sabato 27 giugno 2009

100%

Purtroppo ho problemi di connessione che spero di risolvere al più presto. Usufruisco della linea in casa di amici ed ho poco tempo. Oggi c'è stata a L'Aquila la manifestazione per il 100% della ricostruzione di tutte le case, della partecipazione della popolazione e della trasparenza nella gestione di fondi ed appalti. Eravamo in duemila e cinquecento. La questura ha dichiarato ottocento, ma noi, in fila uno per uno, ci siamo contati.E lo abbiamo fatto davanti a loro. Eravamo tanti, sotto la pioggia e nonostante il boicottaggio dei media. Il giornale Il Centro, giornalaccio abruzzese di pettegolezzo e di giornalisti che conoscono poco la sintassi e le virgole, e che, con il terremoto ha visto moltiplicate le vendite, essendo l'unico che parla ancora di noi,ci ha giocato un tiro mancino. Questa mattina è uscito con un articolo in cui annunciava che la manifestazione del pomeriggio avrebbe visto l'appoggio e la presenza dei no global, accanto ai cittadini. Immaginate quanto questa notizia abbia potuto costituire un deterrente per molti partecipanti. Il giornalaccio ha fatto pervenire le scuse per l'errore a corteo terminato. Nei prossimi giorni scriverò una mail al quotidiano e pregherò anche voi di fare altrettanto. Insomma, a mio avviso, è stata una vittoria: il numero di persone sensibili al problema sta crescendo. I media non sono con noi, ma useremo il passa parola: sensibilizzare al 100%. Ora abbiamo il macigno del G8. Ma parleremo di questo non appena avrò una connessione decente.
A presto.

56 commenti:

Agave ha detto...

2500 è già un successo vista la situazione, in Tv hanno detto 800, ma c'era da aspettarselo. Speriamo bene per il G8 !
Evelin

serenella ha detto...

Non è la prima volta che i media forniscono dati diversi dalla realtà!Ma ormai lo sappiamo: basta moltiplicare almeno per tre!

Mary Valeriano ha detto...

Con questo boicottaggio dei media chredo che se ci fossi stata io al tuo posto mi sarebbero cascati i marroni per terra e non so se avrei avuto la voglia di raccogliergli...
Sei grande... Continua ad essere grande.
Un grande abraccio.

Anonimo ha detto...

Et voilà,primo colpetto alla credibilità dei facinorosi dimostranti sovversivi : 800 contro 2500;secondo colpetto : presenza dei no global,subito smentita,come nella migliore tradizione governativa; quale esempio eclatante di sottomissione da scribacchini ministeriali! Prego attendere i successivi colpetti ,prevedibili, scontati.
Attendiamoci di ben peggio,questo era solo un assaggio della fantasia del traballante detentore del campionato dei 61%...pardon....6,1% (con virgola cassata per decreto,ho sposato la tesi altrui).
" Libera nos domine dai giornalisti ignoranti,eroi,profeti,vati,santi,sicuri di sè presuntuosi ed arroganti ",con le scuse per l'ardire!
Fio

coscienza critica ha detto...

Ciao, non ti scrivevo da un po'. Volevo dirti che, secondo molte persone, la vostra tenacia ed energia porterà a galla ogni verità (o ogni menzogna del governo). E' questione di tempo.
In tutto questo una cosa positiva però c'è: molte persone che prima erano ignare del ruolo influente dei media sulle coscienze, adesso hanno imparato che la tv è un'arma micidiale. Questo servirà, dopo. Adesso è importante che raccogliate testimonianze e che filmiate tutto per youtube (o vimeo). Continuate a protestare, tutta L'aquila vi seguirà, insieme a noi.
Ciao

amatamari ha detto...

Oggi ho seguito l'ultima edizione del tg3 ed hanno dato abbastanza spazio alla notizia della manifestazione ed ho avuto la sensazione che per la prima volta ci fosse un minimo di serietà nel trattare la questione del post terremoto.

Anonimo ha detto...

anna sii sempre fiera di essere Aquilana, te lo dice un alpino che ha pianto con i miei fratelli alla sfilata di latina al nostro raduno nazionale, noi battevamo le mani al loro passaggio e piangevamo assieme a loro, ma lungo il percorso c'era solo un grido, L'Aquila tornerà a volare, ma per il volere di tutti noi e non di questi buffoni che sono al potere. AQUILA RIVOLA. ciao dylan

marus ha detto...

Il deterrente "pericolo no global" lo continuano a strombazzare mentre militarizzano e ri-militarizzano. A volte temo che le immagini del centro storico distrutto, che non mostrano più, le rivedremo dopo le manif contro il g8. Le mostreranno con Berlusconi che dice "l'avevamo ricostruito ma poi i centri sociali della sinistra hanno distrutto tutto". :-(

Un abbraccio!

silvano ha detto...

Ciao Anna, continuo a seguire le vicende de L'Aquila. Faccio il confronto tra quello che dici tu nei post e quello che (non) dice la televisione ed i giornali. Le poco notizie che pubblicano le conosco già, di solito da un paio di giorni, perchè le ho lette da te. A pensarci c'è veramente da preoccuparsi. Come siamo ridotti: a scambiarci le notizie sui blog.
ciao.

