giovedì 11 giugno 2009

Le promesse del burlone

Ah, il post non sarà pacato. No. Il post è per le teste di tolla che hanno ancora una volta avallato con il loro voto questa destra di delinquenti. E' per coloro, Aquilani, che sono rimasti al mare, per manifestare la protesta da villeggianti, non venendo a votare. Ebbene sì, così come Kakà è stato venduto subito dopo le consultazioni elettorali, così i terremotati son stati trattati al pari dei tifosi del Milan. C'era da aspettarselo, noi comunisti, sempre contro, lo dicevamo. Loro, invece, contro ogni logica, erano speranzosi. Ecco qua la nostra ricostruzione gratta e vinci:la Commissione Ambiente della Camera, presieduta dal leghista Angelo Alessandri, ha deciso di non apportare modifica alcuna al Decreto Abruzzo del 21 maggio. I patti fatti dal cicsbeo imbellettato ,qui ,a ridosso delle elezioni? Erano una boutade, parole al vento. Il rimborso pari al 100% di tutte le abitazioni, la maggiore copertura per la zona franca,i fondi veri per la ricostruzione del nostro patrimonio artistico,la compensazione dei mancati introiti fiscali per gli enti locali e la chiarezza sugli espropri son diventate promesse fatte al vento. Al deputato aquilano Giovanni Lolli, alla Camera, è stato spiegato che gli emendamenti costano, e non ci sono soldi. Passata la festa, gabbato lo santo. Vi sveglierete, Aquilani, ora, e quando ci sarà il G8? Vogliamo farci vedere dal mondo intero? O restiamo qui? Ad aspettare e a sperare?

52 commenti:

Kindlerya ha detto...

Anna, che rabbia... sono con voi!

Lucien ha detto...

Non fate più audience.
Cercate di farvi sentire in tutti i modi possibili!

Anonimo ha detto...

Anna,io sono di Sulmona... Vi hanno fregato e ci hanno fregato... Ma la cosa che mi fa più rabbia e che prima ci hanno fatto votare...e gran parte di quelli che ora protestano e gridano rabbia,hanno votato proprio loro...
Martedì la presidente della provincia è venuta da noi e ha concluso il suo discorso con : "fra un mese avremo gli occhi del mondo puntati addosso,che nessuno ci faccia fregature!"

Anonimo ha detto...

Cara Anna, ho mia figlia che vive a Poggio Picenze , puoi capire cosa possa sentire stando divisa da un mare che tanto amo ma in questo momento odio .Dentro di me la rabbia di una bestia ferita per come vi stanno insultando , mi domando per quanto tempo ancora si dovrà subire...... mi domando quando si alzerà l'urlo della folla che dice BASTAAAAAAA !!!! Sperando che sia altretanto potente come quello che ha lasciato cicatrici cosi profonde le prime ore del 6 aprile . io ci sono ...tu non mollare . ciao Mery

Letizia ha detto...

non c'è mai fine a questo scempio...io non posso crederci,davvero,non posso crederci..è il loro modo,affaracci loro sulla pelle nostra e...li votano,ancora e ancora..e tutto passa come normale,comprensibile,plausibile...che schifo,che rabbia......sto diventando politicamente discriminante,chi lo vota non lo sopporto piu'....
auguri

Lola ha detto...

Anche se capisco che la paura possa rendere deboli, quello che mi fa più incazzare è che gli italiani non cambieranno mai neanche dovessero vivere 1000 anni...sperano sempre che debba venire qualcuno a salvarli...per questo si aggrappano a qualunque cosa prometta loro di farlo, fosse anche un pezzo di m....in fondo "galleggia"!

Anonimo ha detto...

Ho l'impressione che tu ti sia montata la testa. La gente vota come crede e se ha votato a destra si vede che ritiene che la destra possa dare maggiore stabilità e affidabilità. Continui a tempestare il tuo blog di accuse e denuncie, e te la tiri da giornalista free lance. Il guaio è che non solo non sai scrivere come una gionalista, ma non sai agire neppure come una che vuole ottenere qualcosa di funzionale. Se hai denunce da faare che siano comprovabili smettila di snarnazzare qui e fai una denuncia alla procura della repubblica. Smettila di fare la sovvertitrice di popoli e urlare a destra e a manca e mettiti a lavorare.

Anna ha detto...

Anonimo,
non mi ritengo una giornalista, e scrivo quello che una persona comune vede e riporta.
per quanto riguarda te,sei un demente e lo dimostri ampiamente da ciò che scrivi. Cosa denuncio alla procura della repubblica? che il tuo capo viene qui a mentire? lo fa da 15 anni, è anche un corruttore ed è pure immune.
per quanto riguarda il lavoro, ottuso che altro non sei,sono disposta a fare qualsiasi cosa.ed ho sempre lavorato, da quando avevo 19 anni. vieni qui, idiota, a vedere se c'è qualcosa da fare. e poi parli.
e firmati con nome e cognome riscontrabili. ma evidentemente ti vergogni di te stesso.
la gente come te rovina l'italia....

