venerdì 2 maggio 2008

Il mio giovane amore

Lo conosco da quando era giovane, giovanissimo. Non mi vergogno di dire che stemmo insieme e ci amammo quella primavera di una decina di anni fa,lo vedevo come un bimbo, me ne invaghii subito. Mi sembrava avesse bisogno di me, del mio affetto, del mio amore. Mi sentivo mamma. Lo coccolavo, mi lasciavo avviluppare dal suo fascino acerbo. Lui mi ripagava,ah se mi ripagava! Lo faceva ampiamente. Il nostro era un amore estivo: cominciava a primavera e si protraeva fino all’inizio dell’autunno. Arrivava con lo sbocciare dei fiori e andava via col cadere delle foglie. Ma quel distacco non era triste: sapevo che sarebbe tornato, che non mi avrebbe dimenticata. E lui non me lo diceva,faceva il duro, ma me lo lasciava capire, mi abbandonava lentamente, con quella promessa non espressa, ma implicita. Lo accarezzavo, lievemente, mi avvicinavo,ne sentivo il profumo, percepivo il suo fremere,come di foglie al vento. Parlavo di lui e lo mostravo anche alle amiche che, invidiose, lo guardavano con sospetto. Sono certa che si chiedessero come mai un così giovane virgulto,che avrebbe potuto ambire a ben più verdi amanti, si lasciasse lusingare da me. Ma lui mi amava, io lo sentivo. E io lo amavo e raccoglievo a piene mani la sua passione. Ancora rabbrividisco quando, chiudendo gli occhi, penso a lui fra le mie labbra: giovane, vigoroso, fresco, succoso. Quest’anno l’ho aspettato, come sempre. Uscivo sul terrazzo e guardavo, scrutavo l'orizzonte, ma di lui nessuna traccia. Guardavo sconsolata l’angolo dove soleva ed amava collocarsi e dove, sempre silenzioso, accettava passivo il mio amore, e non lo scorgevo. Sentivo la mia anima ed il mio cuore riempirsi dei rami secchi della disperazione, dell’abbandono. Dove sei amore mio? Non puoi non tornare, ti ho aspettato durante il lungo e freddo inverno:le tristi notti erano rese meno angosciose dal pensiero di te, delle tue giovani membra, del tuo fremito bambino, del succo del tuo amore,quello del quale sai che sono avida e che mi concedi senza risparmiarti, instancabile amore mio. Mi dicevo: tutto finisce, tutto passa, tutto va. Stamani sono apparsa sul mio terrazzo, sapevo che non sarebbe arrivato, ormai è un mese che lo aspetto e la saggezza dell’età mi induce a non farmi illusioni, mi ero quasi rassegnata a non vederlo più, il mio giovane amore. Quando d’improvviso scorgo una presenza: sobbalzo, mi avvicino, scruto. Un piccolissimo, tanti piccolissimi accenni di rosso, lì , a dirmi che è qui, che è vivo, che è mio. Sono felice, tocco il cielo con un dito: bentornato melograno, hai superato l’inverno!

32 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Ma la finisci di fare questi trabocchetti? Se scrivi con passione e intensità un post dedicato ad un melograno, sarei curioso come scriverai un post sul tuo vero amore! :)

Anna ha detto...

Incarcerato, ma quello E' uno dei miei VERI amori :-)

Fra ha detto...

Ma no non si fa così ed io già che stavo vagando con la mente, per poi fare un frontale con un melograno.
ahahah che grande
un abbraccio :)

marina ha detto...

Ormai non ci casco più...
bentornato al tuo melograno e un bacio a te
marina

@ fra: mi hai fatto morire dal ridere col "frontale con un melograno"!

