martedì 22 settembre 2009

J te l'ero ittu a maggio


NO ALLO SPOPOLAMENTO, NESSUNA DEPORTAZIONE!
VOGLIAMO RICOSTRUIRE LE NOSTRE CASE. SUBITO!
MANIFESTAZIONE DI TUTTI GLI ABITANTI DEL TERRITORIO
MARTEDI 29 SETTEMBRE ORE 16.DAL PIAZZALE ITALTEL ALLA FONTANA LUMINOSA , A L'AQUILA.

I VOSTRI ERRORI NON LI PAGHIAMO:
TUTTI i cittadini debbono restare e ritornare nel territorio. ORA. Nessuna distinzione B C D E F. Nessuno deve essere trasferito, tutti devono ritornare. Tra di noi siamo tutti uniti e solidali.-

J TE L’ERO ITTU A MAGGIO (te lo avevo detto a maggio).
Se ci avessero ascoltato, i MAP sarebbero stati messi a maggio e le case sfitte già requisite e assegnate. Oggi saremmo tutti nella nostra terra fuori dalle tende e dagli alberghi. Si sarebbero risparmiati milioni di euro utili per la ricostruzione delle NOSTRE CASE

LE VOSTRE DELIBERE NON FUNZIONANO:
SOLDI, REGOLE E TEMPI CERTI PER LA RICOSTRUZIONE DELLE NOSTRE CASE E ATTIVITA’. I centri storici devono riaprire .

TRASPARENZA NEI CRITERI DI ASSEGNAZIONE:
un censimento non è un bando, le graduatorie vanno pubblicate cosi come “quel gioiello” di algoritmo per la selezione

SENZA LAVORO NON SI RIPARTE:
Blocco dei licenziamenti, zona franca nel cratere e piano strategico della ricostruzione

BASTA CON LE DECISIONI SBAGLIATE SOPRA LE NOSTRE TESTE:
noi cittadini vogliamo essere attivi e protagonisti della ricostruzione del nostro futuro. Regione e Comune non possono decidere senza consultare i cittadini. Adesso veramente basta, serve partecipazione, da soli sbagliate troppo

TRASPARENZA TOTALE SUI FINANZIAMENTI:
sono mesi che tutti chiedono alla Protezione Civile, alla Regione e al Comune di pubblicare NEL DETTAGLIO TUTTE LE SPESE, euro per euro.

DALLA NOSTRA TERRA NON ANDIAMO VIA!

21 commenti:

Luciano B. L. ha detto...

A maggio fu detto. Certamente.
Ora pubblicano gli elenchi provvisori di associazione dei nuclei familiari negli alloggi del Piano M.A.P. ed in quelli del Piano C.A.S.E.. Nel primo risulta che la data ultima di consegna di tutti i Map sarà a Dicembre 2009.
Nel secondo appare che inizieranno a consegnare le case dei c.a.s.e. così:
a fine settembre in 3 c.a.s.e.;
ad ottobre in 5 c.a.s.e;
anovembre in 9 c.a.s.e;
a dicembre in un c.a.s.e
invece, la fine consegna delle case nei c.a.s.e. è così prevista:
a fine ottobre in 4 c.a.s.e;
a novembre i 6 c.a.s.e;
a dicembre in 9 c.a.s.e..
In altri due elenchi ufficiali compaiono i nuclei familiari in attesa di associazione agli alloggi dei M.A.P. o dei C.A.S.E. e dei nuclei familiari esclusi da ogni sistemazione.

Come per certe vignette ogni commento è superfluo, così questo "miracolo" si commenta da sé.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Anna
scusa...ma fammi capire...
Tu punti l'accento sui problemi della tua Gente,la sua dispersione ,le sue sofferenze pratiche,la disorganizzazione ambientale..fino a giungere a cercare risoluzione anche a lungo periodo per ricostruire la tua Città (lotti ,osservi e ci racconti tutto cio che vivi)..ma quello che umilmente mi chiedo...Le Istituzioni hanno bypassato le Rappresentanze Locali con atti di imposizione legislativa...o Le Rappresentanze Locali si sono...per così dire "chinate" di fronte alle Istituzioni?
un bacio
Watka Yo Ota

Anna ha detto...