Lola ha detto...

Anna gli rispondi tu all'anonimo che non si firma?? Mi sta venendo un'attacco di bile! Stabilità, affidabilità...si per gli sporchi affaracci loro!

Anna ha detto...

Lola,
ho risposto, come vedi. Approfitto per chiedere scusa ai miei lettori per i miei toni. Ma sono esasperata e incazzata, e ne ho tutte le ragioni. Tornerò calma, forse.
Vedi Lola,questa gente non ha neanche il coraggio delle proprie azioni: io sono qui con nome, cognome e numero di telefono. Loro, come il loro capo, sono solo spargitori di putridume. Tutto qui.
Da ora in poi cancellerò gli anonimi che vengono qui a lanciare anatemi senza riscontro.

chiara ha detto...

Anna ultimamente in giro ,nei blog in cui si parla di terremoto e di tutto ciò che gli gravita intorno, circolano questi insulsi soggetti che parlano per luoghi comuni,insultano con arroganza e volgarità, e che si comportano,per citare un mio amico,da "piromani e pompieri"...
Io una sola cosa vorrei dire a quel signore/a : ognuno nel suo blog è libero di scrivere ciò che più preferisce,soprattutto se lo fa con educazione ed eleganza,se non le sta bene è libero di frequentare altri "circoli"...
Chiara-sulmona

zefirina ha detto...

forse l'anonimo non ha capito che non state aspettando la manna dal cielo, dopo che il cielo vi ha mandato il terremoto, semplicemente chiedete ascolto e aiuti concreti per rimboccarvi le maniche come solo voi sapete fare, di tutti i iluoghi comuni che ho sentito sugli abruzzesi non mi pare ci fosse quello che siete dei lavativi

e poi non ti scusare dei toni, che come dicono a roma: quanno ce vo' ce vo'

Lola ha detto...

Non hai nulla di cui scusarti.. c'è sicuramente qualcuno che dovrebbe farlo ma non lo farà mai perchè è troppo preoccupato per i suoi sporchi interessi per pensare a chi soffre davvero..è sempre stato così, ed è per questo che mi incazzo quando vedo gli italiani sottomessi a chiunque gli prometta qualche cosa, che delega in continuazione perchè è faticoso lottare in prima persona, è molto più facile affidarsi agli altri e dare la colpa agli altri delle proprie sconfitte...molti italiani questa cosa ce l'hanno nel sangue e non so come sarà possibile riportare nelle generazioni future un pò si senso civico e di solidarietà..se l'informazione, la scuola, la Storia verranno cancellate sarà durissima, ma non possiamo arrenderci, mai.

Bruno ha detto...

anna .. organizza un gran casino, una mega manifestazione di dissenso per il G8... cercate di rendere noto al mondo come stanno le cose, il NON voto è servito soltanto a far guadagnare il 55-56% al pdl e l'italia è convinta del lavoro fatto......
dacci dentro, fallo per VOI e per noi.....non mollare

Anna ha detto...

Bruno,
non ho questa forza e questa capacità. Servono aiuti esterni, li sto invocando da tempo. Io posso partecipare attivamante, lavorare, coordinare, ma abbiamo bisogno di un'organizzazione alle spalle, che ci aiuti.Siamo privi di mezzi. Cazzo, sinistra, dove sei????????????????????
Lanciate appelli se conoscete qualcuno che possa aiutarci, fate girare la cosa. E' rimasto poco tempo....

yzma ha detto...

Arrivo qui dal blog di Giulia, non demordere!
un saluto
Yzma

Licia ha detto...

Certi interventi (anonimi, ovviamente) fanno capire quanto difficile sarà riprendere un cammino di risalita consapevole in questo offeso e maltrattato Paese.
Fin che si continuerà a ragionare per luoghi comuni e frasi fatte, offendendo senza alcuna conoscenza dei fatti e delle eprsone (salvo poi inalberarsi quando si tocca la loro divinità terrena), sarà difficle provare a parlare di verità, onestà, etica, morale.
Per fortuna, però, ciascuno è libero nel proprio blog (fino a quando non lo sappiamo) di esprimere ciò che crede. E come crede.
Così come sono liberi i dissenzienti di dissentire in spazi loro.
Anna... non mollare!
Un caro saluto dalla tua coetanea friulana Licia

ventopiumoso ha detto...

ciao anna. ben risposto all'anonimo, che peraltro non meritava nemmeno una risposta. riguardo al voto, è stata una sorpresa quello aquilano, ma fino a un certo punto. non so come, non so perché, nelle situazioni tragiche ci si aggrappa spesso\sempre a chi le aggrava o non le risolve (come da voi) o a chi le crea (crisi economica, si vota\supporta gli stessi che hanno creato\agevolato le condizioni di crisi). questo è materiale per psicologi.
al g8, anna, dovete in ogni modo farvi vedere, sentire. penso, non so, a una marcia silenziosa di tutti i terremotati, con passo lento ma inesorabile, verso la zona rossa, armati solo dei vostri vestiti. magari raccattate qualche forcone, anche..
saluti

Blonde Inside ha detto...