Saretta ha detto...

beh... dopo quella del cane neanche io ci casco facilmente...
:)

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

Me lo sono letto tutto(il post) c'ho pensato un po'(rifletto)e mi sto sganasciando dalle risate,eh,eh,eh, ho fatto lo stesso errore dell'incarcerato!Un amore giovanile? un 'improvviso rossore per un amore "artistico"? e no siori e siori è amore per madre natura,clap,clap.Sai Anna(sono gabrybabelle)quest'anno ho assitito per la prima volta dopo anni e anni ad un'infioritura multipla della mia strana pianta grasse che mi segue da anni ma che di norma faceva un solo fiore!

(ne ho diverse e una volta le collezionavo ma molte soffrono qui al nord ,cosi gran parte le ho trasmigrate in sardegna ,al mare da mamma)

Ho capito che è successo perchè l'avevo messa in dimora invernale raccolta e affusolata da un vestito fatto di roll plastico,cosi' ha accumulato calore e fatto un'uninfioritura multimpla anticipata nel tempo,è stao un bel successo e capisco tutti coloro che amano la natura e tutto cio' che gli gira intorno fino ad innamorarsene.
(passando ad altro)Per noi tutti "normali"e NON cerebrolesi,il 25 aprile ha un significato storico che non puo' essere forviato da dei mentecatti e per me alla pari lo è anche il primo maggio e quel che sta succedendo negli ultimi tempi,i tanti morti sul lavoro dimostrano che si deve rimanere in prima linea ,di sicuro errori la sinistra massimalista ne ha fatti molti,grossi errori di valutazione sociale!Ma anche il semplice non caire,non ascoltare le grida di dolore o le semplici richieste che dal basso arrivavano a loro che ormai seduti su alti scranno non ci pensavano propio ai bisogni primari delle persone.Sono rimasti arroccati a idee comunistemarxiste che la vita stessa ha portato agli antipodi dell'esigenza quotidiana dell'operario e della sua famiglia,ma se non capisci cio che un tuo sostenitore ti chiede come puoi farti portavoce dei suoi bisogni e problemi?Il nocciolo del problema è tutto qui e anche i sindacati è bene che si facciano un esame di coscenza se non vogliono arrivare ad una debakle come ha fatto la sinistra aercobaleno,che è pari a quello della destra estremista e questo significa che di questi tempi gli estremismi non li vuole piu nessuno ed è da qui che si deve ricominciare.Io non mi sento una perdente ma solo una persona che ha capito molto bene le problematiche stando alla base e non in vetta ha potuto solo cercare di fare capire a coloro che comandano come stavano le cose,ma sai comè"Chi ha orecchie per intendere,intenda" e loro non hanno inteso.Ora la speranza è che dopo aver preso un tale portone addosso NON continuino a fare analisi su analisi ma che si rimbocchino le maniche e si diano da fare,altrimenti tantissimi di noi li lasceranno per strada o come dice qualcuno"Li mannano pe stracci"Intanto ,per ora io continuo a osservare cio ' che mi succede intorno,avro' un occhio maggiore piu pungente e pesante del solito ,sopratutto nel controllare se quel che hanno promesso in campagna elettorale sti signori della destra faranno davvero,io credo poco!E' di oggi la notizia che probabilmente(io spero ardentemente di no)che il Ministro alla sicurezza Nazionale sara' La Russa!!!!!!ma ti rendi conto??In caso di manifestazioni tipo G8 avremo un La Russa,bella cosa abbimao visto che ha fatto Fini a suo tempo(e non era il ministro per la sicurezza) figuriamoci che fara' quesot qui,adesso fanno tanto gli stucchevoli,parlano forbiti,tolta la camicia nera si sono messi la cravatta blu,ma io ricordo bene altri tempi altri atteggiamenti,altri modi di fare,le manifestazioni fasciste e tanto altro.....quindi NON mi fido,ma aspetto di vedre che cosa faranno poi trarro le conseguenze,non critico a priori ma di sicuro non mi aspetto un granchè,paradossalemnte mi aspetto cose peggiori da costoro che si fonderanno nella P.D.L di berlusconi piuttosto che la lega,nono stante le tante sparate la lega l'ho sempre vista come"Can che abbaia non morde"capisci ch eintendo vero??Mentre i fascisti sno stai messi allaprova piu e piu volte,non parlo dei fascisti di Mussolini,quelli sono morti e sepolti e con ,oro hanno portao milioni di morti,parlo dei fascisti d'oggi ,parlo dei fascisti Massoni degli anni 70 ,parlo del Golpe Borghese,etc etc etcle mie previsioni sono catastrofiche,ma ripeto,aspetto prima di criticare,sperando che l'attesa non sia delteria per tutti noi perchè nel frattempo sotto le ceneri si sta covando il fuoco.....
x Il blog di Peppe anch'io ho visto che l'ha chiuso ma non è la prima volta,quello era gia il terzo,l'ho conosciuto attraverso il blog che ho sui Windows poi anch'io ho aperto l'ennesimo blog e visto che ho l'account di G@mail Ggoogle da tantissimo tempo , mi sono detta ,be perchè non qui?? e l'ho fatto(il blog dei windows è vecchissimo e pesantissimo l'ho impostato come un vero e propio sito e se il p.c non è un buon p.c compreso la linea internet è pesante da caricare)
SE ce l afai a caricarlo e ti va di dargli un'occhiata è qui-->