LPG ha detto...

Ciao sognatrice, un saluto ed un augurio dal Venezuela. Sii forte e ... un abbraccio

Anche in Venezuela li echi del terremoto de l'Aquila

Anonimo ha detto...

credo che sia più democratico il Venuezuela che l'Italia....sicuramente meglio Chavez che Berlusconi...

cittadino aquilano ha detto...

perchè non avete protestato quando 226 parlamentari di SINISTRA hanno votato contro al decreto abruzzo? si possono chiedere più soldi, sipuò chiedere maggiore celerità, si può chiedere maggiore trasparenza ma votare contro no! proprio non si può! sputare in faccia alla popolazione aquilana no, non si può. E' una cosa grave e il vs. blog l'ha boicottata. come mai? ieri si era in 2500. pochi molto pochi. perchè la popolazione sa che le cose si stanno facendo in fretta. i veri sciacalli siete voi!

cittadino aquilano ha detto...

E' TRASCORSA UN'ORA E ANCORA NESSUNO COMMENTA LA MIA NOTIZIA CHE, RISPETTO ALLE ALTRE CHE POSSONO ESSERE GIUDICATE A SECONDA DEI VARI PUNTI DI VISTA, E' BASATA SU DATI INCONTROVERTIBILI. I NUMERI DEL VOTO ALLA CAMERA SUL DECRETO ABRUZZO. SEMPRE CHE BERLUSCONI NON ABBIA CAMUFFATO ANCHE QUELLO. PER L'ANONIMO CHE PREFERISCE CHAVEZ A BERLUSCONI LO INVITO A FARE UNA BELLA MANIFESTAZIONE DI PIAZZA CONTRO CHAVEZ IN VENEZUELA E BUONA FORTUNA. HASTA LA VICTORIA SIEMPRE, BURRITOS. PS NON AVETE ANCORA CAPITO CHE AI CITTADINI NON INTERESSANO LE STORIE DI PAPI O DI ESCORT DEL PREMIER. INTERESSANO I FATTI E NOI SAPPIAMO CHE MAI IN PASSATO UN TERREMOTO HA AVUTO RISPOSTE COSI' IMMEDIATE RISPOSTE. ALLE ELEZIONI HA AVUTO DA NOI IL 52,2% PERCHE' ABBIAMO FIDUCIA E CREDIAMO ALLE SUE PROMESSE. SE NON SARANNO MANTENUTE ALLE PROSSIME ELEZIONI NON AVRA' NEMMENO IL 5,22. INTANTO I PENSIONATI AL MINIMO SI GODONO IL REGALO DI PAPI: 450 EURO DI 14A. UNA COSA DI SINISTRA MAI FATTA DALLA SINISTRA. LO SAI MIO NONNPO QUANTO SE NE STRAFOTTE DI PAPI O DELLA D'ADDARIO? VOTERA' BERLUSCONI ANCHE SUL LETTO DI MORTE. IL COMPITO DELL'OPPOSIZIONE E' QUELLO DI NON ABBASSARE MAI LA GUARDIA E DENUNCIARE TUTTO CIO' CHE NON E' STATO MANTENUTO DELLE PROMESSE DI CAMPAGNA ELETTORALE. NON VOTARE CON TUTTO E SEMPRE. MEDITATE GENTE MEDITATE.

Alma ha detto...

nel mio piccolo sto cercando di far girare articoli che parlano di voi su fb. Sono iscritta ad un gruppo che raccoglie circa 1500 che cercano di far "circolare informazione". Ho postato diverse volte i tuoi post (spero non ti dispiaccia) puo' servire ad amplificare.
Non siete soli, in Italia non sono tutti con lui, fortunatamente.

Mammamsterdam ha detto...

Anonimo dal nonno berlusconiano, per piacere ci giri il link al tuo blog, così ce lo possiamo leggere e abbiamo una visione a tutto tondo da una parte e dall'altra?

Perché effettivamente quella cosa del voto della sinistra me la sono chiesta anch'io e visto che sei così appassionato tanto vale leggere anche la tua campana, grazie.

una cosa che noto è che tutti i berlusconiani che mi vengono ad insultare sul mio blog, poi, guarda caso, hanno tutti blog protetti e ad invito (o sono direttamente anonimi) e mi dispiace un sacco invece non poter leggere le loro opinioni e dovermi solo leggere i loro insulti.

(Adesso che ti ho commmentato, ti rilassi per piacere?)

Future Jurist ha detto...

Hai un bel coraggio, caro anonimo, a definirti "cittadino aquilano". Gli Aquilani hanno la loro dignità.
Quando sono venuti davanti a Montecitorio chiedevano, come ricordi, più soldi, maggiore celerità, maggiore trasparenza. Quale è stata la risposta di Berlusconi? Gli ha sputato, ti ha sputato, in faccia, al grido di "Vergogna". E tu applaudi.