Purtroppo era chiaro fin da subito che la vicenda del terremoto per certi individui si sarebbe trasformata da tragedia a spot personale elettorale ecc.
Seppure io non condivida il trasferimento del G8 a L'Aquila, sono fiduciosa per voi, la stampa straniera, insomma, la stampa vera, quella che pubblica le notizie, ci sarà e sicuramente potrà darvi una mano per far vedere al mondo come stanno davvero le cose.

Non mollate e fate sentire la vostra voce, avete diritto ad una soluzione giusta come è successo in Friuli, i vostri amministratori devono imporsi e lottare per certe cose e se per il freddo ci sarà ancora qualcuno in tenda, secondo me dovreste occupare in massa villa Certosa, del resto è lui che vi ha promesso le sue case!!

P.S: per quella sul Lago Maggiore posso rimediarvi un passaggio in barca fino al molo privato ;)

Carlo ha detto...

Ciao Anna, mi chiamo Carlo ed ho un blog a questo indirizzo http://carlo58.myblog.it

Dal giorno del terribile terremoto seguo le vicende dell'Abruzzo con interesse, tant'è che sul mio blog ho creato una lista di siti o blog abruzzesi, proprio per seguire in "diretta" ciò che da voi succede.

Sappiamo bene che i mezzi di informazione "tradizionali" è meglio lasciarli perdere e che se non si cercano informazioni autentiche, per esempio su internet, siamo destinati a doverci "bere" solo ciò che vogliono loro!!

Voglio esprimerti la mia solidarietà e suggerirti di non farti influenzare da commenti come quello lasciato da "Anonimo"!! Continua convinta nella tua "denuncia" perché troverai chi, come me, amplificherà la vostra voce.

Succede anche nella mia piattaforma... dove di gente che spaccia "paccottaglia" ce n'é tanta e dove le discussioni sulla vostra situazione sono state spesso roventi.

Alla fine, la verità sarà una sola.

rebelde ha detto...

Ciao Anna, l' intervento del' anonimo conferma e rafforza ciò che penso da un pò di tempo e che i benpensanti di ogni schieramento invece tacciano come qualunquismo, ebbene penso che questo governo e soprattutto questa maggioranza si reggono sul voto dell' ignoranza diffusa che dilaga nel nostro paese, un' ignoranza pericolosa che stravede per il nulla più assoluto che gli viene propinato.

Lascia parlare gli anonimi ignoranti e continua a rispondergli così come hai fatto, "perdendo le staffe", forse non serve a sentirsi un pò meglio? E perchè no, anche un pò migliori.
Per quanto riguarda il cicisbeo imbellettato, ora che è tenuto per le palle dalla lega(sic) sfoggerà il meglio di se stesso. Prepariamoci.
Un esagerato in bocca al lupo per tutto e continua così, non puoi certamente mollare proprio adesso.

Vedrai che per il G8 non sarete soli. Fosse anche perchè i comunisti in Italia sono tornati ad essere più di due milioni e certamente non se ne staranno con le mani in mano sui lettini della costa. Ciao Aldo

silverant ha detto...

Compagna Anna,
che campionario di democrazia nei tuoi scritti! Non perderei il mio prezioso tempo a commentare se non fosse che ho rispetto di tutte le idee, anche di quelle diverse dalla mie, ma l'insulto e la denigrazione fine a se stessi non li sopporto e, tutto sommato, mi pare non paghino neppure nelle campagne elettorali.
Non ho nessuna fede, tantomeno in Berlusconi, ma neppure nell'odio che invece mi pare sia abbondantemente nelle tue corde.
Nessuno ti impedisce di sognare un mondo migliore. Non vorrei però fosse impedito a me. Vedi m'inquieta lo stantio inneggio che rintraccio anche in questa pagina, al solito "CHE".
Ma dai...sento veramente odore di nostalgismo... per di più per un uomo che, se leggessi un po' di storia, sapresti essere stato pure infinatamente libero perchè aveva grandi sogni, ma certo, spesso, in grado solo di garantire la libertà di un colpo in testa a chi aveva sogni magari altrettanto grandi, ma diversi dai suoi.
Persino il Leader Maximo lo ha scaricato.
Fascista anche lui?

rebelde ha detto...

.........ma va a cagare.
Scusate.