@Luciano,
come sempre hai colto nel segno.
Il sorprendente algoritmo ha elaborato i dati ed ha stilato delle graduatorie. Ovviamente la trasparenza sul punteggio è un miraggio. Sono bravissimi ad imbonire. Le case pronte sono in numero ridottissimo. E lì andrà un primo gruppo di famiglie, non si capisce in base a quale criterio. Un altro elenco dice chi entrerà nelle case a venire. Un altro ancora chi non entrerà. Ma non dimentichiamo un quarto gruppo di famiglie. Gruppo nutritissimo. Quelli come me che non rientrano neanche negli non aventi diritto. E siamo numerosissimi. Semplicemente non ci menzionano. Non menzionandoci, non esistiamo. E il problema sparisce. Stamani andrò con tanto di stampa e telecamera a cercare di capire come mai siamo esclusi.
Da notare che, in calce agli elenchi si avverte, qualora ci fossero dei nuclei familiari non menzionati, di non recarsi presso gli uffici preposti, ma di inviare raccomandata con ricevuta di ritorno segnalando l'omissione.
Insomma, a dire "non venite in comune a seccarci con la vostra presenza, non vi vigliamo vedere".

@Gianni,
qui i rappresentanti dei cittadini non si sa cosa stiano a fare. Più volte li abbiamo invitati alle nostre riunioni. Zero. Saranno troppo presi a cercare di spartirsi il bottino di guerra. Senza capire che la guardia nazionale non glielo permetterà.Al fiero pasto vuol partecipare da sola.

Monique ha detto...

Anna riesci ad informarti sui dati delle scuola? quelli che ho io sono agghiaccianti :S.

su tutto il resto che dire? tra poco dovrei avere il famoso container, poi scenderò a consegnarlo. che temperature ci sono di notte? ce la faccio ancora a dormire in tenda?

Anna ha detto...

No Monique, non ce la fai a dormire in tenda. Ed io non ho ancora la casa. Per la scuola mi sto attivando.

Anonimo ha detto...

@ Anna
ok..capito...
Supponiamo che Tu abbia detto al verità(ed io non lo dubito certo)..ma supponiamolo a favore delle voci contrarie o critiche...
1:la responsabilità degli accadimenti in parte è anche Vostra di Popolo Aquilano Libero(almeno in parte )di operare scelte democratiche elettive,che, avendo dato il consenso ad incapaci gestori della Res Publica(sempre secondo ragionamento dal filo delle Tue Affermazioni),Vi ritrovate a pagarne le conseguenze.
2:Il problema a livello nazionale lo conosciamo Tutti(anche i discordi dovrebbero).Come oggettivamente ci si puo fidare di Gestori della Res Publica Nazionale se questi ,gia nei loro propri campi imprenditoriali si occupano(e lo faranno ancora dopo che le loro cariche si saranno esaurite democraticamente) ,tra le mille cose,anche di edilizia e costruzione?
chiedo ai discordi...o oppositori delle Tue Tesi..
Pensate davvero che Questi Gestori della Res Publica facciano gli interessi del Popolo Aquilano prima che I Propri?
Cara Anna forse dovreste...Voi Aquilani...ma credo Noi Popolo Italiano..fare scelte elettive diverse ..non basta solo lamentarsi degli accadimenti che sono frutto anche del nostro volere(di Popolo intendo...non singolarmente)...e non basta neanche dire di essere sottoposti ad una narcolessia studiata ed impostaci a tavolino...ognuno di noi è responsabile della propria ignoranza.
Oggi con la rete e con le pagine come la Tua...l'ignoranza è ancora più colpevole.
per concludere...ADESSO è giunto il tempo della strategia della risposta...della reazione democratica organizzata...ci sono i mezzi è evidente... riuscire a far fallire (almeno in parte) Palchi mediatici che si occupano dei Problemi Immani della Tua Gente della Tua Terra è stato un evento Topico di Immensa Portata.
Strategia quindi Organizzazione...almeno perchè eventi futuri...non ci colgano impreparati..
Tutto questo se ciò che dici , che vedi e che senti è vero oggettivamente(ed io personalmente penso sia così)...Altrimenti siamo Un Popolo Felice che al suo interno contiene poche ingrate ,faziose, voci discordanti comunque vitali per una Democrazia e per la Libertà di Pensiero.
Strategia quindi...(io penso verso la strategia della visibilità sarebbe più proficuo)e responsabilizzazione delle Scelte e dei Scelti
Sempre dalla Tua Parte Anna
Watka Yo Ota