Anonimo ha detto...

ia ara puttana! va ta penza! duamilacinquecientu e no ottuciento. mi sa ca berlusconi si sta cacannu sutta. chi paura!!!

Anonimo ha detto...

perchè stupirsi dei dati falsati quando ormai tutto viene travisato pur di fare piacere a papy? Quando si tratta di promesse il rullio di tamburi dell'italica informazione si fa assordante se poi,come è sempre accaduto,queste non vengono mantenute,è il silenzio che si fa assordante.Viva l'italia libera dai buffoni!

cittadino aquilano ha detto...

X MAMMASTERDAM. SI SONO RILASSATO. HAI RAGIONE SONO UN PO' TROPPO, COME DIRE, INFERVORATO MA QUESTI VOTI DELLA SINISTRA PROPRIO NON MI SONO ANDATI GIU'. IN ITALIA C'E' UN CLIMA DI ODIO POLITICO CHE NON HA UGUALI IN EUROPA. SONO STANCO DEL DEMAGOGISMO DELLA SINISTRA. IO RIVOGLIO LA MIA VITA, LA MIA CASA CHE ORA E' LESIONATA E NECESSITA DI ALMENO 30/40 MILA EURO DI RISTRUTTURAZIONI E SONO TRA I PIU' FORTUNATI PERCHE' NON HO PERSO NESSUN FAMIGLIARE E LA CASA NON E' ANDATA COMPLETAMENTE DISTRUTTA. E QUESTI MI VOTANO CONTRO. BASTARDI! NON MALEDICONO IL TERREMOTO MA IL FATTO DI NON ESSERE STATI LORO AL GOVERNO PER METTERSI LE MEDAGLIE! NON HO UN BLOG! SONO UN SEMPLICE CITTADINO ABITANTE DELL'AQUILA ATTUALMENTE A OPI IN CASA DI MIO FRATELLO. MI PIACE PENSARE CON IL MIO CERVELLO E NON BUTTARLO ALL'AMMASSO. MI PIACCIONO TANTE COSE FATTE DA QUESTO GOVERNO MA SU TANTE ALTRE NON SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO. PER ESEMPIO NON MI VA GIU' QUESTA MANCANZA DI TRASPARENZA SUI SOLDI CHE ARRIVANO ALLA PROTEZIONE CIVILE DAGLI ITALIANI. IO NON VOGLIO I SOLDI, VORREI SOLO CHE VENGA MESSA IN SICUREZZA LA MIA CASA. COME TUTTI DEL RESTO. NON VORREI CHE QUESTI SOLDI VENGANO FAGOCICATI DAI SOLITI PACMAN DELLA POLITICA. ULTIMA DOMENICA DI GIUGNO: WEEK END AL MARE O AL LAGO ED INVECE IO OSPITE DI MIO FRATELLO CON LA MIA FAMIGLIA E CON IL MIO PICCOLO NEGOZIO DI GENERI ALIMENTARI SOMMERSO DALLE MACERIE E CON IL 100% DELLA MERCE DISTRUTTA. HO CHIESTO IN BANCA UN PICCOLO FIDO DI 20000 EURO PER TIRARE AVANTI QUESTI MESI E MI HANNO DATO PICCHE. PER0' MI HANNO SOSPESO PER UN ANNO IL PAGAMENTO DEL MUTUO MENTRE A FINE MESE MI ADDEBITERANNO LE SPESE DELLA CHIUSURA TRIMESTRALE. CI SONO DEI MOMENTI IN CUI VEDO TUTTO NERO. E QUESTI VOTANO CONTRO AL DECRETO ABRUZZO??????????????????????? VORREI SAPERE UN SOLO MOTIVO VALIDO PER CAPIRE PERCHE' LO HANNO FATTO. TUTTI COMPATTI!!! ESCLUSO 5 DEPUTATI DEL PD CHE SI SONO ASTENUTI CHE PROPRIO NON CI SONO RIUSCITI A VOTARE CONTRO. NON ME NE FOTTE DI NIENT'ALTRO!!!!!!!!!!!!

Guido ha detto...

2.500! Mamma mia, un fiume, un oceano di gente! La stragrande maggioranza degli abruzzesi! Sicuramente tutti (e solo) quelli che in Abruzzo hanno votato per la sinistra. Ma piantala di dire cazzate. D'altra parte da una che ha il coraggio di mettere la foto di quel delinquente di giuliani.......

Future Jurist ha detto...

C'è da essere ottimisti. Se queste continuano a essere le reazioni scomposte provenienti dall'alto, non c'è dubbio che gli Aquilani stanno cogliendo nel segno...

Anonimo ha detto...

Boicottare il G8 con tutte le forze, questa passerella per il nano pedofilo deve essere il suo boomerang.
PRIMA L'AQUILA, poi tutto il resto.

mARKo da Salerno

silvia ha detto...