Anonimo ha detto...

mi chiamo fontana andrea,non sono l'anonimo di prima ma per scrivere più in fretta visto che è il mio primo intervento in un blog mi sono postato come tale.
Ci sono troppe cose che non vanno secondo me,la lista sarebbe impubblicabile.Io sono una persona fortunata,mi sento tale per non essere stato toccato personalmente da un disastro immane come quello degli Aquilani.Sono solidale e nel mio piccolo ho cercato di contribuire facendo anche delle rinunce personali e familiari.Tipo mandare giù generi alimentari comprati risparmiando su quelli di fabbisogno regolare del mio nucleo familiare.
Ma volevo dire una cosa,che purtroppo leggendo qua e là su internet non ho mai trovato scritta.
Ritengo sia intollerabile che persone di cultura e non in tutto il mondo continuino a schierarsi a destra e a sinistra seguendo ogni uno ideali e ispirazioni diverse e a volte contrarie insite nella stessa categoria d'appartenenza.Sono nato di destra politicamente e da qualche anno ho compreso che governa solo perchè la sinistra oltre a scopi sinistri(comuni sia a destra che a sinistra) associa anche incapacità a tutti i livelli.Che pena che provo,io non sono anarchico anche se ritengo berlusconi un disonesto megalomane e i suoi oppositori una manica di deficenti incravattati,amo l'ordine e la legalità è il genere umano tutto che comincia a farmi schifo(me compreso con le mie debolezze e arroganze)
Odio la sfiducia che comincio a provare per le istituzioni e per le persone che ricoprono qualsiasi carica visto che ogni giorno si legge e si sente di individui che si professano a disposizione degli altri che di punto in bianco appena acquisito il potere(le famose poltrone) si dimenticano il perchè è stato loro concesso.....
Che schifo,mai sentito un politico nemmeno di provincia che abbia il coraggio di montare su una cassetta e dire chiaramente voi di destra siete tanto teste di cazzo quanto quelli di sinistra.Indicare gli altri per le problematiche non serve a nessuno,qui c'è da spalare?Datemi una pala,che non sia di destra ne di sinistra ne di centro ne di sopra ne di sotto,datemi una cazzo di pala e rimbocchiamoci le maniche.....

chiara ha detto...

Ma qualcuno vi stai mponendo la lettura di questo blog!? Io non capisco...sono davvero sconcertata!
Anna ignorali...e non farti il sangue amaro per loro!

Alberto M ha detto...

Cara Anna,
molto spesso al peggio non c'è mai fine... Se puoi, dai una occhiata a questo video (e magari mettilo in evidenza sul tuo blog):
http://c6.tv/archivio?task=view&id=4654

Cito solo il titolo del video:
"Terremoto. Dopo il voto in provincia dell'Aquila tornano le tasse"

Puoi confermare una notizia simile? A me sembra di una gravità inaudita...

Un saluto :*

pia ha detto...

Ci-vi faranno stamazzare dalla rabbia, alla fine scoppieremo e dare vita ad un bel casino. Se lo stanno cercando.

silverant ha detto...

per rebelde...grazie ci vado regolarmente così non mi arriva alla testa! Dunque non mi serve l'olio di ricino che probabilmente vorresti farmi trangugiare tanto per confermare che di squadristi ve n'è d'ogni colore!

per Chiara: ma i blog sono fatti per scrivere, leggere e confrontare le idee o per darsi ragione ed autoincensarsi?
In tal caso scusate il disturbo e continuate pure nel vostro piccolo mondo antico.

Anna ha detto...

@silverant,
il tuo prezioso tempo riservalo per altre cause. Questa non ti merita. Se non condividi le parole del Che che trovi qui è affar tuo. Non mio. Il Che è un'icona della sinistra di tutto il mondo nella quale io mi riconosco e mi sento di sottoscrivere in tutto e per tutto. L'odio non è sentimento che mi appartiene. Il disgusto sì. Per come il signor B. è riuscito a manipolare e rincretinire le menti degli italiani. Se tu avessi seguito il mio blog, avresti visto quanto io, come tutte le menti pensanti di sinistra, sia sempre stata critica nei confronti dei passati governi di centro sinistra e anche verso gli esponenti della così detta sinistra massimalista. Sono certa, però, che un governo di sinistra, e anche uno di centro, ci avrebbe detto come stanno le cose sin dall'inizio. Non sarebbe venuto qui a rassicurarci ed a mietere consensi a suon di dentiere. Per me, visto lo stato delle cose, sarebbe già stato molto.Sei convinto che io non abbia letto la storia, ti lascio a tali determinazioni e ti invito a dispensare altrove le tue pillole di saggezza. Per tua informazione: Ernesto Guevara lasciò Cuba per sua decisione, non condivideva la dipendenza dall'Urrs. Egli iniziò a vedere nelle due superpotenze USA ed Unione Sovietica entità sfruttatrici del sud del mondo. Rinunciò persino alla cittadinanza cubana che gli era stata conferita per i suoi meriti indiscussi nella rivoluzione. Si dedicò quindi alla rivoluzione in altri luoghi del mondo.

