giovedì 6 novembre 2008

Bananeeeeeeeeeeeee..........

Dopo il sogno americano, stamani son tornata alla realtà, seguendo, come tutti i giorni, Omnibus, su La7. Siccome sono contenta e non mi girano i cabasisi, l'ho presa a ridere. C'erano Gasparri, Colaninno jr, Ferrero, una bionda ed occhialuta signora leghista ed un paio di giornalisti.
Si parlava, neanche a dirlo, di Obama. Ché ora ce li scasseranno per giorni e giorni i suddetti, a dire e contraddire tutto il possibile sul presidente USA. La cosa che mi ha divertita, in questo involontario cabaret, è stato il tentativo di tutti di paragonare il nero più potente del mondo ai politici caserecci. Gasparri, solita bavetta e solito occhio sveglio, ça va sans dire, lo ha accomunato al cavaliere Al Tappone : entrambi uomini nuovi, con idee innovative, che sanno scaldare gli animi, muovere masse di elettori e che credono nel sogno del capitalismo moderno. A questo punto Colaninno non poteva essere da meno: non diciamo schiocchezze, il vero Obama italiano è Uolter, ché è davanti agli occchi di tutti la folla oceanica che è riuscito a radunare al Circo Massimo. E poi in comune hanno anche quel "yes, we can" , e scusate se è poco. L'occhialuta leghista è insorta: ma scherziamo? Il vero Obama italiano è Bossi. E lo ha detto impettita ed orgogliosa. Lui sì che è il nuovo, il nuovo vero, fattosi strada con lacrime e sangue, fra la gente. Lui ha strappato elettori alla sinistra ed alla destra, è trasversale, apartitico e osannato dal suo popolo. Gaia Tortora ha obiettato, ricordando alla signora le dichiarazioni del senatùr circa l'eventualità di un nero al capo del governo italiano. E la bionda ha risposto, imperturbabile, che non si tratta di razzismo, figuriamoci, ma semplicemente del fatto che loro non prendono neanche in considerazione la possibilità del voto per gli immigrati.
Giunti a tanto, Ferrero non poteva tacere. Ha rivelato che, leggendo la biografia di Obama, non può non pensare a se stesso: entrambi quarantasettenni, entrambi self made men.
Credo che Crozza non avrebbe saputo fare di meglio. E neanche Albanese. Ho deciso che disperarsi non serve proprio a nulla: facciamoci due risate. Questo ci tocca.

24 commenti:

dario ha detto...

Secondo me il vero Obama e' Mastella.

Anna ha detto...

Ecco, Dario: anche tu puoi fare cabaret :-))

BECA ha detto...

berlusconi uomo nuovo? ahah..

uolter come obama? non è neanche l'ombra

bossi nero.. rischierebbe di esser linciato dai suoi..

ferrero.. io faccio il portiere di calcio ed ho 23 anni.. ma non basta per dire che sono come viviano (portiere del brescia ndr)

Anna ha detto...

@Beca,
però Uolter è l'ombra del cavaliere. Vuoi mettere? :-)

Pietro ha detto...

Che spettacolo, avrei pagato per vederlo..

silvano ha detto...

Peccato me lo sarei volentieri visto il programma. Avanspettacolo alle 8 di mattina? Straordinari i nuovi palinsesti.

l'incarcerato ha detto...

Che peccato non averlo visto, che misera Italia...

l'incarcerato ha detto...

ps ma non era Bondi che diceva di essere come Obama?

silvano ha detto...

No era Brunetta.

Marco ha detto...

Ma Gasparri non aveva detto che con Obama vincitore Al Qaeda è più felice?

ps: io comunque accetto scommesse sul tempo che passerà prima che sentirò dire "ecco, anche Obama era uno di loro." Io dico non più di due anni.

rodocrosite ha detto...

Anche meno.

silvio di giorgio ha detto...

strano che gasparri abbia detto una sciocchezza simile: di solito è sempre così lucido e puntuale nelle disamine politiche..:-))

Mr. Flamingo ha detto...

Paragonare qualsiasi politico italiano ad Obama è come dire che la merda è buona come il cioccolato...

ladyoscar ha detto...

Meno male non accendo mai la tv prima di mezzogiorno. Che vergogna!

silvio ha detto...

Purtroppo non riesco a ridere. Ieri quando ho sentito i discorsi sia di Obama che di McCain non ho potuto non pensare ai politici nostrani, ai loro DISCORSI...

la situazione è seria.Non è più un problema di ideologia, o se stare a destra o sinistra. Qua in Italia mancano veri politici !
Ogni giorno mi capita di vedere il tiggi1. Ed ogni giorno, nella tarantella di interviste, fanno parlare sempre un tizio che si chiama Bocchino, politico emergente, che dovrebbe rappresentare il nuovo che avanza.
Ridete pure (se volete ) sul suo cognome.
A me quello che dice mi fa veramente piangere...

BC. Bruno Carioli ha detto...

Gelmini li ha battuti tutti e con più stile.
Si è limitata a dire che lei si ispira ad Obama.
Inspira Obama ed espira stronzate.

zefirina ha detto...

bruno sei un mito anche nei commenti....
ecco a noi ci tocca stare in un circo
gli altri vanno all'opera

marina ha detto...

davvero Ferrero ha detto questo? Non riesco a crederci, lo conosco come persona straordinariamente sobria e intelligente; se sì, che gli è preso?
Ha deciso di fare cabaret pure lui?
marina

newyorker ha detto...

aiem turnatu.....ciao bellezza (?)

silvano ha detto...

Anna fai un salto dal russo

http://ilrusso.blogspot.com/

newyorker ha detto...

buon fine settimana cara

ebalsemin ha detto...

Per me i nostri politici van tutti bene per l'asilo

Michael Grimaldi ha detto...

Il vero Obama è Buttiglione: mente aperta, sguardo fiero, capacità affabulatoria, dono di unire gli animi. Non ho dubbi. Buttiglione! Certo, fosse un poco più abbronzato...

dario ha detto...

Insisto, Michael, il vero Obama e' Mastella, e poi, come ammetti tu stesso Buttiglione non e' abbastanza abbronzato.