Ciao Anna,
ieri ero a Genova al gay pride nazionale.
Eravamo 200.000, per la questura 40.000 chiaramente. In Italia è così e lo sarà sempre, i numeri non contano mai, non fanno la differenza e non se ne parla, soprattutto quando è importante per tutti i cittadini ottenere dei diritti.
Mi hanno riferito che sul tg1 delle 20 non ne hanno minimamente parlato.
Purtroppo noi ci siamo abituati da anni a questa condizione di manipolazione della realtà fatta dai media. Ma non smettiamo di lottare, ne va della nostra vita. Non smettete neanche voi, continuate a trovare la forza di lottare, di volere, di esigere! Tutti abbiamo doveri e tutti abbiamo diritti! Purtroppo, per motivi diversi, ma comunque non per scelta, noi condividiamo con voi la mancanza dei diritti. Continuiamo tutti a lottare per averli!
Un'ultima cosa, che non so se sapete perchè chiaramente non è stata detta da nessuna parte:
il pride era dedicato anche a voi!
qui un articolo in cui puoi leggere la dedica, appena accennata, alle vittime del terremoto dell'abruzzo:
http://www.mentelocale.it/societa/contenuti/index_html/id_contenuti_varint_24094
due righe, ma è l'unico articolo che ho trovato in rete che ne parla!
Un abbraccio
Silvia e Francesca

silvia ha detto...

Il link dell'articolo di cui parlavo prima.
Scusa Anna, ma è stato troncato...speriamo che ora si veda.
Silvia e Francesca

cittadino aquilano ha detto...

ma puo' essere che non c'è nessuno ma proprio nessuno che riesca a spiegarmi perchè 226 deputati dell'opposizione hanno votato contro il decreto abruzzo? mah! Infine un invito e un appello a future jurist (speriamo che i giuristi futuri non siano tutti come lui): "pacifisti e no global di tutto il mondo unitevi! C'è da combattere un dittatore che controlla tutta l'informazione del paese; che ha l'appoggio religioso; che ha osannato e rilanciato il nucleare; che offende e opprime i suoi avversari politici e che vuole mettere il bavaglio alla stampa. No, fermi! Dove state andando?????! No, non è a roma! Bisogna andare a teheran!!!! Forza grandi che guevara del 2009! No global dei miei stivale! andate a protestare in iran! E' facile fare le proteste e i cortei in italia! andate a portare il vs. marxismo in iran. i vs. ideali utopistici! andate, andate! siete solo dei BUFFONI!!!!

Anonimo ha detto...

Urge una precisazione sulla cosiddetta "QUATTORDICESIMA AI PENSIONATI".
E' stata introdotta con la legge 127/2007 art.5 nel decreto-legge 2 luglio 2007, n. 81, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria.
Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri (Prodi) e dal Ministro dell'economia e delle finanze (Padoa-Schioppa) il 2 luglio 2007.
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 151 del 2 luglio 2007

Berlusconi non ha questo merito.

Linus

ipotesis ha detto...

ho avuto modo in passato di scontrarmi con la redazione de "Il Centro" per la pericolosità della scuola di Torre, per l'inquinamento dell'acqua potabile causato dalla mega discarica, per le vicende Merker. Giornalismo non è far pettegolezzo da bar...nè asservirsi a uno o all'altro..
Mi unisco alla tua protesta..cito spesso nel mio blog tuoi pezzi...Sono un'abitante del 49^ comune del cratere sismico..

cittadino aquilano ha detto...

urge precisazione per precisazione inesatta. la legge e' stata fatta da prodi ma mai attuata, per mancanza di regolamento di attuazione, nè nel 2007 nè nel 2008. ora, primo anno solare di gestione centrodestra, miracolosamente i pensionati si ritrovano 450 euro in più di pensione. era una legge giusta che il papy poteva anche cancellare visto che per due anni non era stata attuata. ma era giusta. l'ha mantgenuta e l'ha attuata. a chi il merito? così come il decreto abruzzo. cosa giusta, urgente e molto probabilmente migliorabile. perchè votare contro? caro anonimo e tutti coloro che postano, attendo una risposta, che sia almeno una, per capire perche il centro sinista ha votato compatto contro il decreto che noi aquilani attendavamo con tanta ansia. per il bieco cinismo politico di dipietro & c. si è passati sopra le ns. sofferenze.

Debris ha detto...

La realtà purtroppo è che il G 8 sarà un'enorme passerella per il governo in carica che ha il controllo - totale dell'informazione -

Inotre,non dimentichiamoci,che vi è una gran parte del suo elettorato che,semplicemente NON vuole vedere,vota CONTRO i comunisti ( voi direte: quali comunisti ?? Non chiedetemelo..non sò rispondervi...C'è gente che vi siano Comunisti ovunque nel mondo ma soprattutto in Italia ( nascosti fra noi)
Gente che non comprende in che mondo viviamo,gente che non vive nel mondo moderno ma nel passato,con la mente nel passato...Gente che dei problemi degli altri non si interessa,si interessa dei propri. E basta - tipicamente i leghisti del casello stradale che non guardano oltre i problemi che si sviluppano oltre i caselli dei loro paeselli
Che gli interessa dell'Aquila?