Gabrybabelle<--
Quello che so è che alle volte mi scriveva per dei consigli sulla gestione pagine web e sull'html,qualche giorno fa mi ha fatto una strana domanda che non ho capito bene,gli ho detto che se aveva problemi era meglio mi scrivesse per e@mail ma non l'ha piu fatto,non vorrei che l'ha chiuso per gli attacchi che ha avuto,io me ne frego se mi scrivono cose che non mi garbano io cancello e finisce li,dopo anni e anni di Blogheraggio me ne infischio,ma puo' darsi che lui sia uno che se la prende ,io sono una vecchi quercia e mi fanno un baffo e comunque nel tempo c'è stato qualcuno specie sui Windows che ha rotto piu di altri e l'ho aggiustato a modo mio,eh,eh,eh,
Ciao Anna la logorroica babelle ti lascia....per un po' ma poi torno ehhhh!Gabrybabelle

Anonimo ha detto...

M'incanta la tua essenza colma d'amore.Beato chi vive ,amato,nella tua orbita.
Cristiana

cristina ha detto...

buongiorno Anna e al melograno!

Anonimo ha detto...

sono qui, anche se stento a riprendere a scrivere...periodaccio...
non riesci a trovare la tua mail ma ti segnalo la mia qui:
terezainblu@yahoo.it
a presto
Tez

Anonimo ha detto...

volevo dire "non riesco"!
T.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quoto Marina :-))) Mi aspettavo il finale a sorpresa ma questo non toglie che le parole d'amore che hai espresso scioglierebbero un cuore di pietra.

Bellissime.

PS: da me si chiede conferma definitiva ed ufficiale della presenza a Roma il 10 maggio!!!

Aggiungo che sono ancora aperte fino a questo post nuove iscrizioni oltre alla conferma delle precedenti!!!

Ciao Anna
Daniele

digito ergo sum ha detto...

la natura, con i suoi colori e con la sua gioia, è imperscrutabile, solenne, "puntuale", menefreghista. lavora e basta, a prescindere... dovremmo essere anche noi così, non curanti anche di ciò che ci limita. in qualche modo è un dio (uno qualsiasi) a chiedercelo.

Alice. Caterina Narracci ha detto...

Disgraziata che non sei altra!!! :-))) (in senso buono, ovviamente) ci sono cascata come un fico secco!!
ciao!
caterina

stella ha detto...

Anna,con il tuo sentimento di innamorata cotta hai fiducia nella natuira,e non solo!Bella descrizione,realistica e avvincente.
Quante emozioni nuove da quando ho aperto il blog,non l'avrei mai detto.
Ti saluto caramente
Stella

TIW ha detto...

Stupendo il post complimenti.
Devo dire che inizialmente ho creduto fosse davvero un uomo e non un melograno ma la disullosione è stata davvero piacevole complimenti ancora.

acquachiara ha detto...

