mercoledì 17 dicembre 2008

E' natale, sono buona


Lo so, ci ho messo tanto, troppo,ma ora basta: smetto di odiarlo. Mi applicherò,ci riuscirò. Ci sto già riuscendo,pian pianino. Oh, mi farà bene alla salute, il mio fegato se ne gioverà ampiamente. Vuoi mettere che passa lì, in televisione, magari con quelle magliette nere che stanno tanto bene addosso a Giorgio Armani, ma che di lui fanno un coatto agé, in piedi sul predellino dell'auto, o su una scaletta da imbianchino, ed io impassibile, imperturbabile. Apro il giornale, vedo il suo faccione, leggo l'ennesima boutade, e niente. Zero. Indifferente. Ammettiamolo: è una bella conquista. Forse un punto dal quale ripartire. Signori miei, il Cavaliere(notate il maiuscolo) è simbolo della nostra Italia e di moltissimi connazionali che in lui si identificano, che vorebbero essere come lui, che lo amano,invidiano, osannano. Il poverino sostiene di aver riportato addirittura leggere contusioni e tumefazioni per poter contenere l'affetto dei suoi fans che bramano di abbracciarlo. E' più amato di una rock star. Ce ne vogliamo dolere in eterno? No, io mi tiro fuori. Perchè non è giusto concentrare tutta su di lui l'acrimonia che nutro verso una classe dirigente e politica che mi dà la nausea almeno quanto lui. Non mi fraintendete, voglio continuare ad arrabbiarmi, ché arrabbiarsi contro quelle che riteniamo essere ingiustizie, e cattiverie, e viltà, ed opportunismi fa solo bene. Ma il mio bersaglio non sarà più lui. E' quello che è, lo sappiamo, lo abbiamo individuato da tempo, non ci ha rimbambiti, non ci è riuscito. Con noi no. Con altri sì,molti. Rappresenta quello che ho sempre aborrito nella mia vita? Anche molti altri lo rappresentano. E non posso perdere tempo ad odiarli tutti. Cavaliere,benvenuto nel club di coloro che mi sono indifferenti, quelli che mi avrebbero dovuto rappresentare sono peggio di lei, e inconcludenti. Mi dedico ad altro.

34 commenti:

ladyoscar ha detto...

Ne sono contenta anna.... se non altro per la tua salute!
un bacio

lupo42 ha detto...

Ma lo sai, MissKappa, che hai avuto proprio una buona idea ? Mi unisco alla svolta che stai mettendo in atto; del resto l'indifferenza nei confronti di certi personaggi è assai peggio dell'odio. Se odi qualcuno, se lo metti al centro della tua rabbia (doverosa, peraltro, come sostieni) in realtà dimostri interesse per lui. Dunque è meglio concentrare su altri obiettivi le nostre incazzature, hai ragione.
Ciao. Lupo

silvano ha detto...

Una bella partita a carte tra amici, un buon bicchiere di vino rosso (almeno quel rosso lì), libri, film, viaggi, buona cucina, cultura, poi intanto un giorno si muore per cui non val la pena di incazzarsi per i ruffiani.
Almeno proviamoci.
ciao, silvano.

l'incarcerato ha detto...

Cara Anna, tu sai come la penso. E rafforzo ancor più la mia tesi dicendo che forse dobbiamo veramente essere indifferenti con lui, l'indifferenza è la peggiore arma contro una persona squallida come lui.

Secondo te perchè mi inc... con tutto il centro sinistra ? Perchè ho sempre detto di stare molto attenti a questi altri?

Un po' perchè è normale che uno si interessi a quella parte che da sempre uno ha considerato"buona".

Tutti voi vi lamentate con Berlusconi quando emette quegli squallidi giudizi contro la magistratura e fa delle riforme contro la classe debole.

Ma perchè solo flebili lamenti quando è stato il governo di centro sinistra a trasferire due magistrati che facevano il loro dovere? Oppure perchè miti proteste quando avevano cominciato a privatizzare, tagliare, precarizzare?

E poi ci meravigliamo che questi qui si dividono tra gli scranni del parlamento ma vanno a braccetto quando si tratta di mazzette??

E' anche colpa nostra perchè come pecoroni andiamo in massa a votare un partito(il pd) che mette una finta precaria d un call center, quel viziato imprenditore figlio di Papà Colanino e tanti altri finti giovani chiamati democratici.

Ma l'importante è che non vince Berlusconi, no?

Ma vaf....



ps Anna ovviamente è uno sfogo generale, e il mandare a quel paese non è rivolto a nessuno di voi.

oscar ferrari ha detto...

odiare qualcuno significa contribuire al suo successo. Per caso hai mai sentito di qualcuno che odi Veltroni? comunque adesso che hai finito con Silvio, potresti iniziare ad odiare me?

clochard ha detto...