O certo,sono persone "buone e brave" e "gentili"...Vedrete che alla fine vi faranno tante belle casette...Altrove.

Il problema non sarà neppure Papy ma chi lo sostituisce...

Spiace quel che è accaduto..davvero spiace.

Anna ha detto...

Cittadino aquilano,
sei molto loquace. Ti risponderò e commenterò solo quando avrai messo qui il tuo nome e cognome, riscontrabili, come faccio io.

Per tutti: appena avrò la mia connessione pubblicherò le foto della manifestazione che ritraggono anche il cartello che apriva la sfilata con le foto e i nomi dei deputati eletti in Abruzzo che hanno votato contro, o si sono astenuti. La signora Livia Turco per prima.All'Aquila ci conosciamo quasi tutti e affermo, senza tema di smentita, che erano presenti al corteo numerosissimi cittadini non di sinistra. Il dramma che ci vede protagonisti è di tutti: destra, sinistra, centro, qualunquisti. TUTTI.E si accetta il contributo di chiunque voglia apportarlo. La cosa ben chiara è che la destra ha, tra i tanti piani approntati per noi, oltre alla militarizzazione, all'annientamento della personalità e alla speculazione sul nostro dramma, parlo di speculazione morale ed economica, anche quella di metterci l'uno contro l'altro. Di fare apparire la lotta per i nostri diritti, quelli ai quali anche il brillante ANONIMO fa cenno,come una rivedicazione strumentalizzata dalla sinistra. Ci stanno riducendo come i tifosi del calcio: pro o contro il milan.Qui si gioca con le vite di migliaia di persone che soffrono. E che provano ad alzare la testa.

MM ha detto...

Oramai solo con internet si può fare informazione. Quello che dispiace è che, a parte i blog come il tuo, che per fortuna hanno tanto seguito, la maggior parte dei blog hanno ancora troppo poche visite, e non si considerano come vera informazione. Teniamo duro. Noi siamo l'informazione.

Artemisia ha detto...

A presto, Anna. Tienici aggiornati.

Anonimo ha detto...

La somma aggiuntiva alle pensioni (alias quattordicesima) è stata pagata: ottobre 2007 e luglio 2008. Mia madre pensionata ne ha beneficiato.

Linus

Poichè non si parla solo di pensioni, non replicherò oltre.

caterina71 ha detto...

mi sono fatta un giretto molto piacevole all'interno di questo blog. che trovo di grande energia e stimolante..a preto

jacopone ha detto...

E' chiaro che cercheranno di infangare ogni forma di giustissimo dissenso con cavolate tipo "no global" e simili...

I veri "no global" sono NonViolenti e lavorano ogni giorno per costruire un mondo migliore, quelli trasmessi dalla televisione sono mercenari, gente al soldo dei potenti di turno, niente più. Vi ricordate di Genova? Ho detto tutto.

J

jacopone ha detto...

Caro cittadino aquilano... Falla finita di offendere la gente.

J

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Continuate così! Prima eravate 800 e dicevano che non c'era nessuno

Ora siete 2500 ( e forse senza quella scorrettezza del giornale locale sareste stati anche di più) e dicono che siete 800

Aumentate, non arrendetevi, la rete é qui, io lo sai che nel piccolo ci sono per quello che posso fare e vedrai che più crescerete più dovranno sempre darvi spazio e non potranno negare la realtà ancora a lungo e più di quanto già fanno.

Hanno già iniziato a dover ammettere certe cose che accadono nei campi (leggasi tendopoli)

Un bacio Anna ed un abbraccio fortissimo!
Daniele

Future Jurist ha detto...

Concludo rapidamente con l'inglese questa tornata di informazioni dall'estero. Grande mare, ma piuttosto appiattito sull'evento. Nel nostro caso, sulla manifestazione davanti a Montecitorio e ora sul G8. Ben altre le riflessioni che vengono dalle culture di lingua francese o tedesca. Pensate solo a questa, così segnata emotivamente, uscita su "Le Monde" a tre settimane dal sisma. E più che mai attuale, anche rispetto alla manifestazione di sabato:

2009-04-28 L'Aquila une université sur la brèche (L'Aquila un'università sulla breccia)
http://kobason.spaces.live.com/Blog/cns!C873246EA6369396!28174.entry


PROTESTE E PROTESTE (1)

2009-06-27 G8 2009. From Rome, looking at L’Aquila and the World (Da Roma, guardando a L'Aquila e al mondo)
http://ch.indymedia.org/demix/2009/06/70085.shtml

2009-06-25 We have grown up but the future is still ours….See you in L’Aquila (Siamo cresciuti ma il futuro è ancora nostro... Vediamoci a L'Aquila)
http://www.gipfelsoli.org/Home/G8_2009_english/7338.html

2009-06-21 Affected by the earthquake of L'Aquila protest in front of Parliament (Le vittime del terremoto di L'Aquila protestano davanti al Parlamento) [video]
http://www.eitb.com/video/en/news/life/detail/173296/affected-by-the-earthquake-of-laquila-protest-in-front-of-parliament/