@Andrea Fontana,
non mi schiero a destra o a sinistra. Ritengo di essere dotata di discernimento e capacità di valutazione. Condivido molto di ciò che hai scritto. Sono per la legalità. L'ordine non fa per me.Di contro, però, aborro il qualunquismo. Nessuna delle forze politiche italiane mi rappresenta e nessuna ne approvo. Ma i miei ideali me li tengo ben stretti. E la pala la vorrei anche io, credimi...

@Alberto M,

purtroppo non riesco a vedere il video, a causa della mia connessione lentissima.

Alberto M ha detto...

Provo a farne una trascrizione...

Alberto M ha detto...

Ecco metà della trascrizione:

Niente più agevolazioni fiscali per i comuni della provincia de L'Aquila esclusi dal cratere del terremoto. Dal 30 giugno i cittadini dovranno riprendere a pagare l'IRPEF e dovranno anche pagare gli arretrati del periodo di sospensione entro il 30 settembre.
Lo ha deciso in una ordinanza il premier Silvio Berlusconi, che nel confermare la sospensione degli adempimenti e dei versamenti fiscali fino al 30 novembre 2009 a favore dei quarantanove comuni inseriti nel cratere, ha contemporaneamente disposto la revoca delle agevolazioni per tutti gli altri all'infuori del cratere.
La firma l'ha messa il 6 giugno, ma la decisione l'ha comunicata il sottosegretario Guido Bertolaso solo ad urne chiuse. Così, all'indomani delle elezioni che hanno premiato il centrodestra, i comuni al di fuori del cratere si sono svegliati con una doccia fredda.
Inferocito il sindaco di Sulmona Fabio Federico: “Sono costernato e disgustato dalla sostanza e dai metodi del provvedimento. Non è questa la risposta da dare ad un territorio in grande difficoltà, che anche in questa circostanza ha dimostrato di essere al fianco del presidente Berlusconi e del PDL”.
E mentre il presidente della regione Gianni Chiodi gongola per il risultato esaltante alle europee ottenuto dal PDL abruzzese: “Un successo garantito perché la gente d'Abruzzo ha sentito la vicinanza dello Stato, e in particolare del premier e del suo governo”, i consiglieri di Sulmona più il sindaco hanno annunciato la decisione di abbandonare le fila del Popolo della Libertà, per passare alla lista civica “Alleanza per Sulmona”.
Il motivo è spiegato in una nota, letta in consiglio comunale, ed è chiaro: l'abbandono, dopo il sisma del 6 aprile, in cui è stata lasciata la città, da sola e senza l'attenzione delle forze politiche regionali e nazionali, e anche dei rappresentati politici del PDL. [….] [01:34]

stefano trento ha detto...

ciao anna piena solidarieta' a tutte le vostre iniziative.avrete in quei giorni le telecamere di tutto il mondo puntate su di voi un'occasione imperdibile per mostrare al pianeta la nefandezza e il viscidume di questa "cosca politica" forza forza forza. stai su

sR ha detto...

questi si nutrono del nostro dolore e della nostra rabbia.
Godono a vederci soffrire.


Anna sempre dalla tua parte.

amatamari ha detto...

Dovreste organizzarvi, costruire una rete informativa e pensare ad una forma di protesta in occasione del g8.
Mi rendo conto che il mio dire può irritarti perchè sembro sentenziare senza rendermi conto dello stato di disagio ma non vedo altra strada.
Berlusconi & c. oramai lo abbiamo capito che hanno usato sistematicamente il terremoto solamente per farsi pubblicità nel mentre stanziavano fondi esigui ed iniqui.
La vostra sinistra locale sembra latitare - forse non è vero ed è solo un fatto di cattiva informazione, non so - ma se non le varate voi delle iniziative di dissenso temo che nulla si muova.

myheart ha detto...

avrà cambiato idea Mr Lolli sulla "genialità" di Mr Berlusca?

Paolè ha detto...

dunque Anna!
a quanto pare leggerti è irresistibile,anche per chi a quanto pare ha scelto di vivere in "ordine" e "legalità".
peccato che si siano scelti un portabandiera che con queste cose ci si pulisce il kiulo.
quindi direi che da oggi in poi lascia tutto: anonimi, contrari,insulti e deficienti, perchè questo vuol dire che il tuo raccontare e scrivere è veramente interessante e fascinatore.
E poi cara Anna gli insulti ce li smazziamo insieme!
Mica crederai che le caxxate e le offese te le lasciamo tutte solo a te??
Chi deciderà di offendere tramite commento , deciderà di farlo contro persone molto pensanti e che condividono per il maggior numero le tue posizioni e le tue idee, quindi offenderà tutti.
E lascia che a rispondere a questi tizi ci pensiamo noi....
Tu veramente "non ti curar di loro ma guarda e passa ", perchè hai creato qualcosa di grande e adesso hai chi ti aiuta!
Se cancelli gli interventi negativi alimenti la loro rabbia....non sia mai che rileggendosi poi si facciano talmente schifo da non farlo più....
in fede, tua amica PAola

Pier Luigi Zanata ha detto...