Dai su.Io non ho nemmeno il bonus famiglia.Che sfiga.
L'altro giorno due poliziotti mi han chiesto documenti che non avevo.Io non parlo, fingo d'esser muto.Mi scerniscono,credono che io sia straniero.Luna si attacca coi denti ai pantaloni di uno di loro.Lui le molla un calcione, lo guardo fisso ,alzo una mano e col ditino faccio no.Lui mi guarda,poi abbassa gli occhi.Se ne vanno.

silvio di giorgio ha detto...

francamente berlusconi non l'ho mai odiato. innanzi tutto lo considero una conseguenza,non una causa. non sopporto i suoi servi,ma lui non mi ha mai smosso le interiora...

marina ha detto...

L'indifferenza, come la spontaneità, è impossibile imporsela. Ne consegue che continuerò ad odiarlo e disprezzarlo e lui continuerà a stomacarmi. Purtroppo mi dedicherò ad odiare anche altra gente che dal canto suo mi stomacherà come lui...
che bel programmino :-((
marina, afflitta ma impotente

desian ha detto...

Io avevo già smesso di odiarlo, ero passato direttamente ad una fase credo più sana: quella dello schifo, dello schifo per l'impunità, per una ricchezza ostentata per oltre il limite tutto italiano della cafonaggine, per quello che ha fatto a questo paese e alla sua gente.
Oggi devo cominciare a temere anche questi altri, gente che pur non rappresentandomi sentivo un po' meno peggio (son decenni che siam ridotti al meno perggio, no?): oggi meno peggio di chi?... Il potere, il potere, il potere.

Arnicamontana ha detto...

Ricorderai sicuramente la "gloriosa" campagna del manifesto "La rivoluzione non russa"...Così come ricorderai la vignetta di Vauro un pò di tempo dopo "La rivoluzione non russa...però c'ha il sonno pesante!"...Con chi potevamo farla la rivoluzione?La capisco la tua voglia di guardare altrove, ogni tanto sarebbe salutare (a riuscirci!)...io penso che Il Caimano non potrebbe mai essermi indifferente, come non mi lasciano indifferenti i "nostri" rappresentanti!La rabbia e l'indignazione mi sono necessari e così penso sarà per te...Coraggio!

Nemo ha detto...

Fortunatamente, in Italia, al peggio non c'è fine...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Mi sento di quotare l'incarcerato. Molte cose poco chiare le ha fatte anche il Centrosinistra.

Credo che più che indifferenza ci voglia una sana rabbia verso tutti coloro che indistintamente stanno facendo il male di questo Paese.

Certo nel caso del Cavaliere l'indifferenza significa ucciderlo....

silvano ha detto...

Posso dire una cosa che mi farà passare, per qualcuno per fascista o se va bene per berlusconiano? Provo. Più di prendere un po' di insulti non succederà.
Ci ho pensato se dirla o tenerla per me, ma la tentazione di tirare il sasso è tanta.
Ma vi rendete conto compagni che con tutte le precisazioni del caso Berlusconi aveva ragione pur avendo torto sui giudici e la giustiza italiani?
Vi rendete conto che la magistratura è marcia? Vi rendete conto che puntualmente la magistratura negli ultimi 15/20 anni ha condotto inchieste che molte volte si sono risolte con un nulla di fatto, e che sempre sono state condotte contro un potere in difficoltà?
Mai venuto il dubbio che ci sia stato qualcosa che non tornava? Non trovate singolare che il pd risulti corrotto proprio nel suo momento di maggiore debolezza? Non trovate strano che mani pulite abbia indagato una classe dirigente quando questa era in decadenza, quando la Dc e il Psi erano già moribondi e prima, quando erano in ottima salute e rubavano a man bassa, nemmeno una parola, un'inchiesta, una condanna?
Non è strano che di questo passo ci troveremo sempre al governo una coalizione di destra e all'opposizione un'altra coalizione di destra con tendenze poliziotto/fascistoidi? Se i desiderata di Di Pietro dovessero realizzarzi (cioè eliminare il pd) avremmo anche un'opposizione di estrema destra, ci adatteremmo comunque perchè combatte Berlusconi?

ciao, silvano.
Possibile che nessuno veda, si accorga,che i giudici stanno facendo una lora guerra privata da anni, e che nei momenti importatni della storia della repubblica il potere giudiziario è rimasto silente

l'incarcerato ha detto...

