giovedì 31 gennaio 2008

Cavalieri

Il Cavaliere è senza paura e, soprattutto, senza macchia. Ha usato uno smacchiatore ottimo quando era lui che comandava. Ora siamo qui trepidanti che aspettiamo il suo avvento. Il Cordero e la papessa dormono sonni più sereni . La cosa bianca incombe, quella rossa latita. Io la crocetta la metterò, questo lo so, nonostante tutto. Poi tornerò qui e saprò con chi prendermela, senza travagli interiori e delusioni da buttare giù. La speranza degli sconfitti è quella di credere in un'opposizione attiva, seria, responsabile ed onesta. Sarà dura, a meno che non la si faccia noi . I don Chisciotte vedono moltiplicarsi i mulini a vento. Ma il Cavaliere Errante era scemo o ci faceva? Era solo ridicolo, o anche matto? E il fedele scudiero era un codardo o un realista? Vado a dar da mangiare al mio ronzino. Badate bene, ho detto ronzino, non destriero.

9 commenti:

diabolicus ha detto...

Il cavaliere è più che altro senza faccia, oppure con la faccia come il c**o...
Sono orripilato da un paese che esprime ai massimi vertici due esponenti di tanta pochezza, e se questi sono i leader, figuriamoci gli altri.
Le mie idee, le vostre idee, le nostre idee politiche circa un mondo migliore, un'occupazione regolare, stipendi che non strangolino ed uno sviluppo economico che porti un po' di ricchezza sono alte nel cielo, palpabili nell'aria, eppure non vengono recepite.
I politici si comportano come tanti piccoli comuni nell'italia del 3/400 tante piccole comunità campanilistiche che pensano al proprio tornaconto immediato, non per domani, non per oggi, ma per l'attimo in cui lo esprimono, tra un minuto la convenienza sarà mutata e con essa la posizione personale.
Il proprio "particulare", direbbero quelli che sanno scrivere, è l'ossessione costante, ma andando avanti così si perde non di vista il paese (che ormai è andato), ma anche la speranza.

marina ha detto...

...quella rossa latita...
sto tentando di seguire il dibattito all'interno della cosa rossa, ma non ci capisco NIENTE!
sarebbe così importante avere un soggetto unico, possibile che non lo capiscano?!?
ciao marina
almeno tu hai il ronzino, io sto a piedi..

antoniovergara ha detto...

al momento prevale la voglia di non andare a votare.

Anonimo ha detto...

bentornata, altro che storie-NY

Melania ha detto...

La latitanza rossa è dolorosa. Un feroce pugno nello stomaco.
Anche io, alla fine, la crocetta le metterò, ma sarà dura...

giulia ha detto...

Hai detto giusto "sarà dura", ma se la facciamo noi... Io credo che dobbiamo davvero essere più attivi. Un abbraccio, Giulia

Roberto ha detto...

Ciao Anna Come vorrei essere io un mulino a vento e lasciarmi accarezzare dal vento.
Settimana NO
Un bacione
Roberto

cristina ha detto...

A me i politici fan tutti schifo, ma non si può fare una bella pulizia?

Finazio ha detto...

Come Vecchioni, penso che Don Chisciotte era un vecchio pazzo e che in realtà fosse Sancho Panza il vero eroe. Ma gli ummili non passano alla storia, specie se i vecchi potenti cambiano le leggi per poter fare il proprio comodo. Ma starò sempre dalla parte dei Sancho Panza. Anche per solidarietà di stazza, direi.