Cara Anna ma non lo sai che le promesse sono come le uova, si rompono facilmente.
Buona serata.
Vale

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Toni giustissimi. L'ennesima burla ma questa gravissima dato che é sulla pelle di persone che come te aspettano di tornare ad avere anzi riavere una vita normale come meritano e come deve essere loro consentito.

Uno squallore! Fatevi sentire ha ragione Lucien fatevi sentire che ha pubblicizzare il frastuono forte e chiaro che spero riuscirete a fare ci sarà anche il Web.

Ti abbraccio
Daniele

PS: mi piaci più combattiva che disperata :-)))

Mammamsterdam ha detto...

Io gli abruzzesi davvero non li capisco più. Ma lo hanno votato? evidentemente ci stanno bene, cito da 'Astaroth' di Benni: la gente ama chi le assomiglia.

Ma sentendo quello che hanno spiegato nei commenti su Sulmona, per la prima volta sono, non dico fiera, ma solidale per l'esserci nata.

Poi è vero che per il G8 ci sarà stampa straniera, tutta asservita alla sinistra italiana e lo sappiamo, ma speriamo riescano a dare loro versioni della situazione. Che qui altrimenti ci dobbiamo affidare agli sfoghi viscerali di un'anna, che giornalista non`e né pretende di esserlo, ma dandoci appunto tutto il suo resoconto dei fatti dal centro dove avvengono queste cose, ci dice di più delle versioni professionali ed addomesticate.

albe^_^ ha detto...

Segnalo pure quest'altro articolo:
http://www.sinistraeliberta.it/terremoto-non-ci-sono-soldi-per-ricostruire-le-scuole-finanziamenti-terremoto-abruzzo/

Dida70 ha detto...

ammazza! hanno fatto proprio presto presto a gettare la maschera!
manco il tempo per 'far finta'!
bleahhhhhhhh....
un abbraccio Anna
dida

Ciboulette ha detto...

Ho recuperaato un po' di post non letti, tra i quali quello riguardante gli appalti: che amara sorpresa...qualche tempo fa parlai con uno delgi ingegneri arrrivati per conto di un'università, e lui era molto confidente che l'appalto andasse all'impresa abruzzese, che tra l'atro, a suo dire, è la più grande d'Italia....

E' pazzesco...mi dispiace tantissimo che gli Aquilani non abbiano votato, ma immagino che la voglia di mandare tutti a quel paese sia stata troppo forte.
Ti abbraccio

Anonimo ha detto...

Cara Anna, oggi ti scrivo solo per lasciarti un abbraccio affettuoso.
E visto che ho un poco di tempo per dedicare a me stessa, ne approfitto per mandare il link del tuo blog a tutti i miei contatti sparsi per la rete.

L'informazione che passi è veramente importante per voi che vivete quella terribile realtà, per noi che da lontano tendiamo a non capire quanto siamo parte della stessa realtà.

Con stima profonda vado a mandare i link
anna

Future Jurist ha detto...

Dalla mailing list dei Giuristi Democratici, sotto il titolo:
"Vi sveglierete, Aquilani, ora..."

"'Si stanno accendendo petardi attorno alla polveriera…'
Questo è l’avvertimento che il moderato sindaco de L’Aquila, Cialente, lancia all’indirizzo della Camera, che è chiamata nei prossimi giorni a votare la conversione del decreto-legge del Governo sull’Abruzzo. Tre elementi caratterizzano questo modo di legiferare. EMERGENZA. Lo stato di emergenza non solo si protrae indefinitamente nei campi, ma sul piano giuridico tende a essere tradotto in un permanente stato di eccezione normativo. OPACITA’. Al di là delle promesse di Berlusconi, nei media nulla trapela del dibattito parlamentare in corso. Anche perché il ruolo giocato dall’opposizione appare del tutto inadeguato. DISTACCO. Lo spazio comunicativo che separa il Parlamento di Roma dai campi che circondano L’Aquila è proporzionalmente ben superiore rispetto allo spazio fisico che intercorre tra le due città.
A ciascuno di questi elementi la manifestazione indetta per martedì prossimo oppone una parola d’ordine esattamente contraria: RICOSTRUZIONE, TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE.
giovanni incorvati"

Future Jurist ha detto...

