Berluscon de' Berlusconi (Cavaliere),
quando ha ragione io gliela do. Ebbene sì, credo che anche con il centro sinistra sarebbe stato durissimo ottenere riconosiuti i diritti per le coppie di fatto. Ma sa,almeno il patrocinio al gay pride lo avrebbero dato. Poca cosa, dirà lei, ma già è qualcosa. E poi , francamente, la Signora Pollastrini mi rinfrancava di più, rispetto alla valletta smutandata.
Sono certa che Lei, al contrario, è molto più rinfrancato dalle grazie non celate della suddetta, e la capisco. Mi domando cosa ne pensino le donne.
Buon lavoro, caro Cavaliere, continui a lavorare per tutti noi, ora che è diventato buono.La raccomandazione di non perdere di vista i suoi interessi, quella, mi sembra inutile. Lei è già bravissimo a farlo. L'emendamento presentato a suo esclusivo uso e consumo per aggirare la sentenza della Corte di Giustizia europea, nonché della Corte Costituzionale italiana,per salvare ancora una volta Rete4 parla chiaro. Noi tutti pagheremo 350mila euro al dì, con effetto retroattivo dal 2006,per continuare a vedere Emilio Fede. Lei non solo non perde il pelo, che ha poco felicemente rimpiantato, ma neanche il vizio.

Anna ha detto...

@Cesco,
grazie, prendo nota. Appena avrò qualcosa di pronto ti scriverò.
La calma è d'obbligo :-)

@Beppone,
mi piace il tuo nome :-)
Grazie per l'apprezzamento,qua le coronarie di tutti noi sono in serio pericolo....

Alicesu ha detto...

Il titolo è super azzeccato e ogni parola è applaudita.
E' una signora che non merita il mio rispetto.Più la sento parlare e più mi viene solo da vomitare.

cornflake girl ha detto...

Alla faccia delle quote rosa...
è così che ci facciamo rappresentare?!

Mimmo ha detto...

...le gnocche in parlamento.
Non volevamo le quote rosa paillettate? ;)

...un abbraccio...torno a vomitare. :)

stefanodilettomanoppello ha detto...

io fossi in te opterei per una M
vai sul sicuro

stefanodilettomanoppello ha detto...

senta il suo blog parla del culo della carfagna ed e ottimo per pubblicizzare magliette.

no e solo che ci metto un botto di soldi allo devo rientra quindi mi serve almeno un numero sufficente per poterle mettre in stampa

cmq ci siamo
ciao

Homo Cinicus ha detto...

Peccato che Berlusconi non possa diventare Papa! Quanti piccioni con la stessa fava... ve lo immaginate?

l'incarcerato ha detto...

Carissima Anna, sei stata la prima a dire che non dobbiamo permetterci più di rimanere inermi. Aiutami a diffondere l'iniziativa del primo giugno a Roma. Ti ringrazio in anticipo.

Ps è una domenica, quindi non hai scuse ;)

l'incarcerato ha detto...

No preoccuparti Anna! L'importante è che diffonda questa notizia ai tuoi conoscenti, amici, ecc

Sono sicuro che questo è solo l'inizio! Grazie ancora!

Finazio ha detto...

Mi permetto un'altra citazione di Benigni, stavolta da "Il Mostro": "Vaffanculo la maggioranza!"

Anonimo ha detto...

colgo sempre di più che tra voi e il "regime" non esiste differenza sostanziale. la Ministra non sarà meritevole e attaccatela sulla sua incapacità invece di strumentalizzare immagini che non hanno pertinenza. qui si dà della troia (non a parole, non sia mai, non è nel linguaggio di Miss K(apò)alla donna che non fa parte dello stesso pollaio.
Anna, intelligenza e cultura sono inutili quando si ha lo spirito di una comare. ciao neh