Silvano, come al solito in parte condivido la tua analisi. Io potrei dirti però che stranamente Di Pietro non era stato fermato, e stranamente indagava solo una parte politica. Forse probabilmente l'unica ad essere inquinata, forse. Ma con il senno di poi, siamo sicuri che tangentopoli non sia stata voluta di proposito? Sai in un libro molto ben fatto l'autore equipara tangentopoli come un altro colpo di Stato.

Dopotutto sono cambiati gli assetti politici, dalle ceneri di tangentopoli è nato Berlusconi, lui si era proposto come l'uomo nuovo. Poi pian piano è arrivato il pds,ds, pd. E la sinistra si è liquefatta.

Per quanto riguarda oggi, sappiamo che la magistratura è marcia, ma perchè sta uscendo fuori che addirittura molti elementi del CSM sono collusi con i poteri occulti, fanno parte insomma di quella zona grigia di cui fanno parti altri elementi influenti, tra cui la 'ndrangheta( e se seguite il mio blog sto parlando di questa mafia e capirete dove arriverò).


Caro Silvano , detto ciò, sai quale è la mia paura? E' che possa prendere molti consensi il primo populista che apparirà pulito e giustizionalista.

Ricordiamo che il fascismo ha preso il sopravvento quando c'era una grossa crisi economica e politica. E una grossa sfiducia verso la magistratura e la classe dirigente(all'epoca la struttura parlamentare sembra molto simile, per assurdo, a questa attuale).

ps i fascisti iniziali erano composti da molti di estrema sinistra, mi ricorda qualcuno.... ;)

l'incarcerato ha detto...

ps Però Silvano se eliminano il PD farà un grosso favore a tutti. Prima del fascismo c'era un Giolitti che sembra molto simile a questi qui, niente ideee forti, si considerano liberali, e sono sempre più simili all'altro schieramento.

Tanto hai visto l'ultima di Fini? Ha condannato il fascismo e addirittura ammesso che la Chiesa era stata complice!

Sono contento perchè così non troverete nemmeno la scusa dell'antifascismo per dire che le differenze esistono

silvano ha detto...

Guarda incarcerato io sono nauseato. Trovo che se fanno fuori il pd non andrò più a votare (anche se so che è quello che vogliono), perchè per Berlusconi e co. per me è impossbile anche il solo concepire di prendere in considerazione il voto, mentre per Di Pietro, per certi aspetti, è ancora peggio perchè più fascista di tutti.
Spero che il pd faccia pulizia e si salvi, anche se sempre più tendo a non credere più a niente.
Hanno vinto loro. L'Italia è un paese, prima ancora che di destra, conservatore. E' così conservatore che la sinistra, intendo proprio la base della sinistra, sempre più identifica come la vera opposizione di sinistra un uomo di destra e demagogo e populista come Di Pietro: più miopi o conservatori di così come si può?

Pietro ha detto...

meglio l'indifferenza, altrimenti di questo passo l'odio finisce per diventare amore...

Anonimo ha detto...

"E' quello che è, lo sappiamo, lo abbiamo individuato da tempo, non ci ha rimbambiti, non ci è riuscito. Con noi no. Con altri sì,molti." Traduco: con Voi non ci si è neanche impegnato...

Lello ha detto...

A me quello che spaventa di piú é che il PD stia cercando alleanze con l'UDC.... siamo alla frutta!!!

Saretta ha detto...

quoto marına... non posso fısıologıcamente non odıarlo... vıene da dentro...

XPX ha detto...

Eh, si: fai la buona tutto l'anno ... Figurati che vuol campare fino a 120 anni ...

Anna ha detto...

Eccomi qui.
Quando Di Pietro salì alla ribalta con la faccenda di Mani Pulite, lo vedevo come un paladino, il personaggio simbolo del rinnovamento del mondo politico. Una persona che avrebbe potuto finalmente smascherare il malaffare, distruggere lo strapotere di un P.S.I. che con il 15% delle preferenze manovrava le fila del Paese e, al contempo, operava a stretto contatto con la DC che avevo sempre avversato. Ci riuscì, la prima repubblica crollò. Ne è conseguito quello che abbiamo vissuto in prima persona: l'avvento di Berlusconi e la lenta disgregazione della sinistra. Un disegno studiato a tavolino? Non lo so. Sta di fatto che con l'avvento della seconda repubblica le cose sono solo peggiorate. Il disegno di Licio Gelli si è concretizzato e le sinistre sono state disgregate. Probabilmente se quel giorno del lontano 94 i giudici di Milano non avessero fatto recapitare a Napoli al Presidente Berlusconi il suo primo avviso di garanzia per corruzione,oggi non ci troveremmo a questo punto. Ma questa è solo fantapolitica e dietrologia.La politicizzazione della magistratura va combattuta e va combattuto anche il protagonismo da ribalta TV. Con questo non credo che i giudici di mani pulite e le toghe rosse abbiano abusato del loro compito. Credo,piuttosto che siano stati neutralizzati dal sempre più crescente potere di Berlusconi.Potere legittimato dal popolo italiano. Oggi non vedo Di Pietro come l'unico antagonista ad un sistema che non approvo. Lo vedo piuttosto come una componente dell'opposizione, uno che a sinistra può starci, ma unicamente preposto a ciò che si prefige: eliminare, o almeno arginare, la corruzione di chi ci governa.

