mercoledì 30 aprile 2008

Primo Maggio

Ho sempre pensato che il Primo Maggio fosse una festa appartenente d’obbligo e diritto alla Sinistra; insomma Sinistra e lavoratori: un binomio inscindibile, in onore delle ormai obsolete falce e martello. Quest’anno le cose son cambiate: i lavoratori si riconoscono sotto ben altre bandiere,la falce ed il martello sono scomparse ed io mi sento un po’orfana.

Voglio celebrare la giornata presentandovi un autore ed un quadro: Teofilo Patini (Castel di Sangro1840-Napoli1906), artista dell’Abruzzo montano, ed il suo “Bestie da soma”. Mi rincresce che l’immagine del dipinto non sia delle migliori, ma questo è quanto sono riuscita a trovare su internet, cliccate se volete vederla ingrandita.
Patini è l’artista dei cenci, dei diseredati, della povertà, dell’abbandono, della disperazione in cui la gente dei miei monti ha versato fino a non molti anni fa. Garibaldino e socialista fervente, sempre dalla parte dell’umanità derelitta, degli umili, degli sfruttati, illustrò la vita contadina con quel crudo realismo che riesce a far vibrare l’animo di intensa commozione e di partecipazione. La tela che vi mostro è un’opera monumentale, misura 416 centimetri di larghezza per 244 di altezza. E’ ospitata nella sede dell’Amministrazione Provinciale di L’Aquila, nel centro storico.
Il quadro è un grido di dolore, poesia straziante e denuncia sociale.
Le bestie da soma sono esseri umani: donne,contadine, che recano sulle spalle tronchi e fasci di legna.La prima sulla sinistra è vecchia, vinta dalla fatica: ha gettato il fascio di legna che ha raccolto nel bosco e si è lasciata cadere, sopraffatta da un torpore straziante. Lacrime e sudore sulla via sassosa. L’età avanzata le darebbe diritto al riposo, ma è ancora lì, bestia da soma. Un’ inumana legge l’ha condannata senza pietà alle sofferenze e le grida ancora: lavora!
Accanto a lei una giovinetta: forte, con le membra sane, sopporta con meno stanchezza la fatica, ma, guardando il suo viso, capiamo come le sia duro ed amaro rassegnarsi all’orribile idea che vede anche per lei la stessa via crucis che la abbrutirà,così come ha fatto con l’anziana. Il suo volto è trafitto da un sentimento di indefinibile angoscia. La terza figura mette un sussulto al cuore: è ancora giovane, ma avvizzita, invecchiata anzi tempo dagli affanni. Ha poggiato il grosso ceppo che caricava sulle spalle sulla sporgenza di una rupe. Vi è rimasta inchiodata, come crocifissa: non può piegarsi a sedere, ché è in inoltrato stato di gravidanza. Poggia la mano sul grembo, come a proteggere quella creatura alla quale sa bene è riservata la stessa sua sorte, che è già segnata prima della nascita. Bestia da soma! Sullo sfondo, tra balze e rupi della montagna brulla, sassosa, priva di vegetazione, terra che non dà frutti, altre donne sopraggiungono, con altre fascine e altri carichi di dolore. Bestie da soma!
Questa povertà oggi ci appare lontana, ma non lo è, il mondo è ancora pieno di persone che soffrono le stesse pene, è ancora pieno di ultimi.
Buon Primo Maggio a tutti voi, che la giornata del lavoro ci trovi consapevoli e partecipi delle condizioni e dello sfruttamento dei più deboli, ovunque essi siano.

27 commenti:

cristina ha detto...

Ciao Anna, buon 1° maggio anche a te. Buon 1° maggio a chi lavora in nero, a chi viene sfruttato e soprattutto a chi è morto sul lavoro.

Gianluca ha detto...

Ciao Anna..bel post e mi associo ai tuoi auguri...ed a quelli di Cristina..perchè non si debbamorire di lavoro.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Buon primo maggio.
Per un lavoro sicuro, dignitoso, giustamente remunerato.
Perchè sia fatta ogni cosa per affermare il principio costituzionale che " la Repubblica è fondata sul lavoro".

Pellescura ha detto...

Molto toccante davvero. In tante parti anche molto vicine a noi è ancora così purtroppo.
Buon 1° Maggio!

newyorker ha detto...

ancora qui stai?? che aspetti a partire?

l'incarcerato ha detto...

Ohhh vedi Anna cosa vuol dire essere di sinistra? Questo quadro mi commuove. E poi la zona è inconfondibile, la riconosco, e come che la riconosco!

Buon primo maggio, ma non a tutti. La dedico a chi si fa un mazzo tanto dalla mattina alla sera , che sicuramente domani riposerà tutto il giorno.
Alle bestie da soma.

rudyguevara ha detto...

buon primo maggio.anche se ci vuole coraggio.sempre di piu'.ci sentiamo tanto evoluti,ma la nostra societa' sta andando allo sfascio.solo che finchè nn saremo tutti in condizioni estreme,sono convinta che nn cambierà mai niente.un bacio.

momi ha detto...