LA BATTAGLIA CONTRO IL DECRETO

2009-06-11 16 giugno '09 Tutte e tutti in piazza per l'Abruzzo
http://abruzzo.indymedia.org/article/6602

2009-06-11 16 giugno '09 Presidio al Parlamento
http://www.epicentrosolidale.org/?p=7043

2009-06-11 16 GIUGNO: TUTT@ IN PIAZZA PER L'ABRUZZO. ORE 12 PRESIDIO A MONTECITORIO
http://asia.rdbcub.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=19928&cHash=5e0a80cb80&MP=63-875

2009-06-11 L'Aquila - Campagna !00% Ricostruzione Trasparenza Partecipazione
http://www.100x100aq.org/

2009-06-11 Terremoto: non ci sono soldi per ricostruire le scuole
http://www.sinistraeliberta.it/terremoto-non-ci-sono-soldi-per-ricostruire-le-scuole-finanziamenti-terremoto-abruzzo/

2009-06-10 Conferenza stampa del sindaco dell'Aquila Massimo Cialente e della presidente della Provincia dell'Aquila Stefania Pezzopane sul decreto governativo relativo al sisma del 6 aprile 2009 in Abruzzo, a margine dell'audizione presso la commissione Ambiente della Camera - Audio (14')
http://www.radioradicale.it/scheda/281213/conferenza-stampa-del-sindaco-dellaquila-massimo-cialente-e-della-presidente-della-provincia-dellaquila-st

2009-06-10 Pezzopane, l'ordinanza fisco è beffa per i lavoratori
http://blog.rl1.it/?p=5815

2009-06-10 Chiodi, sia legge la volontà politica di Berlusconi
http://blog.rl1.it/?p=5814

2009-06-10 Cialente, ricostruzione no Gratta & Vinci
http://blog.rl1.it/?p=5813

2009-06-09 Camera dei Deputati - VIII Commissione Ambiente - Seguito dell'esame Disegno di legge C2468 sulla ricostruzione Abruzzo
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/bollet/frsmcdin_wai.asp?percboll=/_dati/leg16/lavori/bollet/200906/0609/html/08/&pagpro=75n3&all=off&commis=08

2009-06-05 Documentazione sul dibattito al Senato sulla legge di conversione del decreto-legge sull’Abruzzo
http://miskappa.blogspot.com/2009/06/si-inizia-costruire.html?showComment=1244240782165#c2607032548780937394

2009-06-04 Abruzzo: il DL sulla ricostruzione all'esame della Camera
http://www.blogcatalog.com/blog/mondopoliticablog/8feeed657463f6de4eddff5d244d32c4

2009-05-27 Camera dei Deputati - VIII Commissione Ambiente - Seguito dell'esame Disegno di legge C2468 sulla ricostruzione Abruzzo
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/bollet/frsmcdin_wai.asp?percboll=/_dati/leg16/lavori/bollet/200905/0527/html/08/&pagpro=91n3&all=off&commis=08

2009-05-26 Camera dei Deputati - VIII Commissione Ambiente - Esame Disegno di legge C2468 sulla ricostruzione Abruzzo
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/bollet/frsmcdin_wai.asp?percboll=/_dati/leg16/lavori/bollet/200905/0526/html/08/&pagpro=150n3&all=off&commis=08

2009-05-26 Camera dei Deputati - Documentazione sul Disegno di legge C2468 - Conversione del decreto-legge su interventi urgenti per l'Abruzzo - Elementi di valutazione per la compatibilità comunitaria
http://www.intra.camera.it/DossierPdf/16/ST/PDF/NOTST016.pdf

2009-05-26 Camera dei Deputati - I Commissione Affari Costituzionali - Parere favorevole sul Disegno di legge C2468 - Conversione del decreto-legge su interventi urgenti per l'Abruzzo
http://www.astrid-online.it/--le-infra/Atti-parla/Conversion/I_parere_DL_Abruzzo_26_05_09.pdf

2009-05-13 Rete-AQ/Segui il decreto
http://stage.spaziopubblico.it/wiki/Rete-AQ/segui_il_decreto

Future Jurist ha detto...

Dalla mailing list dei Giuristi Democratici, con il titolo

"... e quando ci sarà il G8?"

"Sul che fare durante il G8 a L'Aquila di luglio ci sono due posizioni diverse. L'una, che è stata approvata durante una riunione a L'Aquila del 1' giugno, sostiene che è meglio limitarsi a un forum a L'Aquila, con altre iniziative analoghe in diverse città d'Italia. L'altra
invece vorrebbe realizzare a L'Aquila una manifestazione dei
terremotati abruzzesi, con intorno la più ampia solidarietà possibile.
La più ambiziosa delle manifestazioni "glocali", insomma. Ma molto dipende
dall'esito della manifestazione di martedì 16 a piazza Montecitorio.
giovanni incorvati"


2009-06-11 Report assemblea nazionale del 1. giugno a L'Aquila sul G8
http://www.zic.it/zic/articles/art_4766.html

2009-06-11 MediaLab @ L’Aquila
http://www.epicentrosolidale.org/?p=7343

2009-06-09 17 giugno '09 Autorganizzazione per l'Abruzzo
http://www.epicentrosolidale.org/?p=6753

2009-06-05 Lanciate le mobilitazioni contro il G8 dell’Aquila
http://www.nodalmolin.it/spip.php?article207

2009-06-05 G8, solo G8
http://www.mpl.it/?p=6202

2009-05-26 L'Aquila: l'assemblea regionale no g8 ha deciso per tutti
http://www.autprol.org/public/news/news000394526052009.htm

2009-05-26 G8 L'Aquila - Report dell’Assemblea del 23 maggio
http://www.epicentrosolidale.org/?p=5873

una qualsiasi ha detto...

