martedì 8 aprile 2008

Donne

L'arte mi riconcilia con la vita. Entriamo in momentaneo silenzio stampa in attesa degli eventi elettorali, sulle note di Bach. Gustatevi queste meraviglie in un viaggio attraverso cinquecento anni di storia. Le donne nell'arte.

23 commenti:

marcouk76 ha detto...

Eh adesso con 'sti video Anna chi ti ferma piu` eh?!?

newyorker ha detto...

500 anni so' un po' troppi...mi basta il fermo immagine del post...no non scherzo purtroppo...ma come dici tu di isole laggiù ce ne sono tante...ma non è che... ahahahahahah

donnigio ha detto...

Annaaaaa...è un video bellissimo!! Mi riconcilio con la vita un altra volta...e un'altra ancora...e poi torno a lavoro ;-)

newyorker ha detto...

tiro un sospiro di sollievo ehheheh, ciao bambola!!!

Melania ha detto...

Che meraviglia... Sono rimasta letteralmente incantata...
un abbraccio

francesca ha detto...

in effetti è meraviglioso....

Fabioletterario ha detto...

Un piccolo inicanto... :-)

Artemisia ha detto...

Bellissimo! Chissa' come fanno a fare questi effetti speciali!
Anche a me l'arte concilia con la vita, come del resto la natura. Ma mentre per la natura, l'uomo non ha alcun merito (anzi spesso la distrugge), l'arte dimostra proprio di cosa e' capace l'essere umano quando da' il meglio di se'.

M.Cristina ha detto...

Ciao Anna, ti vedo ormai padrona del mondo video e quindi ti chiedo di darmi le indicazioni per mettere sul mio blog quel video di " O bella ciao" che hai inserito nei giorni scorsi.
Grazie

My funny Valentine ha detto...

Hai ragione, riconcilia col mondo. Grazie per questa splendida chicca...
Un bacio
V

rudyguevara ha detto...

bellissime!secondo me la piu' bella e' la venere del botticelli,e la più inquietante(ma nn dico niente di originale!)la monnalisa.beatitudine x gli occhi e la mente!

momi ha detto...

Davvero incantevole Anna(sarò poco originale ma cos'altro dire :-) ) grazie //rosa

Il Blogh ha detto...

il "votiamo contro di lui" della tua didascalia su Berlusconi delinea il tuo profilo di donna che si identifica in uno vecchio stampo di sinistra che non pensa agli obbiettivi e alle concretezze (che sono i problemi reali del paese) ma bensì pensa ad una politica che abbia la logica dell'" anti".

Melina2811 ha detto...

Ciao da Maria

Anna ha detto...