Buon Primo maggio a te Anna e grazie per l'illustrazione del quadro. Un abbraccio, sperando che la sinistra, anche per il lavoro, un giorno non troppo lontano ritrovi il coraggio di proporsi senza doversi nello stesso tempo ripudiare per essere piaciona e correctly.
Resto dell'idea che bastano e avanzano dosi estreme di coraggio e autorevolezza; come dici tu anche, ad esempio Zapatero non è mica su Marte, però è uno che sceglie a mani slegate, come sui diritti civili.
Il belpaese vuole invece tenere insieme il diavolo e l'acqua santa e finchè è così si busca o si vince quando il nano e i suoi la fanno troppo sporca.
p.s.: non ho perso una puntata di Amici, sono proponibile per essere adottato?! :-) Nel caso do la più ampia disponibilità :-))

Fabioletterario ha detto...

Lascio anche io gli auguri di un buon primo maggio! :-)

Artemisia ha detto...

Grazie per il bel post e buon Primo Maggio anche a te!

Saretta ha detto...

non conoscevo l'autore... ne, quindi il quadro, mi ha lasciato un pochetto disarmata!... grazie perchè mi ha messo un pò le idee in chiaro...

buon 1 maggio e speriamo che quando dovrò averlo un lavoro lo avrò davvero....

Melania ha detto...

Anna cara, bellissimo post.
Anche io mi sento un tantino "orfana". Puoi ben capire il motivo.
Immagino che sarai già partita o che starai per partire.
Ti auguro un 1° maggio felice e sereno.
un bacio

enzino ha detto...

buon primo maggio a te anna e a tutti i lavoratori precari come me

cornflake girl ha detto...

A questo punto io ti linko!!!
Buonissimo week-end lungo... buona festa a tutti i lavoratori e a gli studenti aggiungerei!

NADIA ha detto...

hola Anna buon 1 maggio a te!!!!!
Grazie per il bellisimo post e per il quadro che esprime nella sua durezza tutta la la tristezza e la disperazione di queste donne e del lavoro.......speriamo che la futura sinistra e mi auguro una nuova e vera sinistra torni più forte e consapevole di prima a difendere veramente i lavoratori precari e anche le donne che come me non riescono più a rientrare nel mondo del lavoro causa età avanzata..si fà per dire!!!!!!!!
un buon 1 maggio a te!!!!!
un besito!!!!!

Fra ha detto...

Che bello il tuo blog,molto affascinate.
Se può consolarti anche io mi sentirò un po orfana questo primo maggio, però dai magari dato che non saremo le sole possiamo farci compagnia a vicenda :)

Anonimo ha detto...

Le bestie da soma sono di altre razze ora,ma ciò non toglie nulla e non bisogna dimenticare tutte le donne italiane che hanno sgobbato e si sono abbrutite,sostituendo gli uomini in guerra o emigrati,senza perdere la speranza in un futuro migliore.
Buon Primo Maggio mia cara!

Cristiana

marina ha detto...

Aò, ma quanto è lungo 'sto post! ;-)
buon Primo Maggio, marina

guga ha detto...

Anna!
Grandiosa la tela, altrettanto la tua descrizione.

Anche a te, cara, un sincero augurio di buon Primo Maggio, con tutte le implicazioni che questo augurio comporta a quelli come noi, ComunistinNon Pentiti.

Un abbracci anche da... Rossopasquino!

Minimikkio ha detto...

trovo molto interessante il tuo blog, e i tuoi post politici.
Putroppo mi trovo a concordare con le tue parole... l'italia sta andando a rotoli secondo me, putroppo il popolo italiano ha un grosso difetto: quello di accettare sempre passivamente le cose...aspettando!! ed aspettare che?!
Le elezioni sono andate....male a mio parere! XD però la speranza è l ultima a morire..chi lo sa... speriamo bene! e che dio ce la mandi buooona!
un saluto ^^

il Russo ha detto...

Ciao Anna, grazie mille degli auguri ed un buon primo maggio anche a te!

Mr. Flamingo ha detto...

Molto significativo il quadro.

BUON PRIMO MAGGIO... A tutti i lavoratori, di destra e di sinistra... e buon primo maggio anche al berlusconista.

ricordando che l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro (In nero)

W il Golpe XD

vagamundo ha detto...

L'Italia é una repubblica fondata sul lavoro, se il lavoro é precario e in pericolo, se é un'arma di distruzione di massa, figuriamoci la repubblica...
Cosa resterá di questo ennesimo 1ºmaggio, qualche titolo di giornale, perche' gli articoli, e chi li legge piú? Approfondire? E chi ce l'ha il tempo? Informarsi? cose da élite. E intanto di lavoro si muore, chi per negligenze o proditorietá altrui (perché si rischia meno per un processo per omicidio colposo che per adeguare l'azienda alle norme di sicurezza), chi lentamente, sotto il giogo di non avere, domani, neppure quelle incerte poche lire al mese su cui contare... (un amico mi ha appena chiamato felice, la sua fidanzata ha comprato per 10.000 euro un posto di lavoro da 1000 euro al mese)... continuiamo cosí.

Anna ha detto...

GRAZIE
a tutti voi che avete lasciato un segno del vostro passaggio per celebrare,nonostante tutto, questa giornata.

Il Blogh ha detto...

Anna, ti rimando ad una mia risposta al post con cui mi rispondevi.
Grazie tante!

:-)

il blogh.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Un post di profonde verità, immensa poesia e con un dipinto che non cnoscevo ma che è davvero eccezionale.

Grazie Anna
Daniele

holden ha detto...

per me legendoti trovo sintonia totale..non vale..troppo facile sarebbe dialogare con te..esser cresciuti con certi ideali..lottare per un mondo migliore e poi accorgersi che tutto va dalla parte opposta..non è piacevole....un caro saluto