Ciao Anna.Sono nuova e se devo essere sincera ho aperto il blog, va be' per scriverci, ma tu mi hai dato la spinta.
Sono di mezzo sangue abruzzese, per la precisione L'Aquilana e ne sono fiera. Abito distante ma sono tra voi con il cuore sempre e tanto piu' da quando e' successo tutto questo.

Ho iniziato ora a scrivere qui e non so se sto facendo bene mi auguro che tu legga questo commento.

Future Jurist ha detto...

"VOI MI CORRIGERETE... SE NO, IO VI CORRIGERO'"

Cara Anna, si apre un altro fronte, di cui già hai avuto qualche assaggio sulla tua pelle. I blog assimilati a organi di informazione. Ci mancava proprio! Porteremo a piazza Montecitorio, insieme con gli Aquilani, anche il popolo dei blogger...

Dalla "Newsletter della Società Pannunzio" n. 2, 2009, 12 giugno 2009:

«DDL INTERCETTAZIONI: SPUNTA L'ARTICOLO CONTRO BLOGGERS E LIBERA INFORMAZIONE IN INTERNET.

L'articolo 15 del disegno di legge recante “Norme in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali. Modifica della disciplina in materia di astensione del giudice e degli atti di indagine. Integrazione della disciplina sulla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche” – con il quale, allo scopo dichiarato di regolamentare le procedure di rettifica delle informazioni ritenute non veritiere o lesive della reputazione dei soggetti coinvolti, si mira surrettiziamente a ricomprendere l'attività dei titolari di tutti i “siti informatici” nella legge sulla stampa dell'8 febbraio 1948 n.47 – rappresenta una grave minaccia nei confronti della libertà di espressione e rischia di comprimere significativamente alcuni tra i più importanti diritti costituzionalmente garantiti.

Il maxi-emendamento su cui il Governo (con 325 sì, 246 no e due astenuti) ha ottenuto ieri la fiducia alla Camera prevede, infatti, che “per i siti informatici, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. Se, come appare altamente probabile, tale indicazione verrà confermata, il mancato adeguamento da parte dei blogger e di tutti i titolari di siti informatici comporterà una sanzione pecuniaria che potrà arrivare fino a circa 13.000 Euro.

Non intendiamo certo auspicare alcuna forma di deresponsabilizzazione nei confronti di chi, anche attraverso l'utilizzo di tali strumenti, dovesse eventualmente arrecare danno o pregiudizio a terzi., Appare, tuttavia, decisamente eccessivo e del tutto incongruo pretendere di trattare alla stessa stregua dei mezzi di informazione professionali chi esercita un'attività amatoriale e non lucrativa.

Il rigido limite delle 48 ore (che facilmente potrebbero corrispondere a un fine settimana), unitamente all'ingente entità della sanzione prevista, avrebbero inevitabilmente l'unico risultato di costituire un formidabile disincentivo alla libera manifestazione del proprio pensiero e di portare all'immediata chiusura di moltissimi blog e siti indipendenti che, non disponendo dei mezzi necessari a far fronte a tale eventualità, si troverebbero costretti a cedere il passo alle “estensioni su Web” dei grandi e potenti media tradizionali.

Ci appelliamo, pertanto, a ciascun singolo parlamentare della Repubblica affinché utilizzi ogni mezzo e ogni prerogativa di cui dispone al fine di scongiurare quella che sarebbe un'autentica e anacronistica iattura».

Vedi anche
http://www.guidoscorza.it/?p=531

Tua madre Ornella ha detto...

Hai ragione Anna,
io ho fatto anche un post in cui l'ho detto, alla Manifestazione del 30 Maggio dov'era la "PIAZZA"??
Per intendere la Sinistra???
E chiaro che dovete essere appoggiati, da soli come fate??
Anna (per esperienza...NON C'E')
Ti abbraccio
Ornella

carlo ha detto...

cara Anna e cari tutti,
scrivo da Roma, sono un giornalista 'senza padrone'..sto cercando di fare un po' di controinformazione sul terremoto. O meglio..Informazione.
mi continuo a sorprendere di quanti italiani siano stati tele-narcotizzati, ma bisogna ammettere che è stato un lavoro da professionisti.
Vi seguo..a presto.
Carlo
6aprile.blogspot.com

cristina ha detto...

roba da matti, roba da matti....

Anonimo ha detto...

Non ho parole ma immagini!
http://www.flickr.com/photos/21375848@N04/3535970832/