Caro Blogh,
innanzitutto bentornato nel mio spazio. Evidentemente sei un lettore molto discontinuo dei miei piccoli scritti. Se mi avessi seguita, capiresti il perchè delle mie affermazioni. Infatti sono arrivata alla conclusione di votare PD attraversando varie fasi. Prima di tutte quella del non voto, perchè ero e sono molto delusa dal governo di centrosinistra.Per non aver affrontato il problema del conflitto di interessi, poi per la questione non risolta del precariato, quindi per la sudditanza manifesta al vaticano e ancora per la legge elettorale non modificata e per molto altro. Nel mio blog ho sempre manifestato queste insoddisfazioni, criticando ampiamente il governo e dolendomene.Quando Mastella fece ciò che fece, dichiarai apertamente che questa volta non avrei votato per la sola paura del cavaliere per me innominabile e dissi anche che trovavo i programmi dei due maggiori schieramenti, in linea di massima, uguali. Se dovessi seguire il mio istinto e le mie idee di sempre, dovrei votare per la Sinistra Critica, ma so bene che questo non porterebbe a nulla perchè so che, ormai, tutti quelle posizioni e quegli ideali che, da sempre, hanno ispirato la mai vita, sono fuori del tempo ed irrealizzabili. Quindi,come vedi, sono diventata abbastanza ragionevole ed ho abbandonato quell'"anti" a tutti i costi che tu citi. Sono quindi arrivata, e questo fino a ieri, ché, come noterai, le mie decisioni sono in continuo divenire, sono arrivata, dicevo, alla determinazione di conferire un voto disgiunto: Sinistra
Arcobaleno alla camera e PD al Senato. Questo per non far scomparire la sinistra dal panorama politico nazionale e per riaffermare ancora una volta i miei ideali di sempre.Ora, invece, ho deciso che voterò PD in entrambe le camere, e sono qui a spiegartene il motivo.Perchè ritengo che un voto di pura testimonianza non occorra oggi al nostro Paese, occorre, invece,un voto che argini un nuovo avvento del cavaliere senza nome e dei suoi accoliti che garantirebbero alla nostra già tanto travagliata Italia un ulteriore scivolamento verso l'imbarbarimento dei costumi, verso la logica dei furbetti, verso il malaffare che convive con le organizzazioni mafiose,verso la destabilizzazione della Giustizia atta a garantire l'impunità ai pregiudicati che continuano ad ingrassare le fila del centrodestra,verso la politica economica creativa di Tremonti che premia i ricchi, come il suo padrone, ed affonda sempre di più i poveri e che creerà un divario sempre maggiore fra ledie realtà, in perfetto stile statunitense. Ho capito che rapportarsi con Veltroni, o con Livia Turco, o con Rosy Bindi, ma anche con Di Pietro e Bersani e così discorrendo, non è come rapportarsi con Berlusconi (ecco, vedi? faccio progressi, sono riuscita a nominarlo)Fini, Bossi, Giovanardi,Gasparri e chi più ne ha, più ne metta. Credo che la SINISTRA, quella sinistra alla quale io mi ispiro e che trova tanti degnissimi rappresentanti nella società civile, gente per bene e di sani principi ed altruista e corretta, possa senz'altro dialogare e confrontarsi meglio con un governo il cui capo sia Walter Veltroni. Per questo ho scritto:amici di sinistra, non avalliamo il ritorno di quella persona, turiamoci il naso per l'ennesima volta e votiamo contro di lui. Era sottinteso che, dopo, si dovrà continuare ad essere critici ed a pretendere dei cambiamenti,anche se lenti e sofferti.Io auspico un Paese dove venga riscoperto il senso della dignità, dell' appartenenza e della partecipazione. La legge vergognosa con la quale siamo costretti ad andare a votare mi mette in condizione di scegliere unicamente il meno peggio. Ed è quello che farò.
Grazie per il tuo intervento che mi ha permesso di esternare ancora una volta la mia posizione.
Torna quando vuoi, il confronto costruttivo mi piace.
A.

marina ha detto...

bellissimo!
marina, assonnata

donnigio ha detto...

Annaaaaa...la risposta a Blogh dovresti "postarla"!!! Non è il momento di prendersi una pausa...ci sono ancora tanti indecisi da sollecitare... ;-)

newyorker ha detto...

tutti a votare PD !!!!

dicolamia ha detto...

Condivido parola per parola il tuo pensiero.Sei una donna splendida e un tuo ritratto,eseguito dall'artista che più ami,dovrebbe stare fra quelli della fantastica carrellata che ci mostri.
Cristiana

Fabioletterario ha detto...

Ogni volta che c'è una donna, la cosa è sempre inevitabilmente bella...!

Lello ha detto...

Bella, concordo in pieno con quanto hai detto sul cosidetto voto... io ho deciso che se vince lo psiconano, cambio nazionalitá!!!! Video bellissimo, ma scusate, e la musica? Bach é divino!

Tereza ha detto...

in attesa...
ma non so più di cosa...
Tereza, con un filo doppio di delusione in agguato

Pellescura ha detto...

Posta la risposta a Blogh.
Secondo me sarebbe utile.