Bello, bello non c'è che dire, da buon vagabondo curioso sono arrivato fin qui e non mi dispiace :-)
Non è consuetudine della nostra cultura allargare il concetto di essere vivente a tutto ciò che ci circonda, ma questo non significa che non sia cosi e tutto reagisce ai nostri sentimenti e alle nostre attenzioni, io avevo un'amica che nelle stagioni basse minacciava i suoi alberi da frutta con un bastone in mano dicendogli guarda che se non fai niente ti taglio, follia? .... forse ma lei ha sempre avuto frutta :-)))))))

streghetta ha detto...

Passavo da queste parti e mi sono soffermata a leggere il tuo post..ma sei una scrittrice nata.:-) uffi però preferivo il giovane amante.:)

Melania ha detto...

Come ti capisco, cara Anna.
Il mio melograno me l'hanno da poco amputato, ed ora è lì... che mi guarda triste e infelice (ed io più di lui). Solo perché, dicono, faceva "ombra"...
Qunado hai un attimo passa da me. Ti ho invitata. Non il solito meme. Qualcosa di diverso. Le precauzioni che intendiamo prendere contro questi tristi anni di governo "marcio".
Notte e baci

Melania ha detto...

Buongiorno Anna. Volevo andare al mare a prendere un po' di sole e il cielo è coperto. Uff...
Ti ho invitato a quel meme anche perché mi piace tantissimo il tuo modo di scrivere e di affrontare con ironia questi problemi.

Aspetto il tuo post. Quando avrai tempo e ispirazione.
una serena giornata a te

NADIA ha detto...

hola mi hai fregato anche stavolta con il melograno........
ma l'amante ti devo dire che mi ha coinvolto di più......
buona domenica!!!!!
un besito!!!

mariad ha detto...

stavolta non mi hai fregata, sapevo che non era sesso nè amore con un umano...
però pure i vegetali mo???
:)))

zefirina ha detto...

ah come invidio voi con il pollice verde, una volta avevo un melograno nano sul terrazzo della vecchia casa, è durato tanto ma lo curava mio marito, lui si che aveva il pollice verde

Tereza ha detto...

nessun frutto è così carico di simbologie come il melograno: mi fa impazzire, letteralmente
Tereza

enzino ha detto...

allora avevo ragione a farti i complimenti per quello che scrivi!!!!
anche se come la stragrande maggioranza credevo in un amore verso un uomo
ma fa lo stesso,anzi...........
un abbraccio

newyorker ha detto...

sapevo che c'era il trucco e sono andato a leggere subito le ultime righe, furbetta mia....

Anna ha detto...

New,sei il solito indolente. E leggitelo tutto, cacchio, io mi sono letta tutto il tuo sulla morte :-)

Fabioletterario ha detto...

Bellissimo! Bellissimo! Un finale a sorpresa ed anche una dichiarazione d'amore ad una sopravvivenza! :-)

giulia ha detto...

So che bisogna esultare per la natura e il suo risveglio, ma quando si pensa ad altro, si rimane poi delusi. Sei simpatica davvero, giulia

newyorker ha detto...

spero almeno tu abbia toccato ferro......

Anna ha detto...

New,
il ferro sempre, e anche corni vari e mi sono gettata il sale ale spalle ed ho fatto anche una danza propizitoria.
Sono atea, ma superstiziosa in maniera icredibile. Un contraddizione, lo so....

donnigio ha detto...

Annaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...eccomi di ritorno!!! E questa volta, me ne resto per un po' a Roma... così, se fai una capatina, fai attenzione quando passi per le piazze capitoline, potrei esserci io che...mangio!!! ;-)
Ho postato il mio cortometraggio...
Un abbraccio

p.s. non ci casco più ai tuoi scherzetti, però mi diverto ad andare fino in fondo...per gustarmi la sorpresa!!!

Artemisia ha detto...

Beh, sì dai, ormai ci hai abituati ai tuoi finali a sorpresa. Però grande!