Erbaviola ha detto...

Grande Anna!!! Non cedere!!! Avete diritto alle vostre case sul vostro territorio, spero davvero che qualche mezzo di informazione in più voglia darvi finalmente spazio per far sapere a tutti cosa succede realmente con la "ricostruzione" in Abruzzo!!

Rebelde ha detto...

Destra, sinistra, centro.....
La manifestazione del 29 settembre a L' Aquila chiude la bocca a ideologie e strumentalizzazioni di ogni tipo. Manifestazione di cittadini per i cittadini con parole d' ordine sacrosante e propositive, parole d' ordine che chiedono risposte vere e che un paese civile e democratico ha il dovere di dare, indipendentemente da chi sta governando. Parole d' ordine che devono dare adito ad un contraddittorio serio di motivazioni e non finire, come successo in questi mesi, in tragica farsa. Aldo

Anonimo ha detto...

VOGLIAMO TRASPARENZA!!!! DITECI COME SONO STATI SPESI I SOLDI!!!!!

Anonimo ha detto...

Sono tutto stipendiati dallo gnomo!!

Fabio C ha detto...

Ciao sono capitato per caso sul tuo blog..... inizi a leggerlo e non si finisce più, complimenti davvero!!!
Ti va uno scambio link con Facebook Italia (facebook-italia.blogspot.com)?

Fammi sapere, ne sarei entusiasta
F.C.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Conta sul mio blog per pubbclizziare l'evento in prossimità della data.

Ti abbraccio forte
Daniele

Raffaella ha detto...

se ci riesco ci sarò anch'io a L?AQUILA il 29.......baci raffaella

simona_rm ha detto...

ciao carissima, ieri sera su La7 è andato in onda il servizio realizzato ad Onna, durante la consegna delle casette trentine, di cui Berlusconi si è attribuito il merito. C'eri anche tu! Ti ho ascoltata, Vi ho ascoltati tutti, con interesse e il cuore gonfio di rabbia!

Ti abbraccio.
simona proietti

Anonimo ha detto...

@simona proietti

era un tg o altro? ci sono video in rete?

Linus

Anna ha detto...

Mannaggia, non l'ho visto :-(

la signora in rosso ha detto...

fondamentale...senza lavoro non si riparte!

simona_rm ha detto...

@Anna e Linus
il servizio di Silvia Resta è andato in onda all'interno della trasmissione Reality, in seconda serata. A me è sembrato semplicemente ben fatto.

si trova sul sito di La7, vi lascio il link:

http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=reality&video=30919

un saluto
simona

sR ha detto...

mi sembra più che giusto che vogliate rimanere nella vostra terra!

Anonimo ha detto...

mio Dio....Anna com'è difficile trattenere la rabbia...la tenda 26..mio Dio salvaci..
ho visto il video...Anna...
Watka Yo Ota

Gabriele L. ha detto...

Chiamate Striscia la Notizia! Tanto i TG veri non la faranno mai vedere questa manifestazione, con questa giustificazione dovete chiamare loro!!