Anna ha detto...

@Anonimo,
nell'esortarti a scegliere almeno un nome convenzionale, dico che il Cavaliere si è applicato a cambiare tutti gli Italiani, con molti ci è riuscito. Dici che se si fosse impegnato a farlo specificamente con noi sciocchi comunisti ci sarebbe riuscito?
Può darsi, chissà, lui è talmente bravo. E poi noi oggi staremmo molto meglio: avremmo stravinto,per una volta in vita nostra, e saremmo anche felici, come lui esorta ad essere :-))

Anonimo ha detto...

"Una persona che avrebbe potuto finalmente smascherare il malaffare, distruggere lo strapotere di un P.S.I. che con il 15% delle preferenze manovrava le fila del Paese" Se non sbaglio, voi mi corrigerete nel caso, alle ultime elezioni regionali in Abruzzo il Sig. Di Pietro, con il suo partitino, si è aggiudicato la stessa percentuale dei votanti nella regione...sarà il nuovo Bettino?!?!?

BC. Bruno Carioli ha detto...

Signora, anzi, Miss Kappa, mi consenta, io sono una personcina tollerante, sopporto di tutto, ma l'indifferenza, cribbio, mi turba.
Se si ostina a stare alleata con l'impassibilità e la imperturbabilità non potrò avere con lei nessun dialogo.
F.to Silvio.

cristiana ha detto...

ANNA!!! Non ci riesco a non odiarlo e non posso fare a meno di girarmi dall'altra parte,quando lo vedo in TV.Mi fa senso.
Cristiana

Silvia ha detto...

Ciao Anna passo anch'io per un salutino veloce, sono appena tornata da una giornata pienissima all'università, ho fatto l'esame di filosofia ed è andato bene! :D

Ora sono in "vacanza" quindi sarò un pò più presente...

Un bacio, a presto!

clochard ha detto...

Forse eri tu che mi ha messo un centesimo nella mano oggi pomeriggio.Puaf.
Taccagna.
Clochard

stella ha detto...

Anna pensa al fegato!

newyorker ha detto...

scappo per sempre, auguri

Artemisia ha detto...

Questo post sembra una specie di training autogeno o sbaglio?
Un abbraccio,

momi ha detto...

Quello che a me inquieta è che questo scempio morale del PD acquisce il mio già cronico senso di solitudine e il terrore che il senso di appartenenza sempre più dventi la condivisione di feticci nazional-popolari.
Silvio continuerò a detestarlo nei secoli poichè, se non bastasse l'indole del nostro popolo, ha istituzionalizzato l'uso della menzogna e francamente non ne ha bisogno nessuno in un mondo che meno è serio più si autodistrugge, come prova oggi l'economia. Il PD ha senza ombra di dubbio le mani nella marmellata quindi è morto come erede della tradizione comunista.. credete sarebbe stato possibile Berlinguer accusato dai teoremi giudiziari?! o Napolitano credete sia attaccabile dalla magistratura?! Il problema è che essere onesti non è più una condizione necessaria e Di Pietro almeno, putroppo per chi lo trova indigesto, è altrettanto meno attaccabile da teoremi giudiziari ed è l'unico che sembrerebbe aver il coraggio di dire: Silvio? può prendere il 90 per cento dei voti ma è un mariuolo e io non dialogo con mariuoli.. qui si va in carcere e si cerca il dialogo... mettete tanto rosso sull'albero Anna :-)

Mister_NixOS ha detto...

Silvano,
sai cosa mi ha ricordato il tuo intervento?
Un'anziana signora calabrese che conosco, abitava da piccola in un paesino dell'entroterra calabro. Mi raccontava che in paese c'erano mafiosi latitanti, che tutti lo sapevano, sicuramente anche le forze dell'ordine, ma nessuno interveniva per prenderli.
Solo nel momento in cui le famiglie di questi scendevano nella piramide di potere mafiosa venivano arrestati, con grandi titoloni sui giornali.
Solo allora la magistratura li "scopriva"...
Mister_NixOS

UIFPW08 ha detto...

mi dici perche sei sempre inkaz con tutto e tutti natale compreso e uova di pasqua?