2009-06-18 Abruzzo eathquake: protest in Rome/2 (Terremoto in Abruzzo: protesta a Roma/2)
http://www.wantedinrome.com/news/news.php?id_n=5960

2009-06-18 Abruzzo eathquake: protest in Rome/1 (Terremoto in Abruzzo: protesta a Roma/1)
http://www.wantedinrome.com/news/news.php?id_n=5959

2009-06-17 Italian earthquake survivors protest slow reconstruction (In Italia i sopravvissuti al terremoto protestano contro la ricostruzione lenta)
http://www.dw-world.de/dw/article/0,,4336230,00.html?maca=en-AI-2414-html-box

2009-06-17 Italy quake survivors protest reconstruction (In Italia i sopravvissuti al terremoto protestano contro la legge sulla ricostruzione)
http://tvnz.co.nz/world-news/italy-quake-survivors-protest-reconstruction-2787321

2009-06-17 Italian earthquake survivors protest against Berlusconi (In Italia i sopravvissuti al terremoto protestano contro Berlusconi)
http://dearkitty.blogsome.com/2009/06/17/italian-earthquake-survivors-protest-against-berlusconi/

2009-06-17 L’Aquila and the others, beyond the G8 (L'Aquila e le altre, oltre il G8)
http://info.gipfelsoli.org/Repression/L_Aquila_2009/G8_2009_english/7293.html

Future Jurist ha detto...

PROMESSE, PROMESSE E PROTESTE (2)

2009-06-16 Italy Quake Protest (Proteste per il terremoto in Italia)
http://suomenkuvalehti.fi/kuvat/2009/06/16/italy-quake-protest

2009-06-16 Italy Quake Homeless Protest Govt's Slow Pace In Rebuilding (In Italia gli sfollati del terremoto protestano contro la ricostruzione lenta)
http://www.lloyds.com/CmsPhoenix/DowJonesArticle.aspx?id=432855

2009-06-16 Italy quake survivors protest reconstruction plans (Gli sfollati del terremoto protestano in Italia contro i progetti di ricostruzione)
http://www.boston.com/news/world/europe/articles/2009/06/16/italy_quake_survivors_protest_reconstruction_plans/?rss_id=Boston.com+--+World+news

2009-06-16 Earthquake refugees protest in Italy (Gli sfollati del terremoto protestano in Italia)
http://www.earthtimes.org/articles/show/273469,earthquake-refugees-protest-in-italy.html

2009-06-11 G8 president Italy “breaking promises to Africa” (La presidenza italiana del G8 "non mantiene le promesse fatte all'Africa")
http://g8live.org/2009/06/11/g8-president-italy-breaking-promises-to-africa/

2009-06-10 Anger boils among Italy earthquake refugees ((In Italia cresce la rabbia tra gli sfollati del terremoto)
http://www.expatica.com/nl/news/european_news/Anger-boils-among-Italy-earthquake-refugees_53448.html

2009-05-31 Silvio Berlusconi promises cruise and beach holidays for earthquake victims (S.B. promette crociere e vacanze al mare per le vittime del terremoto)
http://www.upi.com/turl-988d5a/

2009-05-17 G8 Italy 2009: Some more info about official preparations in Abruzzo (G8 2009 in Italia. Per saperne di più sui preparativi ufficiali in Abruzzo)
http://www.wombles.org.uk/article2009055453.php

2009-05-12 Direct action, demonstrations, appeals and events against the G8 summit in Italy 2009 (Azione diretta, manifestazioni, appelli e eventi contro il vertice G8 2009 in Italia)
http://www.wombles.org.uk/article2009055440.php

2009-05-02 Italy earthquake: L'Aquila one month on (Terremoto in Italia: L'Aquila un mese dopo)
http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/5262449/Italy-earthquake-LAquila-one-month-on.html

2009-04-24 Silvio Berlusconi wants G8 to be in earthquake-stricken city of L'Aquila (S.B. vuole il G8 A L'Aquila, la città colpita dal terremoto)
http://info.gipfelsoli.org/Repression/L_Aquila_2009/G8_2009_english/6863.html

2009-04-24 Berlusconi continues populism campaign (Berlusconi continua con la sua campagna di populismo) [G8 a L'Aquila]
http://www.eurotopics.net/en/search/results/archiv_article/ARTICLE49290-Berlusconi-continues-populism-campaign

2009-04-11 L'Aquila earthquake survivors: "We can't abandon the city" (I sopravvissuti al terremoto di L'Aquila: "Non possiamo abbandonare la città")
http://www.indymedia-letzebuerg.net/index.php?option=com_content&task=view&id=22574&Itemid=27


Infine, una voce in FIAMMINGO

2009-06-16 Slachtoffers van aardbeving L'Aquila betogen tegen Berlusconi (I sopravvissuti al terremoto di L'Aquila protestano contro Berlusconi)
http://www.demorgen.be/dm/nl/990/Buitenland/article/detail/893363/2009/06/16/Slachtoffers-van-aardbeving-L-Aquila-betogen-tegen-Berlusconi.dhtml

chiara ha detto...

Caro cittadino aquilano,forse hanno votato contro perchè è un decreto truffa...te ne vuoi rendere conto o no!?

Anna ha detto...

No Chiara, hanno votato a favore del decreto truffa.......

fuoridalmucchio ha detto...

Anna scusa, perché non cancelli il commento di quel tal Guido di ieri, 28 giugno 2009 alle ore 12.16?
Fa male! Malissimmo!
Fa stringere il cuore pensare che esista gente che dopo otto anni...

bhè, forse hai ragione tu. Anche il parere di certe "bestie" va ascoltato per farsi un'idea veramente completa delle cose!

Se dovessi cancellarlo, allora elimina anche questo... che non resti più traccia dell'ennesima offesa a Carlo e alla sua famiglia.
Scusami ancora!
Francesco

fuoridalmucchio ha detto...

A quando la prossima manifestazione?
Contate di muovervi ancora, prima del G8?
Facci sapere per tempo!
Ho proprio intenzione di venir a far numero... anche se poi la polizia non mi conterà! ;-)
Non voglio portare bandiere, molotov o bastoni... non sono il tipo!
Solo la presenza, bella non sta a me deciderlo, ma senz'altro solidale!

Spero vi farà piacere avere anche qualche "forestiero solidale" ovviamente NON-no-global! :-)
Francesco (parte nopeo e parte no, diceva Totò!)

albe^_^ ha detto...

http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/cronaca/sisma-aquila-12/inchiesta-bolzoni/inchiesta-bolzoni.html :s

dario ha detto...

Ciao.
Contami. Fammi sapere cosa fare per sensibilizzare con passaparola e mail, e io faccio.

Una sola domanda... ma che c'e' di male nei noglobal?

Anna ha detto...

@fuoridalmucchio,
l'individuo che si firma Guido è un codardo che rende il suo profilo e la sua identità anonimi. Le sue parole si commentano da sole.
Stai pur certo che ignora chi siano Pinelli ed Impastato, altrimenti si sarebbe scagliato anche contro di loro.
Non commento perchè non voglio scadere, come già detto, ai livelli di tifoseria calcistica.
Anche gli individui come Guido hanno il diritto di esistere.
La prossima manifestazione sarà una fiaccolata dalla mezzanotte alle 3,32 della notte fra il 5 ed il 6 di luglio.
Sarà per commemorare i nostri morti e per chiedere giustizia.
Se verrai da quel di Pozzuoli, può solo farci piacere.

@albe,
ho letto la notizia. Non mi meraviglia, me lo aspettavo. La vile speculazione sulla nostra pelle era prevista. Qui molti si arricchiranno sulla nostra disgrazia.
Approfondirò la conoscenza dell'argomento. Grazie della segnalazione.

@futuro giurista,
leggerò tutto, se la mia connessione me ne darà modo. Grazie per l'informazione che fai su questo blog.

Anna ha detto...

@Dario,
domanda pertinente. Io per prima mi dichiaro no global. Ma devi tener presente la campagna denigratoria che questo governo opera contro tutti coloro che non ossequiano l'imperatore.
E i terremotati son gente comune, semplice e non.
Trai le dovute conclusioni.

dario ha detto...

Cioe', vuoi dire che la gente si scoraggia, se non spaventa, per quel che si dice dei no-global, non per quello che in effetti sono.

Be', hai ragione.

;-) come se dicessero che alla manifestazione ci sono anche dei comunisti mangiapreti - e, conoscendoti, come negarlo?

Anna ha detto...

La cosa abominevole, caro Dario, è questo tentativo di dividere i terremotati in terremotati di destra e terremotati di sinistra.
Solo così il potere riesce a screditare la protesta che, davvero, non ha colore. O meglio, ha tutti i colori. Quelli di ogni terremotato. Vedi, molti mi hanno chiesto, visto che con questo blog, nel mio piccolo, mi son trovata a fare controinformazione e ad essere molto seguita, di rimuovere tutto ciò che possa far pensare al mio orientamento politico. Innanzitutto io non ho orientamento politico,nel senso di partitico, e nessuno meglio di te lo sa, ma solo orientamento di idee. E non ritengo giusto dover rinunciare ad esse in nome di un appiattimento che non presti il fianco a strumentalizzazioni. Io sono questa da sempre: antifascista,laica,antirazzista, ambientalista,dalla parte dei deboli contro i poteri forti,con radicatissimi valori di libertà, giustizia e solidarietà. E sono anche terremotata. E intendo lottare, insieme a tanti altri, in numero sempre crescente, per i miei diritti e per quelli dei miei concittadini.

dario ha detto...

be', comunque non te la prendere a male, io mica volevo fare una critica.

Credo che io non riuscirei ad essere apolitico in una situazione del genere. Non riuscirei a rimanere antifascista e sfilare fianco a fianco con dei fascisti, ad esempio, senza il bisogno di differenziarmici.

ateneriena ha detto...

Cara Anna, sono Gianni!! Ti scrivo dal blog del mio magazine ateneriena... Un modo come un altro per tornare in questo piccolo grande mondo che un po' mi manca..e anche per avere l'impressione di esserti più vicino. Se hai bisogno, scrivimi...
Un abbraccio grande...

Clelia ha detto...

Sono davvero indignita, nauseata e stufa di questo andazzo. QUESTE MANIFESTAZIONI ANDREBBERO MESSE IN PRIMA PAGINA...quando la vox pop ( vox populis) si alza gli organi di informazione dovrebbero dare risalto, non speculare!

Continuate ancora a manifestare esprimendo ciò che ritenete giusto.

iO SCRIVO PER UN GIORNALE ONline, se vuoi scrivo io di queste cose!

Clelia

Anna ha detto...

Certo Clelia, grazie....

Anna ha detto...

Dario,
non me la prendevo con te, figurati. Stavo solo chiarendo la mia posizione a tutti.La tragedia immane e comune come la nostra fa superare le barriere di cui parli. E, se il fine ed i principi che animano la protesta sono identici, ti dico che a me non importa di sfilare accanto ad uno di destra.Quando la causa, è giusta le bandiere si devono mettere da parte.
Esempio:
se mister B. volesse davvero ricostruire la nostra città, in maniera trasparente,senza le vergognose speculazioni che sta mettendo in atto, interpellandoci, dicendoci le cose come stanno,se non ci volesse imporre le sue new town, se volesse restituirci vita e lavoro, anche a costo di sacrifici durissimi, se istituisse una tassa di scopo alla quale abbiamo pieno diritto, se non militarizzasse in maniera indegna noi ed il nostro territorio, io gli riconoscerei quanto fatto. E, pur continuandolo ad aborrire per il suo modo di essere e per come ha ridotto il nostro Paese, direi che in Abruzzo si è comportato bene.Invece constato ogni giorno la mostruosità del progetto che sta mettendo in atto qui. E, se lo constata anche un suo elettore, sono felice di combattere accanto a lui.

Anonimo ha detto...

@cittadino aquilano
Ciao Anna, vorrei rispondere all'anonimo cittadino aquilano a cui va tutta la mia sincera vicinanza e affetto per la tragedia subita. Da quello che leggo l'opposizione tutta (PD, IdV, UDC) non ha votato il Decreto Abruzzo perchè così come è stato presentato non rispettava tutte quelle promesse importanti e fondamentali per la totale ricostruzione fatte inizialmente dal Governo. L'intento è stato perciò quello di opporsi per ottenere di più a favore degli aquilani. Non ostruzionismo politico fine a se stesso. Nè, conoscendo l'onestà intellettuale del deputato PD Sarubbi, alcuna strumentalizzazione politica.
Di seguito i suoi articoli sull'argomento.

http://andreasarubbi.wordpress.com/page/2/

http://andreasarubbi.wordpress.com/2009/06/17/pd-decreto-abruzzo-emendamenti/

http://andreasarubbi.wordpress.com/2009/06/16/decreto-abruzzo-protesta-terremotati/

Comunque ognuno è libero di pensare e credere a ciò che vuole.
Un abbraccio,
Riccardo

Anonimo ha detto...

Dimenticavo.. stamani al tg5 delle 8.00 tra i titoli delle testate giornalistiche veniva riportato questo del Il Giornale:

"Povero Abruzzo, dopo il terremoto ecco i no global in cerca di vendetta" http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=362396

Dal quale si evince che le vostre dimostranze sarebbero strumentalizzate dai no global come pretesto di protesta e rissa. Personalmente ritengo l'articoletto un'offesa a voi aquilani e al movimento dei no global. Ma almeno sanno di chi parlano?. Mi considero un no global pure io nella mia vita di tutti i giorni, anche senza necessariamente manifestare per le strade. Forse volevano alludere agli infiltrati faracinosi in cerca di scontri per deligittimare le giuste dimostranze di un popolo. Altro misero modo di fare disinformazione e distorcere la realtà dei fatti. Vabbè.
Cmq sono contento che la vostra protesta cresca in numero di adesioni aquilane e che non sia politicamente strumentalizzata. Anna, tu sei il profilo del tuo blog, la tua identità che devi mantenere. E la lotta che conduci è la massima espressione di dimostranza di un popolo proprio perchè trasversale, non ha colore politico se non il verde-nero de L'Aquila e il rosso cuore degli abruzzesi. Aggiungerei l'azzurro del vostro splendido cielo! E' questo che dà fastidio al Governo, non potersi appellare ad un complotto politico. Ed è' lì la vostra forza, la vostra unione e la vostra speranza di successo. State dando l'esempio a tutta l'Italia perchè è proprio questa, a mio parere, la vera partecipazione politica. Sono un cattolico di sinistra e sarei ben felice di sfilare spalla a spalla con un ateo di destra per reclamare gli stessi diritti. Cavolo, prima di tutto siamo esseri umani. Uniti perciò per un bene comune: 100% ricostruzione, 100% trasparenza, 100% partecipazione.
Riccardo